Explore Influenza, Locks, and more!

Chignon, scalp lock e altre elaborate acconciature maschili, variavano a seconda dell'appartenenza etnica e/o sociale dell'individuo rilevando, come nel sudest e nel nordest, una forte influenza mesoamericana. Più uniformi e semplici erano le acconciature femminili. Vari ed elaborati erano anche gli ornamenti per i capelli, sia maschili che femminili, questi nel XIX sec. erano fortemente influenzati dai materiali ottenuti dai commercianti euroamericani.

Chignon, scalp lock e altre elaborate acconciature maschili, variavano a seconda dell'appartenenza etnica e/o sociale dell'individuo rilevando, come nel sudest e nel nordest, una forte influenza mesoamericana. Più uniformi e semplici erano le acconciature femminili. Vari ed elaborati erano anche gli ornamenti per i capelli, sia maschili che femminili, questi nel XIX sec. erano fortemente influenzati dai materiali ottenuti dai commercianti euroamericani.

I primi strumenti utilizzati per lo scotennamento erano coltelli litici (selce,ossidiana), o di altri materiali (canne o conchiglie) utilizzati anche per una serie di altre attività quotidiane. In seguito sostituiti da lame di metallo acquisite dai commercianti euroamericani. Definito come "coltello per scontentare" nella letteratura popolare americana ed europea, non era altro che uno strumento di utilità multiuso semplice ed efficace per i quali la scotennatura non era che uno dei molti…

I primi strumenti utilizzati per lo scotennamento erano coltelli litici (selce,ossidiana), o di altri materiali (canne o conchiglie) utilizzati anche per una serie di altre attività quotidiane. In seguito sostituiti da lame di metallo acquisite dai commercianti euroamericani. Definito come "coltello per scontentare" nella letteratura popolare americana ed europea, non era altro che uno strumento di utilità multiuso semplice ed efficace per i quali la scotennatura non era che uno dei molti…

Leggings da uomo, di pelle, con l'orlo esterno completamente o quasi sfrangiato.

Leggings da uomo, di pelle, con l'orlo esterno completamente o quasi sfrangiato.

Come nelle woodlands nordorientali, anche per le popolazioni delle praterie, il roach era un ornamento del capo indossato dai guerrieri. Veniva confezionato con i crini d'istrice (non aculei) o di cervo e ornato con penne inserite in un apposito sostegno. Veniva assicurato alla capigliatura tramite uno spillone.

Come nelle woodlands nordorientali, anche per le popolazioni delle praterie, il roach era un ornamento del capo indossato dai guerrieri. Veniva confezionato con i crini d'istrice (non aculei) o di cervo e ornato con penne inserite in un apposito sostegno. Veniva assicurato alla capigliatura tramite uno spillone.

Gli archi del tipo rinforzato con tendini, specie dopo l'avvento del cavallo, non erano molto lunghi, in genere poco più o poco meno di un metro, quindi non ingombranti ed estremamente maneggevoli anche in sella.

Gli archi del tipo rinforzato con tendini, specie dopo l'avvento del cavallo, non erano molto lunghi, in genere poco più o poco meno di un metro, quindi non ingombranti ed estremamente maneggevoli anche in sella.

I primi strumenti utilizzati per lo scotennamento erano coltelli litici (selce,ossidiana), o di altri materiali (canne o conchiglie) utilizzati anche per una serie di altre attività quotidiane. In seguito sostituiti da lame di metallo acquisite dai commercianti euroamericani. Definito come "coltello per scontentare" nella letteratura popolare americana ed europea, non era altro che uno strumento di utilità multiuso semplice ed efficace per i quali la scotennatura non era che uno dei molti…

I primi strumenti utilizzati per lo scotennamento erano coltelli litici (selce,ossidiana), o di altri materiali (canne o conchiglie) utilizzati anche per una serie di altre attività quotidiane. In seguito sostituiti da lame di metallo acquisite dai commercianti euroamericani. Definito come "coltello per scontentare" nella letteratura popolare americana ed europea, non era altro che uno strumento di utilità multiuso semplice ed efficace per i quali la scotennatura non era che uno dei molti…

Uno degli Attrezzi complementari nella pratica dell'equitazione è Il frustino. Questo ha lo scopo di rinforzare l'autorità del cavaliere e di richiamare l'attenzione del cavallo. Questi reperti esposti appartengono a varie etnie delle praterie.

Uno degli Attrezzi complementari nella pratica dell'equitazione è Il frustino. Questo ha lo scopo di rinforzare l'autorità del cavaliere e di richiamare l'attenzione del cavallo. Questi reperti esposti appartengono a varie etnie delle praterie.

Prima della venuta degli europei tra le popolazioni indigene del nord America non conoscevano il ferro. Le mazze erano fatte di pietra, corno o legno. Dopo che i mercanti euroamericani cominciarono a fornire coltelli, accette d'acciaio agli indigeni le loro armi divennero più micidiali. Questi reperti esposti sono mazze da guerra del tipo cosiddetto gunstock, diffuso specialmente tra le etnie più orientali. Infatti, questo modello era tipico delle woodlands nordorientali.

Prima della venuta degli europei tra le popolazioni indigene del nord America non conoscevano il ferro. Le mazze erano fatte di pietra, corno o legno. Dopo che i mercanti euroamericani cominciarono a fornire coltelli, accette d'acciaio agli indigeni le loro armi divennero più micidiali. Questi reperti esposti sono mazze da guerra del tipo cosiddetto gunstock, diffuso specialmente tra le etnie più orientali. Infatti, questo modello era tipico delle woodlands nordorientali.

Il tetto delle eartlodge Pawnee, al cui culmine vi era un foro quadrato per la fuoriuscita del fumo, era al centro sostenuto da 4 o 8 pali. L'ingresso era formato da un vestibolo a galleria. Un villaggio poteva contare tra le 300 e le 500 persone divise 10 o 15 famiglie ogni earthlodge ospitava dalle 30 alle 50 persone imparentate tra loro.

Il tetto delle eartlodge Pawnee, al cui culmine vi era un foro quadrato per la fuoriuscita del fumo, era al centro sostenuto da 4 o 8 pali. L'ingresso era formato da un vestibolo a galleria. Un villaggio poteva contare tra le 300 e le 500 persone divise 10 o 15 famiglie ogni earthlodge ospitava dalle 30 alle 50 persone imparentate tra loro.

Le cinture sono un accessorio d'abbigliamento comune a molti popoli, tra le etnie delle praterie, cinture riccamente decorate erano parte dell'abbigliamento specialmente di quello femminile. Avevano sia uno scopo pratico che decorativo. Qui sono esposti alcuni esempi decorati con conterie d'importazione

Le cinture sono un accessorio d'abbigliamento comune a molti popoli, tra le etnie delle praterie, cinture riccamente decorate erano parte dell'abbigliamento specialmente di quello femminile. Avevano sia uno scopo pratico che decorativo. Qui sono esposti alcuni esempi decorati con conterie d'importazione

Pinterest
Search