Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Politikos.it è un blog dedicato all'approfondimento politico, ogni giorno tratteremo argomenti di politica italiana e internazionale dando ai nostri utenti spunti interessanti da condividere e commentare insieme.

pin 1

Chi sarebbe veramente uscito sconfitto, forse definitivamente, dalle elezioni amministrative di domenica 6 maggio e lunedì 7 maggio 2012, sarebbe il Popolo della Libertà.

L’idea, ne siano sicuri, ha tutti i prerequisiti per essere una di quelle destinata a far moltissimo discutere l’opinione pubblica tutta sia sui social network, che sui giornali che, naturalmente, in piazza.

Pochi, se non pochissimi o addirittura nulli, i danni a cose o persone se si esclude la tragica e definitiva caduta della Torre di Novi di Modena che, da martedì 29 maggio 2012, stoicamente resistiva aggrappata solamente a se stessa.

La conclusione è l’unica che si potrebbe trarre in un caso come questo: il lavoro non è più naturale ne scontato.

L’idea, che a ben vedere potrebbe non essere poi tanto folle (vedasi Keynes), sarebbe quella di stampare moneta così che le più deboli economie europee possano definitivamente risolvere i propri problemi di liquidità riuscendo, finalmente, a tappare gli enormi buchi causati dall’imponente debito pubblico.

Lo stato di crisi dell’economia dello Stato sarebbe stato certificato niente meno che dall’Istituto Nazionale di Statistica che avrebbe diffuso i dati relativi alla contrazione del Prodotto Interno Lordo

L’austerity, il rigore, il dominio delle banche, la dittatura dello spread, la sottomissione, palese, alla perfezione dei numeri ed al volere delle istituzioni finanziarie.

heart 1

Nel corso di una videoconferenza con l’Associazione di Fondazioni e di Casse di Risparmio Italiane, il Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti sarebbe tornato sui temi caldi dell’attualità politica e finanziaria.

Non stiamo parlando dello stress da lavoro che avrebbe ormai colpito oltre 9 milioni di italiani, bensì dello stress, ormai sempre più diffuso, derivante dall’impossibilità di trovare un qualsiasi posto di lavoro.