Le indagini di Montalbano

Vent’anni fa, con il romanzo 'La forma dell’acqua', Andrea Camilleri dava vita al commissario che ha cambiato il poliziesco e forse anche il modo degli italiani di guardare se stessi. La casa editrice celebra i vent’anni del commissario Salvo Montalbano riproponendo tutti i romanzi in edizione speciale.
8 Pin325 Follower
Nota di Andrea Vitali per 'La voce del violino'. La storia di una giovane donna assassinata, di un grande artista che vive da eremita e d’altro ancora. Soprattutto, una storia di scambi: e Montalbano dovrà decidere se scambiare la propria esistenza per una nuova.

Nota di Andrea Vitali per 'La voce del violino'. La storia di una giovane donna assassinata, di un grande artista che vive da eremita e d’altro ancora. Soprattutto, una storia di scambi: e Montalbano dovrà decidere se scambiare la propria esistenza per una nuova.

Per celebrare i vent'anni del commissario Montalbano 'Il cane di terracotta' esce in nuova veste e con una nota di Maurizio de Giovanni. In coda ad un delitto di mafia se ne trova un altro, rituale e più conturbante: due cadaveri di giovani amanti abbracciati, nel doppio fondo di una grotta, sorvegliati da un enorme cane di terracotta.

Per celebrare i vent'anni del commissario Montalbano 'Il cane di terracotta' esce in nuova veste e con una nota di Maurizio de Giovanni. In coda ad un delitto di mafia se ne trova un altro, rituale e più conturbante: due cadaveri di giovani amanti abbracciati, nel doppio fondo di una grotta, sorvegliati da un enorme cane di terracotta.

Firma la nota della 'Pazienza del ragno' Paolo Giordano: «Un libro sull’amore dunque, su Livia e Montalbano, almeno sotto traccia. È Livia stessa a indirizzare il commissario verso la comprensione del caso. Le loro “sciarriatine”, le loro litigate per motivi futili, suonano un contrappunto continuo all’indagine e gli forniscono le intuizioni decisive, fino al momento in cui si sofferma a contemplare la tela apparentemente perfetta di un ragno e il puzzle nella sua testa si completa».

Firma la nota della 'Pazienza del ragno' Paolo Giordano: «Un libro sull’amore dunque, su Livia e Montalbano, almeno sotto traccia. È Livia stessa a indirizzare il commissario verso la comprensione del caso. Le loro “sciarriatine”, le loro litigate per motivi futili, suonano un contrappunto continuo all’indagine e gli forniscono le intuizioni decisive, fino al momento in cui si sofferma a contemplare la tela apparentemente perfetta di un ragno e il puzzle nella sua testa si completa».

La nuova edizione del 'Giro di boa' esce con una nota di Enrico Deaglio. «'Il giro di boa' venne scritto sotto l’impulso di due avvenimenti distanti tra loro, ma che mi colpirono e m’indignarono in modo particolare. Il primo fu il G8 di Genova e il comportamento non certo esemplare delle Forze dell’ordine in quelle terribili giornate. Il secondo avvenimento fu la scoperta che alcuni trafficanti di carne umana avevano sbarcato sulle nostre coste dei bambini per venderli» (Andrea Camilleri).

La nuova edizione del 'Giro di boa' esce con una nota di Enrico Deaglio. «'Il giro di boa' venne scritto sotto l’impulso di due avvenimenti distanti tra loro, ma che mi colpirono e m’indignarono in modo particolare. Il primo fu il G8 di Genova e il comportamento non certo esemplare delle Forze dell’ordine in quelle terribili giornate. Il secondo avvenimento fu la scoperta che alcuni trafficanti di carne umana avevano sbarcato sulle nostre coste dei bambini per venderli» (Andrea Camilleri).

«Andrea Camilleri ha scritto L’odore della notte nel 2001. Sette anni più tardi, nel 2008, con il crollo della Lehmann Brothers, l’umanità tutta ha scoperto quel che Camilleri aveva già detto: che nell’economia di mercato globalizzata il denaro è un fantasma che viene manovrato da gente particolarmente abile» (Petros Markaris dalla nota al volume).

«Andrea Camilleri ha scritto L’odore della notte nel 2001. Sette anni più tardi, nel 2008, con il crollo della Lehmann Brothers, l’umanità tutta ha scoperto quel che Camilleri aveva già detto: che nell’economia di mercato globalizzata il denaro è un fantasma che viene manovrato da gente particolarmente abile» (Petros Markaris dalla nota al volume).

In occasione dei vent'anni del commissario Montalbano scrive la nota per 'La gita a Tindari' Melania G. Mazzucco. Un triplice omicidio è avvenuto: un dongiovanni che vive al di sopra dei suoi mezzi e due anziani. Montalbano indaga tra i vecchietti. Indimenticabile e leggendaria la galleria dei pensionati in gita al santuario.

In occasione dei vent'anni del commissario Montalbano scrive la nota per 'La gita a Tindari' Melania G. Mazzucco. Un triplice omicidio è avvenuto: un dongiovanni che vive al di sopra dei suoi mezzi e due anziani. Montalbano indaga tra i vecchietti. Indimenticabile e leggendaria la galleria dei pensionati in gita al santuario.

Con una nota di Michele Serra e un'intervista di Salvatore Silvano Nigro ad Andrea Camilleri la prima indagine del commissario Salvo Montalbano in una nuova veste grafica.

Con una nota di Michele Serra e un'intervista di Salvatore Silvano Nigro ad Andrea Camilleri la prima indagine del commissario Salvo Montalbano in una nuova veste grafica.

Simonetta Agnello Hornby scrive la nota della nuova edizione del 'Ladro di merendine'. Un marinaio tunisino colpito a morte su un peschereccio e un commerciante accoltellato nell’ascensore. Due omicidi senza nessuna apparente connessione. Fra servizi segreti, un libretto di banca, un bambino affamato e una vecchia signora immobilizzata, il commissario alle prese con la sua terza indagine.

Simonetta Agnello Hornby scrive la nota della nuova edizione del 'Ladro di merendine'. Un marinaio tunisino colpito a morte su un peschereccio e un commerciante accoltellato nell’ascensore. Due omicidi senza nessuna apparente connessione. Fra servizi segreti, un libretto di banca, un bambino affamato e una vecchia signora immobilizzata, il commissario alle prese con la sua terza indagine.


Altre idee
Nuove avventure per gli investigatori di casa Sellerio in 'La crisi in giallo' con racconti di Nicola Fantini e Laura Pariani, Marco Malvaldi, Dominique Manotti, Antonio Manzini, Francesco Recami, Gaetano Savatteri.

Nuove avventure per gli investigatori di casa Sellerio in 'La crisi in giallo' con racconti di Nicola Fantini e Laura Pariani, Marco Malvaldi, Dominique Manotti, Antonio Manzini, Francesco Recami, Gaetano Savatteri.

Ancora da leggere

Ancora da leggere

«La memoria» arriva al numero mille nel nome di Elvira Sellerio. I suoi fiori blu parlano di lei, per lei. Questo libro ne onora il ricordo e ne festeggia il traguardo, nel racconto di ventitré tra autori e collaboratori della casa editrice.

«La memoria» arriva al numero mille nel nome di Elvira Sellerio. I suoi fiori blu parlano di lei, per lei. Questo libro ne onora il ricordo e ne festeggia il traguardo, nel racconto di ventitré tra autori e collaboratori della casa editrice.

Uno dei miei preferiti fra i migliori

Uno dei miei preferiti fra i migliori

New Orleans 1899: il linciaggio di 5 siciliani. 10.000 nuovi schiavi in un giallo internazionale, sullo sfondo di un’epopea sconosciuta e imponente.

New Orleans 1899: il linciaggio di 5 siciliani. 10.000 nuovi schiavi in un giallo internazionale, sullo sfondo di un’epopea sconosciuta e imponente.

http://laragazzadagliocchigrandi.blogspot.it/2014/02/san-valentino-idee-regalo-librose.html

http://laragazzadagliocchigrandi.blogspot.it/2014/02/san-valentino-idee-regalo-librose.html

CAMILLERI racconta Guglielmo Raimondo Moncada, precettore di Giovanni Pico della Mirandola: un mentitore, un falsario dall’esistenza turpe che fa capolino nell’età dell’umanesimo portando con sé il lato oscuro del Medioevo in un caravanserraglio di vicende e personaggi http://www.wuz.it/recensione-libro/8217/Inseguendo-ombra-Andrea-Camilleri.html

CAMILLERI racconta Guglielmo Raimondo Moncada, precettore di Giovanni Pico della Mirandola: un mentitore, un falsario dall’esistenza turpe che fa capolino nell’età dell’umanesimo portando con sé il lato oscuro del Medioevo in un caravanserraglio di vicende e personaggi http://www.wuz.it/recensione-libro/8217/Inseguendo-ombra-Andrea-Camilleri.html

"Anyone who's ever read any Charles Bukowski knows it's a fairly unforgiving experience. The brutalist bard of the stalled American Dream writes of drunks and drop outs of seedy sex and unfulfilled potential, in a way that Teeters on nihilism. "

"Anyone who's ever read any Charles Bukowski knows it's a fairly unforgiving experience. The brutalist bard of the stalled American Dream writes of drunks and drop outs of seedy sex and unfulfilled potential, in a way that Teeters on nihilism. "

The movie is, of course, a classic, and deservedly so. But, the book came first and it is 1. Great, and 2. Very different from the movie. This edition has great illustrations by the Brothers Hildebrandt. Did you know that there is an entire series of Oz books? Dorothy goes back with her aunt and uncle (so much for "there's no place like home"). There is a book for each character plus several others, each book stranger than the last. Strange, that's the word. Maybe not children's books at…

The movie is, of course, a classic, and deservedly so. But, the book came first and it is 1. Great, and 2. Very different from the movie. This edition has great illustrations by the Brothers Hildebrandt. Did you know that there is an entire series of Oz books? Dorothy goes back with her aunt and uncle (so much for "there's no place like home"). There is a book for each character plus several others, each book stranger than the last. Strange, that's the word. Maybe not children's books at…

L'attesa quinta avventura di Amedeo ‪#‎Consonni‬, tappezziere in pensione con la passione della cronaca nera.

L'attesa quinta avventura di Amedeo ‪#‎Consonni‬, tappezziere in pensione con la passione della cronaca nera.

Pinterest
Cerca