Explore Happenings, What S, and more!

Explore related topics

Riserva degli Angeli - Capriano del Colle DOC by Lazzari. Un vino dall'anima internazionale e locale allo stesso tempo. A partire dalle uve, con il Merlot che accompagna uve locali, come il Marzemino e il Sangiovese, vinificate separatamente. La doppia anima si scopre anche all'assaggio: al naso si presenta con profumi che ricordano il sigaro, sentore conferito dal Merlot, per poi aprirsi con toni di prugna e ribes, note sviluppate dai vitigni nostrani. In bocca è ampio, con finale…

Riserva degli Angeli - Capriano del Colle DOC by Lazzari. Un vino dall'anima internazionale e locale allo stesso tempo. A partire dalle uve, con il Merlot che accompagna uve locali, come il Marzemino e il Sangiovese, vinificate separatamente. La doppia anima si scopre anche all'assaggio: al naso si presenta con profumi che ricordano il sigaro, sentore conferito dal Merlot, per poi aprirsi con toni di prugna e ribes, note sviluppate dai vitigni nostrani. In bocca è ampio, con finale…

Un rosso dal carattere mediterraneo, che unisce i profumi del ribes, le spaziature più fini ed una bocca compatta e morbida. Carattere, sentimento e storia in un solo sorso.

Un rosso dal carattere mediterraneo, che unisce i profumi del ribes, le spaziature più fini ed una bocca compatta e morbida. Carattere, sentimento e storia in un solo sorso.

I nomi dei vini bianchi di Vigna degli Estensi sono presi in prestito dal greco, mentre quelli dei rossi vengono dal latino. Come Plenus (pieno), che suggerisce l'idea di un vino pieno, importante, che allo stesso tempo si distingue per la sua grande bevibilità: colore violaceo, profumo di visciole, glicine e un frutto concentrato che ricorda l'amarena Fabbri.

I nomi dei vini bianchi di Vigna degli Estensi sono presi in prestito dal greco, mentre quelli dei rossi vengono dal latino. Come Plenus (pieno), che suggerisce l'idea di un vino pieno, importante, che allo stesso tempo si distingue per la sua grande bevibilità: colore violaceo, profumo di visciole, glicine e un frutto concentrato che ricorda l'amarena Fabbri.

Trentino Superiore DOC Marzemino dei Ziresi - Vivallis

Trentino Superiore DOC Marzemino dei Ziresi - Vivallis

Un profumo tenue, note floreali e fruttate, di albicocca ed accenni di mela Fuji, sono solo il preambolo ad un assaggio semplice, rotondo ed equilibrato, giocato sull'armonia tra note dolci ed acide.

Un profumo tenue, note floreali e fruttate, di albicocca ed accenni di mela Fuji, sono solo il preambolo ad un assaggio semplice, rotondo ed equilibrato, giocato sull'armonia tra note dolci ed acide.

Maria Adele Galanti scopre le potenzialità del Pinot Nero in Oltrepò e ci stupisce ancora una volta con questo grande vino. Vino austero e strutturato, lontano dalle sfumature fresche dei Pinot trentini, il suo Iperbole appaga i palati degli amanti di Riserve e vini da invecchiamento. La sua longevità è ormai comprovata e nel tempo tende ad evolvere il suo profumo verso sentori di sottobosco e frutta sotto spirito.

Maria Adele Galanti scopre le potenzialità del Pinot Nero in Oltrepò e ci stupisce ancora una volta con questo grande vino. Vino austero e strutturato, lontano dalle sfumature fresche dei Pinot trentini, il suo Iperbole appaga i palati degli amanti di Riserve e vini da invecchiamento. La sua longevità è ormai comprovata e nel tempo tende ad evolvere il suo profumo verso sentori di sottobosco e frutta sotto spirito.

This gift selection contains: n. 1 Amarone Dal Forno - n. 1 Amarone Quintarelli - n. 1 Amarone Allegrini, The best Italian Wines. www.dolceterra.com #Amarone #Valpollicella

This gift selection contains: n. 1 Amarone Dal Forno - n. 1 Amarone Quintarelli - n. 1 Amarone Allegrini, The best Italian Wines. www.dolceterra.com #Amarone #Valpollicella

Un Brunello di grande levatura, dove l'eleganza dei toni di cacao, di tabacco fresco e bacca di vaniglia non tolgono nulla al carattere del Brunello. Bottiglia che sale nell'Olimpo dei vini da collezione, da aspettare. Bevetelo subito e abbinateci una carne particolare, come il cervo, oppure attendete 4/5 anni per un'esperienza off-lunch, magari con cioccolato extra noir.

Un Brunello di grande levatura, dove l'eleganza dei toni di cacao, di tabacco fresco e bacca di vaniglia non tolgono nulla al carattere del Brunello. Bottiglia che sale nell'Olimpo dei vini da collezione, da aspettare. Bevetelo subito e abbinateci una carne particolare, come il cervo, oppure attendete 4/5 anni per un'esperienza off-lunch, magari con cioccolato extra noir.

Riesling e Sauvignon, vitigni nobili, ma a essere nobile è soprattutto quello sconosciuto terroir nel cuore dell'Oltrepò che regala bianchi longevi come uno Chablis, con una viticoltura a regime biologico. Note burrose e di nocciola accarezzano le narici, fanno da sipario ad un bouquet elegante, fine e persistente. In bocca è ampio e profondo come pochi bianchi italiani. Una sorpresa anche per noi.

Riesling e Sauvignon, vitigni nobili, ma a essere nobile è soprattutto quello sconosciuto terroir nel cuore dell'Oltrepò che regala bianchi longevi come uno Chablis, con una viticoltura a regime biologico. Note burrose e di nocciola accarezzano le narici, fanno da sipario ad un bouquet elegante, fine e persistente. In bocca è ampio e profondo come pochi bianchi italiani. Una sorpresa anche per noi.

Asciutto e di corpo, dai profumi austeri, uno dei grandi vini di Toscana. Spesso confuso con il Montepulciano d’Abruzzo Doc, a base dell’omonimo vitigno, il Vino Nobile di Montepulciano è in realtà un rosso Docg prodotto nel territorio dell’omonimo comune in provincia di Siena, con uve Prugnolo Gentile, clone del Sangiovese, e rispecchia tutta l’eleganza e l’equilibrio dei vini di questa terra, dove questo vitigno è protagonista.

Asciutto e di corpo, dai profumi austeri, uno dei grandi vini di Toscana. Spesso confuso con il Montepulciano d’Abruzzo Doc, a base dell’omonimo vitigno, il Vino Nobile di Montepulciano è in realtà un rosso Docg prodotto nel territorio dell’omonimo comune in provincia di Siena, con uve Prugnolo Gentile, clone del Sangiovese, e rispecchia tutta l’eleganza e l’equilibrio dei vini di questa terra, dove questo vitigno è protagonista.

La Valle di Noto: terra calda e generosa, dipinta di ocra, incorniciata dal blu profondo del mare che la circonda. Questo stupendo quadro fa da sfondo ad una viticoltura fatta di luoghi, persone e storie millenarie. Noi ci siamo tuffati in questo mondo, incontrando questo vibrante bianco, il Trebacche: dal bicchiere sprigiona note calde come la sua terra, fiore di ginestra e miele, con una bocca calda e avvolgente, alcolica e concentrata.

La Valle di Noto: terra calda e generosa, dipinta di ocra, incorniciata dal blu profondo del mare che la circonda. Questo stupendo quadro fa da sfondo ad una viticoltura fatta di luoghi, persone e storie millenarie. Noi ci siamo tuffati in questo mondo, incontrando questo vibrante bianco, il Trebacche: dal bicchiere sprigiona note calde come la sua terra, fiore di ginestra e miele, con una bocca calda e avvolgente, alcolica e concentrata.

Crediamo che il Vermentino sia espressione di una cultura mediterranea, area dove questo vitigno cresce al meglio. Dalla costa sud della Francia alla Corsica, dalla Liguria alla Toscana, mare e sole sono il filo conduttore per la sua coltivazione. Un vermentino nitido, cristallino, non solo all'aspetto ma soprattutto al profumo, dove fanno capolino tenui note agrumate, che lasciano spazio in bocca ad un corpo snello e piacevole, quasi beverino.

Crediamo che il Vermentino sia espressione di una cultura mediterranea, area dove questo vitigno cresce al meglio. Dalla costa sud della Francia alla Corsica, dalla Liguria alla Toscana, mare e sole sono il filo conduttore per la sua coltivazione. Un vermentino nitido, cristallino, non solo all'aspetto ma soprattutto al profumo, dove fanno capolino tenui note agrumate, che lasciano spazio in bocca ad un corpo snello e piacevole, quasi beverino.

La Sicilia più bella, la Sicilia dei sapori e dei profumi della terra si concentra nel Lamorèmio 2004, presentandosi con note speziate che si tramutano in erbe aromatiche.

La Sicilia più bella, la Sicilia dei sapori e dei profumi della terra si concentra nel Lamorèmio 2004, presentandosi con note speziate che si tramutano in erbe aromatiche.

La lunghissima macerazione sulle bucce, 5/6 mesi, e l'affinamento di 3 anni che serve a stabilizzare e far evolvere questo vino, sono gli strumenti che Franco Zanovello ha scelto per creare un vino fortemente territoriale e legato alle caratteristiche dell’annata, che è stata premiato anche con la Medaglia d'oro de La Selezione del Sindaco 2013. Il 2007, vendemmia di equilibrio e ricchezza, origina un Natìo ricco di sfumature all'olfatto e suadente in bocca.

La lunghissima macerazione sulle bucce, 5/6 mesi, e l'affinamento di 3 anni che serve a stabilizzare e far evolvere questo vino, sono gli strumenti che Franco Zanovello ha scelto per creare un vino fortemente territoriale e legato alle caratteristiche dell’annata, che è stata premiato anche con la Medaglia d'oro de La Selezione del Sindaco 2013. Il 2007, vendemmia di equilibrio e ricchezza, origina un Natìo ricco di sfumature all'olfatto e suadente in bocca.

Continua il nostro viaggio attraverso le terre del Nebbiolo, in quelle zone ai piedi delle Alpi considerate periferiche, ma dove questo vitigno si esprime con gusti e profumi veramente autentici, tipici. Lo Spanna, il nome con cui è conosciuto qui il Nebbiolo, ha sposato il terroir delle Coste della Sesia adattandosi, variando piccole caratteristiche del Nebbiolo nel corso dei secoli.

Continua il nostro viaggio attraverso le terre del Nebbiolo, in quelle zone ai piedi delle Alpi considerate periferiche, ma dove questo vitigno si esprime con gusti e profumi veramente autentici, tipici. Lo Spanna, il nome con cui è conosciuto qui il Nebbiolo, ha sposato il terroir delle Coste della Sesia adattandosi, variando piccole caratteristiche del Nebbiolo nel corso dei secoli.

Per un giovane vignaiolo le vigne del Chianti Classico rappresentano un impegno, preso con la propria terra e con chi l'ha coltivata in passato. Da questo territorio tutto il mondo si aspetta vini speciali, che facciano tornare alla mente le sensazioni che la campagna chiantigiana sa dare.

Per un giovane vignaiolo le vigne del Chianti Classico rappresentano un impegno, preso con la propria terra e con chi l'ha coltivata in passato. Da questo territorio tutto il mondo si aspetta vini speciali, che facciano tornare alla mente le sensazioni che la campagna chiantigiana sa dare.

Pinterest
Search