Educazione Ambientale

La didattica ambientale supporta e integra lo svolgimento delle normali attività scolastiche negli istituti primari e secondari attraverso programmi e progetti che sono offerti e concordati con il personale docente con largo anticipo rispetto all'inizio dell'anno scolastico. Nella Regione Marche, come in molte altre regioni italiane, l'educazione ambientale è affidata al sistema regionale dei Centri di Educazione Ambientale, che sono a tale scopo finanziati.
Il Centro del Riuso: un'operazione culturale per superare l'usa e getta

Il Centro del Riuso: un'operazione culturale per superare l'usa e getta

Educazione ambientale 2016/2017

Educazione ambientale 2016/2017

corso di base di escursionismo

corso di base di escursionismo

"Guarda che te frego lo sale: una storia dimenticata delle campagne maceratesi"

"Guarda che te frego lo sale: una storia dimenticata delle campagne maceratesi"

Pedibus 2016

Pedibus 2016

Risultati del progetto "La scuola di oggi la città di domani"

Risultati del progetto "La scuola di oggi la città di domani"

Il nuovo Centro del Riuso di Macerata

Il nuovo Centro del Riuso di Macerata

La conclusione del progetto "La scuola di oggi, la città di domani"

La conclusione del progetto "La scuola di oggi, la città di domani"

Ad aprile si concludono molti dei moduli formativi realizzati nelle scuole del Comune di Macerata dagli operatori del CEA Parco di Fontescodella.

Ad aprile si concludono molti dei moduli formativi realizzati nelle scuole del Comune di Macerata dagli operatori del CEA Parco di Fontescodella.

Esistono a Macerata i Guardiani della Luce. Hanno occhi bene aperti per accorgersi delle lampade rimaste accese, mani piccole e scattanti per spegnere gli interruttori e risparmiare energia e bocche sorridenti perchè fanno tutto questo con grande allegria, consapevoli di fare qualcosa di importante per il futuro della terra: ridurre il consumo di energia nelle loro scuole.

Esistono a Macerata i Guardiani della Luce. Hanno occhi bene aperti per accorgersi delle lampade rimaste accese, mani piccole e scattanti per spegnere gli interruttori e risparmiare energia e bocche sorridenti perchè fanno tutto questo con grande allegria, consapevoli di fare qualcosa di importante per il futuro della terra: ridurre il consumo di energia nelle loro scuole.

Pinterest
Cerca