Galleria Nazionale dell'Umbria e Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria

Alcuni scatti dalla Galleria Nazionale dell'Umbria e dal Museo Archeologico di Perugia, che custodiscono due tra le più ricche collezioni artistiche e archeologiche d'Italia.
16 Pins9 Followers
Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Galleria Nazionale dell'Umbria (PG) | Ospitata ai piani superiori di Palazzo dei Priori, occupa una superficie di 4.000 mq. La prestigiosa raccolta comprende una grande varietà di opere tutte altamente esemplificative della produzione artistica italiana tra XIII e XIX secolo, fra cui, per citarne solo alcuni, i capolavori di Duccio di Boninsegna, Gentile da Fabriano, Beato Angelico, Benozzo Gozzoli, Piero della Francesca, Perugino e Pintoricchio.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Museo archeologico nazionale dell'Umbria (PG) | Con sede nell’ex convento di San Domenico, il museo accoglie reperti etrusco-romani (quella etrusca è una tra le più ricche collezioni d’Italia) e preistorici, rinvenuti perlopiù nel territorio e negli scavi delle necropoli perugine, databili tra l’età arcaica e l’età ellenistica.

Pinterest
Search