Web Reputation Management

News sulla gestione della reputazione online, consigli per un'adeguata brand reputation e suggerimenti per monitorare la propria identità sul web.
9 Pin18 Follower
Ed è quello che fanno già alcune aziende sul territorio italiano come Reputationradar.it, che permette di analizzare la reputazione di privati e aziende e dire se necessità o meno di una ripulita.

Ed è quello che fanno già alcune aziende sul territorio italiano come Reputationradar.it, che permette di analizzare la reputazione di privati e aziende e dire se necessità o meno di una ripulita.

We believe that showing your personality in your design is very important. And there’s no better place to do this than on the about page. You can go for a clean and simple look, an illustrated and super colorful one, or even a typography based page. Whatever approach you take, it’s important that it represents who you are or what your business is all about.

We believe that showing your personality in your design is very important. And there’s no better place to do this than on the about page. You can go for a clean and simple look, an illustrated and super colorful one, or even a typography based page. Whatever approach you take, it’s important that it represents who you are or what your business is all about.

Cosa succede quando un’azienda sbaglia sui social? Cosa succede quando un’azienda mette a repentaglio i valori del brand a causa di un’azione impulsiva e scomposta? Le opzioni sono diverse, ma nella maggior parte dei casi si apre uno scenario di crisi.

Cosa succede quando un’azienda sbaglia sui social? Cosa succede quando un’azienda mette a repentaglio i valori del brand a causa di un’azione impulsiva e scomposta? Le opzioni sono diverse, ma nella maggior parte dei casi si apre uno scenario di crisi.

Prima di tutto devi pensare alla soglia di attenzione del potenziale cliente: non tutti hanno il tempo di leggere ogni parola che scrivi, per questo è utile organizzare i tuoi contenuti in liste numerate o puntate, dividerli in paragrafi, usare i sottotitoli, in altre parole aiutare il lettore a trovare le informazioni che gli servono più velocemente.

Prima di tutto devi pensare alla soglia di attenzione del potenziale cliente: non tutti hanno il tempo di leggere ogni parola che scrivi, per questo è utile organizzare i tuoi contenuti in liste numerate o puntate, dividerli in paragrafi, usare i sottotitoli, in altre parole aiutare il lettore a trovare le informazioni che gli servono più velocemente.

In cosa consiste la manipolazione degli hashtag? Questa è una domanda molto frequente, che interessa soprattutto chi gestisce i profili social ufficiali di aziende e istituzioni, ma anche gli utenti comuni che scoprono per caso fra i Trending Topic o nella Timeline su Twitter degli hashtag usati in modo improprio.

In cosa consiste la manipolazione degli hashtag? Questa è una domanda molto frequente, che interessa soprattutto chi gestisce i profili social ufficiali di aziende e istituzioni, ma anche gli utenti comuni che scoprono per caso fra i Trending Topic o nella Timeline su Twitter degli hashtag usati in modo improprio.

Il web dà ai consumatori e alle aziende l’opportunità di coinvolgersi a vicenda, perciò i pubblicitari più “smart” considerano il web non come un luogo dove depositare dei contenuti, ma come il posto in cui l’engagement comporta dei benefici concreti.

Il web dà ai consumatori e alle aziende l’opportunità di coinvolgersi a vicenda, perciò i pubblicitari più “smart” considerano il web non come un luogo dove depositare dei contenuti, ma come il posto in cui l’engagement comporta dei benefici concreti.

Per una panoramica esaustiva sullo stato dell’online reputation osserviamo un’infografica realizzata da Convonix; partiamo dai numeri, poiché a fronte di una previsione di crescita della popolazione mondiale del 4% nei prossimi 5 anni, gli utenti online aumenteranno del 25% nello stesso periodo. Il 61% degli utenti complessivi fa ricerche online, mentre per quanto concerne l’acquisto di prodotti e servizi,

Per una panoramica esaustiva sullo stato dell’online reputation osserviamo un’infografica realizzata da Convonix; partiamo dai numeri, poiché a fronte di una previsione di crescita della popolazione mondiale del 4% nei prossimi 5 anni, gli utenti online aumenteranno del 25% nello stesso periodo. Il 61% degli utenti complessivi fa ricerche online, mentre per quanto concerne l’acquisto di prodotti e servizi,

L’automotive è un settore molto interessante per chi si occupa di marketing e di web reputation management perché i brand automobilistici hanno un’identità riconoscibile, definita dal design delle auto, dalle innovazioni introdotte nel corso del tempo, e dal target cui si rivolgono. Scarica e condividi l'esclusiva infografica sui top car brand!

L’automotive è un settore molto interessante per chi si occupa di marketing e di web reputation management perché i brand automobilistici hanno un’identità riconoscibile, definita dal design delle auto, dalle innovazioni introdotte nel corso del tempo, e dal target cui si rivolgono. Scarica e condividi l'esclusiva infografica sui top car brand!

Una birra che fa la differenza!

Una birra che fa la differenza!

Pinterest
Cerca