La #Liguria dei cantautori

Un omaggio a Umberto Bindi, Bruno Lauzi, Gino Paoli, Fabrizio De André e Luigi Tenco i maggiori esponenti della scuola genovese dei cantautori, un nucleo di artisti che rinnovò profondamente la musica leggera italiana fino ai nostri giorni
24 Pin796 Follower
Mi sono innamorato di te - Luigi Tenco è considerato un membro della scuola genovese dei cantautori, anche se di nascita è piemontese  (Cassine, 1938)

Mi sono innamorato di te - Luigi Tenco è considerato un membro della scuola genovese dei cantautori, anche se di nascita è piemontese (Cassine, 1938)

"Genova per noi" (di Paolo Conte) interpretata da Bruno Lauzi,  cantautore, compositore, poeta, scrittore e cabarettista italiano. Nato sul suolo Italiano dell'Eritrea, ma cresciuto a Genova, è considerato tra i fondatori e maggiori esponenti della cosiddetta scuola genovese dei cantautori. Compagno di scuola ed amico di Luigi Tenco,  forma un gruppo musicale e inizia a scrivere i primi brani già negli anni '50.

"Genova per noi" (di Paolo Conte) interpretata da Bruno Lauzi, cantautore, compositore, poeta, scrittore e cabarettista italiano. Nato sul suolo Italiano dell'Eritrea, ma cresciuto a Genova, è considerato tra i fondatori e maggiori esponenti della cosiddetta scuola genovese dei cantautori. Compagno di scuola ed amico di Luigi Tenco, forma un gruppo musicale e inizia a scrivere i primi brani già negli anni '50.

Gino Paoli - La gatta - Boccadasse nato a Monfalcone nel 1934, è un cantautore, musicista, e, per un breve periodo, politico italiano. È uno dei più grandi rappresentanti della musica leggera italiana degli anni '60 e '70. Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c'è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d'amore, Quattro amici.

Gino Paoli - La gatta - Boccadasse nato a Monfalcone nel 1934, è un cantautore, musicista, e, per un breve periodo, politico italiano. È uno dei più grandi rappresentanti della musica leggera italiana degli anni '60 e '70. Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c'è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d'amore, Quattro amici.

Fabrizio Cristiano De André (Genova, 18 febbraio 1940 – Milano, 11 gennaio 1999) è stato uno dei più grandi cantautori italiani. Conosciuto come "Faber", è autore di numerose canzoni di successo. Un grande artista e uno dei massimi esponenti della musica italiana.

Fabrizio Cristiano De André (Genova, 18 febbraio 1940 – Milano, 11 gennaio 1999) è stato uno dei più grandi cantautori italiani. Conosciuto come "Faber", è autore di numerose canzoni di successo. Un grande artista e uno dei massimi esponenti della musica italiana.

Fabrizio De Andrè - "Bocca di rosa"

Fabrizio De Andrè - "Bocca di rosa"

Dalida e Luigi Tenco a Sanremo nel 1967

Dalida e Luigi Tenco a Sanremo nel 1967

"Ma se ghe pensu" interpretata da Bruno Lauzi.

"Ma se ghe pensu" interpretata da Bruno Lauzi.

"Via del Campo"  Fabrizio De Andrè

"Via del Campo" Fabrizio De Andrè

LUIGI TENCO - Ciao amore ciao (live Sanremo 1967) -LE OMBRE DEL SILENZIO.wmv

LUIGI TENCO - Ciao amore ciao (live Sanremo 1967) -LE OMBRE DEL SILENZIO.wmv

Fabrizio De André - Creuza de mä

Fabrizio De André - Creuza de mä

Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
Cerca