Fitness in Love

Fitness in Love è un racconto-erotico a puntate, nato sul web dall’idea della scrittrice Kat von Sak. Il romanzo narra la storia di Linda, una ragazza della porta accanto che decide di cambiare vita e di mettersi al primo posto, riappropriandosi del proprio fisico con dei home workout e una dieta. Più sicura di sé e più motivata nella vita, si troverà attratta da due uomini molto diversi tra loro. Visti i contenuti espliciti si consiglia la lettura ad un pubblico adulto.
35 Pin395 Follower

CAP XVIII Arrivati all’albergo ci mettemmo d’accordo per essere pronti alle otto e mezza. La mia ansia era di addormentarmi sul letto e svegliarmi rintronata, solo che non sapevo come intrattenermi per quelle due ore e chiederlo ad Alvise non credevo fosse una buona idea...

pin 1

CAP XVII Justina ci lasciò sulla strada laterale e noi andammo da soli verso l’hotel con le nostre valigie. Ci mettemmo d’accordo per incontrarci nel pomeriggio in agenzia. Avremmo potuto rilassarci un po’ dal viaggio, rinfrescarci e mangiare. Con la mente lucida sarebbe stato più facile fare tutto quello che avevamo stabilito...

CAP XIV Se in Italia ad agosto l’estate non arrivava, a Berlino sembrava quasi autunno. Ero arrivata all’aeroporto con mezz’ora di ritardo causa un temporale sopra la città. La nonna mi aspettava fuori dai gate, elegante come sempre. ..

CAP XV Firenze era afosa durante la settimana della mia permanenza, uscivo di prima mattina per fare i soliti cinque chilometri di corsa. Le scarpe erano sempre peggio e non vedevo l’ora di andare a comprare le nuove appena sarei rientrata a Belluno. Solitamente correvo senza pensare troppo alle cose personali, ma ultimamente facevo fatica a tenere la mente sgombra...

CAP XVI Feci il viaggio verso nord sapendo che non avrei avuto la sorpresa di Xavier a Padova e nemmeno la sua presenza per almeno due giorni a Belluno. Ero triste e preoccupata per lui, per suo padre e anche per me che dovevo affrontare Alvise e tutti i turbamenti che mi provocava...

CAP IV Le settimane passavano veloci, la dieta stava risultando la scelta giusta e i chili mi stavano abbandonando. La corsa l’avevo dovuta accantonare causa le continue nevicate, ma avevo trovato un fantastico gruppo in internet di home fitness a cui appoggiarmi.

CAP XIX Tornammo verso l’hotel con tutta la smania che avevamo in corpo, senza fermarsi, senza inutili parole, senza lasciarci la mano. Prendemmo alla reception le due chiavi, sapendo che ne avremmo usato una sola. Entrammo nell’ascensore e ci guardammo, leggendoci dentro tutta la voglia che avevamo di stare insieme...

CAP XXII Aprii le gambe leggermente per sentire il suo tocco, calmo, leggero e caldo. “Lei non vuole proprio che tu la porti via.” Disse passando la mano delicatamente tra le mie gambe. “Linda Linda cosa devo fare con te?”...

CAP XXI Lasciammo casa Batllò e mangiammo qualcosa di veloce in un locale vicino. Stranamente parlammo di lavoro e degli appartamenti visitati, tutto rientrato in una parvente normalità. Poi prendemmo un taxi che ci portasse per Park Güell che si trovava a circa quattro chilometri e la situazione cambiò...

CAP XX La sveglia sul cellulare suonò di prima mattina, mente il sole entrava attraverso le fessure delle imposte socchiuse, ma non con abbastanza vigore da farmi venir voglia di alzarmi. Aprii gli occhi a fatica con un leggero cerchio alla testa...

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Search