Ume Berto

Ume Berto

Baby I've been here before I've seen this room and I've walked this floor I used to live alone before I knew you
Ume Berto
Altre idee da Ume
L'Amarone della Valpolicella è un vino rosso passito secco docg prodotto in Veneto.

L'Amarone della Valpolicella è un vino rosso passito secco docg prodotto in Veneto.

Nel 2001 Guido Folonari era in cerca di un territorio che lo emozionasse, per dare vita alla sua avventura nel mondo del vino. La folgorazione è arrivata non sulla via di Damasco, ma su quella alberata di Bolgheri. Il lunghissimo viale, incorniciato dai famosi cipressi, non è solo una delle più belle cartoline enologiche italiane, ma è la strada attorno alla quale nascono vini tra i più conosciuti e apprezzati al mondo.

Nel 2001 Guido Folonari era in cerca di un territorio che lo emozionasse, per dare vita alla sua avventura nel mondo del vino. La folgorazione è arrivata non sulla via di Damasco, ma su quella alberata di Bolgheri. Il lunghissimo viale, incorniciato dai famosi cipressi, non è solo una delle più belle cartoline enologiche italiane, ma è la strada attorno alla quale nascono vini tra i più conosciuti e apprezzati al mondo.

Dopo tanta attesa… è arrivato l’Amarone! Abbiamo trovato la bottiglia giusta per cominciare a presentarvi questa importante denominazione. Amarone Classico, che quindi nasce nella zona storica, ha uno stile moderno ma con le caratteristiche della tradizione: al naso dominano le note di amarena, di frutta sotto spirito, in bocca la grande dolcezza dell'Amarone si stempera nella trama tannica polposa. Vino da grandi occasioni!

Dopo tanta attesa… è arrivato l’Amarone! Abbiamo trovato la bottiglia giusta per cominciare a presentarvi questa importante denominazione. Amarone Classico, che quindi nasce nella zona storica, ha uno stile moderno ma con le caratteristiche della tradizione: al naso dominano le note di amarena, di frutta sotto spirito, in bocca la grande dolcezza dell'Amarone si stempera nella trama tannica polposa. Vino da grandi occasioni!

Per scoprire il vero gusto del Prosecco di qualità e andare oltre al solito bicchiere frizzante che si beve senza pretese seduti al bar, vi proponiamo la versione brut del Castello di Roncade: un Prosecco fresco, dai sentori di mela verde e gelsomino e una bocca pimpante, piacevolmente acida.

Per scoprire il vero gusto del Prosecco di qualità e andare oltre al solito bicchiere frizzante che si beve senza pretese seduti al bar, vi proponiamo la versione brut del Castello di Roncade: un Prosecco fresco, dai sentori di mela verde e gelsomino e una bocca pimpante, piacevolmente acida.

Dannato di un vignaiolo! Paolo Zanini è un duro e puro della viticoltura, basta leggere il suo Manifesto, un inno orgoglioso alla viticoltura e alla tradizione. Dannato è il Teroldego Rotaliano DOC, sangue violaceo e scurissimo che scorre nel cuore del Trentino. Mora e lampone sono i sentori che spiccano al naso, abbracciati da una dolce venatura vanigliata. In bocca la struttura è forte, fitta e appagante, come il retrogusto carico di frutta rossa.

Dannato di un vignaiolo! Paolo Zanini è un duro e puro della viticoltura, basta leggere il suo Manifesto, un inno orgoglioso alla viticoltura e alla tradizione. Dannato è il Teroldego Rotaliano DOC, sangue violaceo e scurissimo che scorre nel cuore del Trentino. Mora e lampone sono i sentori che spiccano al naso, abbracciati da una dolce venatura vanigliata. In bocca la struttura è forte, fitta e appagante, come il retrogusto carico di frutta rossa.

La domanda del momento. Lo zolfo abbonda ultimamente più nei discorsi a sfondo vinoso che negli oscuri anfratti dell’Inferno. O meglio il diossido di zolfo, aka E220, aka anidride solforosa.

La domanda del momento. Lo zolfo abbonda ultimamente più nei discorsi a sfondo vinoso che negli oscuri anfratti dell’Inferno. O meglio il diossido di zolfo, aka E220, aka anidride solforosa.

In Campania la falanghina origina da sempre ottimi vini bianchi. Oggi vi presentiamo uno di quelli che ci ha colpiti di più: la Falanghina Roccamonfina di Villa Matilde. Un’interpretazione di grande carattere, con un profumo molto espresso verso toni di scorza d'arancio, e una bocca fresca caratterizzata da uno sprint finale sapido e lungo.

In Campania la falanghina origina da sempre ottimi vini bianchi. Oggi vi presentiamo uno di quelli che ci ha colpiti di più: la Falanghina Roccamonfina di Villa Matilde. Un’interpretazione di grande carattere, con un profumo molto espresso verso toni di scorza d'arancio, e una bocca fresca caratterizzata da uno sprint finale sapido e lungo.

Vino estremo: corpo di grande spessore, potenza al palato, così come al naso. Ciò che ci ha colpito di più è che tutta questa esuberanza si accompagna a una finezza di fondo che rende ancor più piacevole e appagante l’assaggio. L’affinamento gli ha conferito rotondità e dolcezza, indispensabili per apprezzare al meglio il Sagrantino. Bottiglia che può continuare a sfidare il tempo ancora a lungo.

Vino estremo: corpo di grande spessore, potenza al palato, così come al naso. Ciò che ci ha colpito di più è che tutta questa esuberanza si accompagna a una finezza di fondo che rende ancor più piacevole e appagante l’assaggio. L’affinamento gli ha conferito rotondità e dolcezza, indispensabili per apprezzare al meglio il Sagrantino. Bottiglia che può continuare a sfidare il tempo ancora a lungo.

I nomi dei vini bianchi di Vigna degli Estensi sono presi in prestito dal greco, mentre quelli dei rossi vengono dal latino. Come Plenus (pieno), che suggerisce l'idea di un vino pieno, importante, che allo stesso tempo si distingue per la sua grande bevibilità: colore violaceo, profumo di visciole, glicine e un frutto concentrato che ricorda l'amarena Fabbri.

I nomi dei vini bianchi di Vigna degli Estensi sono presi in prestito dal greco, mentre quelli dei rossi vengono dal latino. Come Plenus (pieno), che suggerisce l'idea di un vino pieno, importante, che allo stesso tempo si distingue per la sua grande bevibilità: colore violaceo, profumo di visciole, glicine e un frutto concentrato che ricorda l'amarena Fabbri.

Svinando sul Gambero Rosso! Un'etichetta per volta, in offerta per soli due o tre giorni. Una selezione di piccoli produttori scelti per qualità, prezzo ma anche per la storia che ognuno di loro può raccontare. Così il wine club on line Svinando ha festeggiato da poco un anno dalla prima vendita, sold out in 24 ore. Oggi conta più di 70 cantine coinvolte e guarda all'Europa.

Svinando sul Gambero Rosso! Un'etichetta per volta, in offerta per soli due o tre giorni. Una selezione di piccoli produttori scelti per qualità, prezzo ma anche per la storia che ognuno di loro può raccontare. Così il wine club on line Svinando ha festeggiato da poco un anno dalla prima vendita, sold out in 24 ore. Oggi conta più di 70 cantine coinvolte e guarda all'Europa.