Le Strade Raccontano

Le strade più belle di Valenzano, Capurso e Cellamare
Il 19 luglio 1992 Paolo Borsellino, magistrato antimafia insieme a Giovanni Falcone, Giovanni Barrile e Rocco Chinnici, ebbe la delega ad ascoltare il pentito Mutolo. Ma, mentre tornava a Palermo per accompagnare la mamma dal medico, fu vittima di un attentato sotto casa, dove morì tutta la sua scorta.

Il 19 luglio 1992 Paolo Borsellino, magistrato antimafia insieme a Giovanni Falcone, Giovanni Barrile e Rocco Chinnici, ebbe la delega ad ascoltare il pentito Mutolo. Ma, mentre tornava a Palermo per accompagnare la mamma dal medico, fu vittima di un attentato sotto casa, dove morì tutta la sua scorta.

Alla poetessa Ada Negri ‪#‎Valenzano‬ ha dedicato una strada: "Eppure è bella, anima mia, la vita: non fosse che pei giorni  in cui le foglie giocano a quale per la prima spunti sui  rami; e tu le vedi, così tenere e trasparenti, che ti s'apron l'ali  nel rimirarle.... http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/155-via-ada-negri

Alla poetessa Ada Negri ‪#‎Valenzano‬ ha dedicato una strada: "Eppure è bella, anima mia, la vita: non fosse che pei giorni in cui le foglie giocano a quale per la prima spunti sui rami; e tu le vedi, così tenere e trasparenti, che ti s'apron l'ali nel rimirarle.... http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/155-via-ada-negri

In passato Via Pizzoli era chiamata “Via del Forno Grande" o anche “Strada del ponte”. Scoprite perché cliccando qui: http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/202-via-nicola-pizzoli

In passato Via Pizzoli era chiamata “Via del Forno Grande" o anche “Strada del ponte”. Scoprite perché cliccando qui: http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/202-via-nicola-pizzoli

Come avvenne per #Cellamare, anche #Montrone divenne rifugio dei baresi in seguito alla distruzione del capoluogo pugliese ad opera di Guglielmo il Malo nel 1156. http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/254-via-montrone

Come avvenne per #Cellamare, anche #Montrone divenne rifugio dei baresi in seguito alla distruzione del capoluogo pugliese ad opera di Guglielmo il Malo nel 1156. http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/254-via-montrone

28 agosto 1865: nasce a #Foggia il musicista e compositore Umberto Giordano. Giordano ha composto un discreto numero di brani vocali, mottetti e sinfonie che non sono purtroppo mai entrate nel circolo dei concerti. Con la delibera comunale dell'11 novembre 1989 #Cellamare gli dedica una via. Cliccate qui: http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/225-via-umberto-giordano

28 agosto 1865: nasce a #Foggia il musicista e compositore Umberto Giordano. Giordano ha composto un discreto numero di brani vocali, mottetti e sinfonie che non sono purtroppo mai entrate nel circolo dei concerti. Con la delibera comunale dell'11 novembre 1989 #Cellamare gli dedica una via. Cliccate qui: http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/225-via-umberto-giordano

28 luglio del 1916: muore Federico Epifania, maestro a ‪#‎Capurso‬ dal 1866. Insegnò a varie generazioni di capursesi, così come in passato avevano fatto Mizzi e Torricella, divenendo l’educatore di tutti i capursesi, contadini, artigiani o intellettuali che fossero. Ottenne anche la "pensione mauriziana". Cliccate qui per scoprire cos'era: http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/136-via-epifania-capurso

28 luglio del 1916: muore Federico Epifania, maestro a ‪#‎Capurso‬ dal 1866. Insegnò a varie generazioni di capursesi, così come in passato avevano fatto Mizzi e Torricella, divenendo l’educatore di tutti i capursesi, contadini, artigiani o intellettuali che fossero. Ottenne anche la "pensione mauriziana". Cliccate qui per scoprire cos'era: http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/136-via-epifania-capurso

11 settembre 1836: nasce a Capurso Francesco Lattanzio. Dopo aver conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza aprì un proprio studio a Roma. Poco tempo dopo decise di tornare in Puglia trasferendosi prima a Trani e poi a Bari. http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/112-via-lattanzio

11 settembre 1836: nasce a Capurso Francesco Lattanzio. Dopo aver conseguito il diploma di laurea in giurisprudenza aprì un proprio studio a Roma. Poco tempo dopo decise di tornare in Puglia trasferendosi prima a Trani e poi a Bari. http://www.lestraderaccontano.it/capurso-hidden/112-via-lattanzio

A #Cellamare diverse strade sono dedicate ai caduti in guerra, come Via Di Natale. Donato Di Natale prese parte alla campagna libica durante la Prima Guerra Mondiale http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/197-via-donato-di-natale-cellamare

A #Cellamare diverse strade sono dedicate ai caduti in guerra, come Via Di Natale. Donato Di Natale prese parte alla campagna libica durante la Prima Guerra Mondiale http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/11-paesi/cellamare/197-via-donato-di-natale-cellamare

A #Valenzano, in Via Ceglie, è ubicata Villa Squicciarini. La villa fu costruita nel 1890 da Michele Squicciarini su un terreno di proprietà delle monache benedettine. Ma, nel 1848, la sua famiglia riuscì a impossessarsene. Come? Scopritelo qui: http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/249-via-ceglie

A #Valenzano, in Via Ceglie, è ubicata Villa Squicciarini. La villa fu costruita nel 1890 da Michele Squicciarini su un terreno di proprietà delle monache benedettine. Ma, nel 1848, la sua famiglia riuscì a impossessarsene. Come? Scopritelo qui: http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/249-via-ceglie

Lanfranco II Furietti fu l’ultimo Principe di Valenzano di questa famiglia, essendo morto scapolo. Questo principe, per il vaiuolo avuto in tenera età, aveva perduto un occhio. Venne in contrasto per il confine di una sua tenuta con Giorgio Visconte VI, signore di Loseto, che si vantò che gli avrebbe fatto accecare l’altro occhio... (continua) http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/177-via-furietti

Lanfranco II Furietti fu l’ultimo Principe di Valenzano di questa famiglia, essendo morto scapolo. Questo principe, per il vaiuolo avuto in tenera età, aveva perduto un occhio. Venne in contrasto per il confine di una sua tenuta con Giorgio Visconte VI, signore di Loseto, che si vantò che gli avrebbe fatto accecare l’altro occhio... (continua) http://www.lestraderaccontano.it/component/content/article/10-paesi/valenzano/177-via-furietti

Pinterest
Cerca