Stefania Cirrincione

Stefania Cirrincione

Stefania Cirrincione
Altre idee da Stefania
Cubo Bruno Munari Bruno Munari Born	October 24, 1907 Milan, Italy Died	September 30, 1998 (aged 90) Milan, Italy Occupation	Artist, designer

Cubo Bruno Munari Bruno Munari Born October 24, 1907 Milan, Italy Died September 30, 1998 (aged 90) Milan, Italy Occupation Artist, designer

Il cibo deve essere disposto nel doggy bag in modo coerente con le forme del progetto, quindi astraendo al massimo il concetto di base, anche il cibo assume forme geometriche elementari.

Il cibo deve essere disposto nel doggy bag in modo coerente con le forme del progetto, quindi astraendo al massimo il concetto di base, anche il cibo assume forme geometriche elementari.

TAKE FIVE by Domino. Maurizio Duranti

TAKE FIVE by Domino. Maurizio Duranti

EASy Go ON, seppur sviluppandosi in tempi ben lontani, si può ricondurre alla Minimal Art, che si configura come molto più che semplice corrente artista, bensì come vero e proprio fenomeno culturale. Se i prodotti del minimal design nascevano in risposta alla crisi economica degli anni '90 e agli eccessi con i quali il precedente postmodernismo aveva saturato ogni aspetto delle nostre vite, il doggy bag risponde oggi al consumismo e allo spreco, indiscussi protagonisti degli anni 2000.

EASy Go ON, seppur sviluppandosi in tempi ben lontani, si può ricondurre alla Minimal Art, che si configura come molto più che semplice corrente artista, bensì come vero e proprio fenomeno culturale. Se i prodotti del minimal design nascevano in risposta alla crisi economica degli anni '90 e agli eccessi con i quali il precedente postmodernismo aveva saturato ogni aspetto delle nostre vite, il doggy bag risponde oggi al consumismo e allo spreco, indiscussi protagonisti degli anni 2000.

Così, nella stessa ottica di produrre industrialmente e in modo seriale beni di consumo con il minore impatto ambientale possibile, EASy Go ON è progettato sull'uso di un unico materiale e di un solo colore per ciascun kit, così da essere facilmente riutilizzabile e riciclabile. Le forme sono semplici, modulari e componibili, nell'ottica di decostruire l'oggetto.

Così, nella stessa ottica di produrre industrialmente e in modo seriale beni di consumo con il minore impatto ambientale possibile, EASy Go ON è progettato sull'uso di un unico materiale e di un solo colore per ciascun kit, così da essere facilmente riutilizzabile e riciclabile. Le forme sono semplici, modulari e componibili, nell'ottica di decostruire l'oggetto.

Ed è questo un altro punto di contatto con la Minimal Art: come accade per l'istallazione Untitled di Judd (1965), che prevede una certa elasticità proprio perché modulare, "è possibile ridurre il numero di moduli modificando la configurazione dell'opera, senza però alterarne il progetto" e l'essenza reale che sottende. Così EASy Go ON asseconda con facilità ogni esigenza pur mantenendo la sua identità progettuale, basata sulle forme regolari elementari.

Ed è questo un altro punto di contatto con la Minimal Art: come accade per l'istallazione Untitled di Judd (1965), che prevede una certa elasticità proprio perché modulare, "è possibile ridurre il numero di moduli modificando la configurazione dell'opera, senza però alterarne il progetto" e l'essenza reale che sottende. Così EASy Go ON asseconda con facilità ogni esigenza pur mantenendo la sua identità progettuale, basata sulle forme regolari elementari.

Sulla palette da pittore, rappresentata dal doggy bag, il cibo deve essere disposto in modo da sembrare macchie di colore.

Sulla palette da pittore, rappresentata dal doggy bag, il cibo deve essere disposto in modo da sembrare macchie di colore.

L'idea per la scena "didascalica" é quella di narrare una storia. In una breve striscia, attraverso pochi step, descrivere le fasi di una cena: il cliente ordina il cibo, lo consuma parzialmente e ne porta gli avanzi a casa, lasciando il tavolo pulito dai resti. 1: il cliente mangia il cibo ordinato; 2: il cliente lascia del cibo nel piatto; 3: il cibo prima avanzato nel piatto è rimpiattato nel doggy bag progettato; 4: tavolo sgombero da resti e doggy bag confezionato per essere portato…

L'idea per la scena "didascalica" é quella di narrare una storia. In una breve striscia, attraverso pochi step, descrivere le fasi di una cena: il cliente ordina il cibo, lo consuma parzialmente e ne porta gli avanzi a casa, lasciando il tavolo pulito dai resti. 1: il cliente mangia il cibo ordinato; 2: il cliente lascia del cibo nel piatto; 3: il cibo prima avanzato nel piatto è rimpiattato nel doggy bag progettato; 4: tavolo sgombero da resti e doggy bag confezionato per essere portato…

Esempio di impiattamento all'interno di triangoli come avviene nel caso del doggy bag progettato.

Esempio di impiattamento all'interno di triangoli come avviene nel caso del doggy bag progettato.

Cibo disposto in modo ordinato, perchè EASy Go ON non trasporta avanzi.

Cibo disposto in modo ordinato, perchè EASy Go ON non trasporta avanzi.