Torino magica

La Dama Velata e il cimitero di San Pietro in Vincoli, proprio dietro il Cottolengo, Zona Balon  La Dama era la principessa Barbara Beloselskij, morta giovanissima a Torino il 25 marzo 1792, moglie di Aleksandr Beloselskij, letterato, poeta, musicologo e diplomatico, all'epoca ambasciatore di Caterina di Russia presso i Savoia.   Si narra che il fantasma della Dama si aggirasse piangente tra le lapidi alla ricerca del suo sposo.

La Dama Velata e il cimitero di San Pietro in Vincoli, proprio dietro il Cottolengo, Zona Balon La Dama era la principessa Barbara Beloselskij, morta giovanissima a Torino il 25 marzo 1792, moglie di Aleksandr Beloselskij, letterato, poeta, musicologo e diplomatico, all'epoca ambasciatore di Caterina di Russia presso i Savoia. Si narra che il fantasma della Dama si aggirasse piangente tra le lapidi alla ricerca del suo sposo.

Chiesa della Misericordia, via Barbaroux 41

Chiesa della Misericordia, via Barbaroux 41

Via Cappel Verde (al numero 6 abitava l'unica donna esorcista di Torino, Enrichetta Naum, morta nel 1911)

Via Cappel Verde (al numero 6 abitava l'unica donna esorcista di Torino, Enrichetta Naum, morta nel 1911)

Rondò della Forca, monumento a San Giuseppe Cafasso, il santo degli impiccati

Rondò della Forca, monumento a San Giuseppe Cafasso, il santo degli impiccati

Chiesa di San Domenico, sede dell'Inquisizione

Chiesa di San Domenico, sede dell'Inquisizione

La Curia Maxima, via Corte d'Appello 16

La Curia Maxima, via Corte d'Appello 16

La casa del Boia di Torino, via Bonelli 2, Quadrilatero Romano

La casa del Boia di Torino, via Bonelli 2, Quadrilatero Romano

Pinterest
Cerca