Sangue Disken Advisor

Music Pills from http://musicaperdrogati.blogspot.it/ and http://sanguedisken.bandcamp.com/
118 Pins339 Followers
Mala (Nonesuch). Beh, Devendra ha superato se stesso con questo nuovo album. "Mala" è uno di quegli album perfetti che ascolti e riascolti senza neanche accorgertene. Un piacere auricolare fatto di leggerezza, minimalismo, semplicità, ironia e ispirazione. Tutto è al posto giusto per farti sciogliere mente e corpo a bordo piscina, per stare bene. Cosa rara di questi giorni! 9

Devendra Banhart – Für Hildegard von Bingen / New Album ‘Mala’

Tyranny (Cult). Mai sopportati troppo gli Strokes, fin dal blasonatissimo primo album. Ma "Comedown Machine" lo trovo fantastico, come pure questa marciata del Casablancas, un pasticcio garage psichedelico in vhs, fumoso art punk rumoroso e oltre l'eclettico a lambire il fastidio. Trovo sublimi i 10 minuti di "Human Sadness", un pezzo che ascolterei in loop senza mai stancarmi, come anche tutta la sporcizia ostentata come purezza di questa banda di debosciati poser: un magnifico inganno!

This is The Strokes's Julian Casablancas and his solo album "Tyranny", which he recorded with his new band The Voidz. Stream the diverse thing in full and let me know what you think!

Il Teatro degli Orrori (La Tempesta) Il disco omonimo, al quarto tentativo. Sfavillante e con tutta la maturità accumulata in 8 anni furiosi e concitati. Il suono è splendente, potente e scintillante come una lama di rasoio e le parole di Pierpaolo sempre attuali e ficcanti. Castigatrici di una contemporaneità che stupisce sempre le nostre più nere aspettative. Un album di una solidità impressionante che smuove viscere e cervello proprio come fece “Dell’Impero delle Tenebre" 8 anni fa. 9

Il Teatro degli Orrori - CD (new album/sealed)

Il Teatro degli Orrori (Le Tempesta). Questo disco omonimo è un invettiva lucida e tagliente di 50 minuti, parole per riflettere e indignarsi e musica per sfogarsi e godere, che tu sia un musicista maniaco dell'ultimo plug in e del suono perfetto o un semplice ascoltatore appassionato a cui il mix parole e musica fomenta animo e cervello. Tutto suona alla grande e tutti i musicisti fanno la loro parte egregiamente: lo stato dell'arte del suono e del pensiero Teatro degli Orrori! 9

Il Teatro degli Orrori - CD (new album/sealed)

Crosseyed Heart (Mindless/Virgin/Universal) Keith pubblica il suo quarto disco solista e sforna una collezione di canzoni capaci, con naturalezza e grinta, di essere contemporanee e dense di tradizione e nostalgia. Qua dentro c’è puzza di Rolling Stones, Jon Spencer Blues Explosion, G-Love & Special Sauce, Black Keys, Jack White e quant'altro fino a lambire il reggae (vecchia passione di Richards, si sa): il tutto con una continuità strutturale, musicale e tematica invidiabili. 8

Crosseyed Heart (Mindless/Virgin/Universal) Keith pubblica il suo quarto disco solista e sforna una collezione di canzoni capaci, con naturalezza e grinta, di essere contemporanee e dense di tradizione e nostalgia. Qua dentro c’è puzza di Rolling Stones, Jon Spencer Blues Explosion, G-Love & Special Sauce, Black Keys, Jack White e quant'altro fino a lambire il reggae (vecchia passione di Richards, si sa): il tutto con una continuità strutturale, musicale e tematica invidiabili. 8

Nothing Important (Weird World/Domino). Copertina di Wire di ottobre, recensioni entusiaste dovunque (Guardian, Rolling Stone, Loudandquiet, etc.) e da queste parti niente. Beh, chiaro, a chi interessa un paffuto ragazzo barbuto di Newcastle Upon Tyne che, chitarra e voce, emula Captain Beefheart e i più primitivi folk singer di sempre? Oltre l'hype, un disco affascinante e duraturo: 4 tracce, due da 16 minuti, abrasive e matte ma che catturano, inspiegabilmente. 8

Stream Richard Dawson - Nothing Important by Weird World Record Co from desktop or your mobile device

A Resting Place For Strangers (La Tempesta International). Tre giorni per ingabbiare pensieri e suoni di 4 musicisti (più uno) in 9 canzoni e 28 minuti di pura energia compressa. Xabier Iriondo (chitarre), Pierpaolo Capovilla (basso), Franz Valente (batteria), Eugene Robinson (voci) e Giulio Favero (al banco di regia) festeggiano il funerale del noise Anphetamine Reptile: il primo grande disco rock del 2016 è questo. E lo sarà fino a fine 2016, non c'è dubbio. 9

Buñuel – A Resting Place For Strangers

Mainstream (Bomba Dischi). Edoardo Calcutta si mette a nudo e affronta il pop con la supervisione artistica di Niccolò "I Cani" Contessa, in un disco con 8 canzoni e due intermezzi di leggerezza, semplicità e inventiva. Sveste i panni punk del cantautore storto a tutti i costi di "Forse..." e vi guarda diretto negli occhi, con le lacrime agli occhi e una voce che sa spezzarsi e spezzarti a dovere. L'essenziale per amarlo e odiarlo c'è tutto, insomma. Per me è un disco da 8!

Discover more than 43 million tracks, create your own playlists, and share your favorite tracks with your friends.

Pinterest
Search