Esplora queste idee e molte altre!

Esplora argomenti correlati

Ricordo che quando ci furono problemi al debutto di MobileMe Steve Jobs si arrabbiò molto con il suo team e licenziò l’attuale manager per spostare il progetto nelle mani di Eddy Cue. Probabilmente, se fosse ancora in vita, si sarebbe arrabbiato molto con chi ha curato il progetto delle mappe di Apple, visto le tante lamentele sorte in queste settimane. Fortunatamente, però, Apple ha le risorse adatte a porre rimedio ai suoi sbagli. La società ha la volontà di migliorare le mappe e per…

Ricordo che quando ci furono problemi al debutto di MobileMe Steve Jobs si arrabbiò molto con il suo team e licenziò l’attuale manager per spostare il progetto nelle mani di Eddy Cue. Probabilmente, se fosse ancora in vita, si sarebbe arrabbiato molto con chi ha curato il progetto delle mappe di Apple, visto le tante lamentele sorte in queste settimane. Fortunatamente, però, Apple ha le risorse adatte a porre rimedio ai suoi sbagli. La società ha la volontà di migliorare le mappe e per…

The year of the enterprise tablet

The year of the enterprise tablet

AGGREGATORI....TUTTI LI USANO....MA DI FATTO NON PIACCIONO !!!

AGGREGATORI....TUTTI LI USANO....MA DI FATTO NON PIACCIONO !!!

will you buy the iPad 3?

will you buy the iPad 3?

Google: in arrivo comandi Google Now offline - http://www.tecnoandroid.it/google-in-arrivo-comandi-google-now-offline/

Google: in arrivo comandi Google Now offline - http://www.tecnoandroid.it/google-in-arrivo-comandi-google-now-offline/

Samsung crea un annuncio pubblicitario in cui ridicolizza l’iPhone 5

Samsung crea un annuncio pubblicitario in cui ridicolizza l’iPhone 5

7 tecniche di link building outside of the box

7 tecniche di link building outside of the box

Avete installato iOS 6 e siete diventati dei nostalgici delle mappe di Google? Nell’attesa di vedere l’applicazione nativa di Big G, che dovrebbe arrivare entro i prossimi 2 mesi, è spuntata un’applicazione per iPhone e iPad in grado di riportare le Google Maps all’interno di iOS. Classic Map è un’applicazione che permette di vedere la propria posizione nelle mappe di Google. Aprendo il menu delle opzioni è possibile vedere le mappe di Apple o quelle di Google, indicate rispettivamente con…

Avete installato iOS 6 e siete diventati dei nostalgici delle mappe di Google? Nell’attesa di vedere l’applicazione nativa di Big G, che dovrebbe arrivare entro i prossimi 2 mesi, è spuntata un’applicazione per iPhone e iPad in grado di riportare le Google Maps all’interno di iOS. Classic Map è un’applicazione che permette di vedere la propria posizione nelle mappe di Google. Aprendo il menu delle opzioni è possibile vedere le mappe di Apple o quelle di Google, indicate rispettivamente con…

Quante volte vi siete trovati nell’esigenza di trovare una parola in una lingua straniera? L’iPhone diventa un ottimo strumento per questo scopo, anche se la maggior parte delle applicazioni per iOS richiede la connessione ad internet per funzionare. Languages, invece, è off line. L’app ha una buona grafica e presenta una libreria in grado di contenere fino a 12 dizionari. I dizionari sono scaricabili singolarmente: per esempio quello italiano-inglese-italiano pesa 16 MB. Una volta aperto…

Quante volte vi siete trovati nell’esigenza di trovare una parola in una lingua straniera? L’iPhone diventa un ottimo strumento per questo scopo, anche se la maggior parte delle applicazioni per iOS richiede la connessione ad internet per funzionare. Languages, invece, è off line. L’app ha una buona grafica e presenta una libreria in grado di contenere fino a 12 dizionari. I dizionari sono scaricabili singolarmente: per esempio quello italiano-inglese-italiano pesa 16 MB. Una volta aperto…

Intorno alla metà degli anni 90, uscì un titolo multipiattaforma rimasto tra i più famosi nella storia del gaming. Qualcuno di voi avrà sentito parlare di Wipeout, un gioco di corse futuristiche che vide tra i protagonisti del progetto  Nick Burcombe, nel ruolo di Lead Designer. Il celebre sviluppatore è ora a capo di Playrise Digital, una società indipendente di sviluppo video games attualmente al lavoro su titoli in ambito mobile per iOS e Android Il primo titolo in lavorazione è proprio…

Intorno alla metà degli anni 90, uscì un titolo multipiattaforma rimasto tra i più famosi nella storia del gaming. Qualcuno di voi avrà sentito parlare di Wipeout, un gioco di corse futuristiche che vide tra i protagonisti del progetto Nick Burcombe, nel ruolo di Lead Designer. Il celebre sviluppatore è ora a capo di Playrise Digital, una società indipendente di sviluppo video games attualmente al lavoro su titoli in ambito mobile per iOS e Android Il primo titolo in lavorazione è proprio…

Pinterest
Cerca