Esplora queste idee e molte altre!

“Il millefoglio è detto anche achillea, perché Achille ha scoperto quest’erba. Sana le ferite e le percussioni dovute al ferro. Per le difficoltà dell’urina il suo succo con l’aceto dato da bere provoca l’urina immediatamente e velocemente” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Millefoglio-copia.jpg

“Il millefoglio è detto anche achillea, perché Achille ha scoperto quest’erba. Sana le ferite e le percussioni dovute al ferro. Per le difficoltà dell’urina il suo succo con l’aceto dato da bere provoca l’urina immediatamente e velocemente” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Millefoglio-copia.jpg

“Il peucedano è un’erba simile al finocchio selvatico. Gode di virtù diuretica, e il fomento fatto con il vino del suo decotto provoca le mestruazioni.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/Peucedano.jpg

“Il peucedano è un’erba simile al finocchio selvatico. Gode di virtù diuretica, e il fomento fatto con il vino del suo decotto provoca le mestruazioni.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/Peucedano.jpg

“I fiori della malvavischio cotti nel vino curano le ferite, aprono le scrofole, leniscono le mammelle, giovano agli sconquassati, attenuano le infiammazioni, rilassano le tensioni dei nervi e favoriscono la cicatrizzazione. Noi che siamo degli esperti lo abbiamo provato.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/Malvavischio.jpg

“I fiori della malvavischio cotti nel vino curano le ferite, aprono le scrofole, leniscono le mammelle, giovano agli sconquassati, attenuano le infiammazioni, rilassano le tensioni dei nervi e favoriscono la cicatrizzazione. Noi che siamo degli esperti lo abbiamo provato.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/Malvavischio.jpg

“L’erba renale, mangiata o attraverso il suo succo dato da bere, elimina il dolore dei reni e dei lombi, apre le vie urinarie e spezza i calcoli nella vescica”. http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Herba-renalis-128r-or.jpg

“L’erba renale, mangiata o attraverso il suo succo dato da bere, elimina il dolore dei reni e dei lombi, apre le vie urinarie e spezza i calcoli nella vescica”. http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Herba-renalis-128r-or.jpg

“Il seme del coriandolo protegge le orecchie dal ronzio, gli occhi dalla caligine, il palato dal catarro, le gengive dalla putredine, le tonsille dall’infiammazione, la gola dalla squinanzia. Migliora l’appetito ma non fa aumentare il grasso del corpo.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/75r-Coriandolo.jpg

“Il seme del coriandolo protegge le orecchie dal ronzio, gli occhi dalla caligine, il palato dal catarro, le gengive dalla putredine, le tonsille dall’infiammazione, la gola dalla squinanzia. Migliora l’appetito ma non fa aumentare il grasso del corpo.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/03/75r-Coriandolo.jpg

“Il burdi è la medicina delle medicine che guarisce. Questa erba si mette a macerare nell’aceto e nell’acqua o nel vino: incarna le ulcere e le ferite recenti se applicata sopra ad esse” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Burdi-43r-or.jpg

“Il burdi è la medicina delle medicine che guarisce. Questa erba si mette a macerare nell’aceto e nell’acqua o nel vino: incarna le ulcere e le ferite recenti se applicata sopra ad esse” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Burdi-43r-or.jpg

“L’erba viperina è quella che molti chiamano ortica morta. Nasce vicino agli orti, lungo le vie e sopra i tetti. Il suo succo dato da bere con il vino e l’erba stessa tritata e cataplasmata sana mirabilmente i morsi delle vipere, eliminando il veleno.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2013/05/Erba-viperina-684x1024.jpg

“L’erba viperina è quella che molti chiamano ortica morta. Nasce vicino agli orti, lungo le vie e sopra i tetti. Il suo succo dato da bere con il vino e l’erba stessa tritata e cataplasmata sana mirabilmente i morsi delle vipere, eliminando il veleno.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2013/05/Erba-viperina-684x1024.jpg

“Il gittaione, applicato, toglie le piccole chiazze di rogna, i calli e le verruche, purga gli umori grossolani e glutinosi che costipano, elimina il catarro”. http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Git-120r-or.jpg

“Il gittaione, applicato, toglie le piccole chiazze di rogna, i calli e le verruche, purga gli umori grossolani e glutinosi che costipano, elimina il catarro”. http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/01/Git-120r-or.jpg

“Lo sticados è un’erba nota anche come barba di Giove e alcibiade. Avicenna ritiene che i benefici e le proprietà siano risolutivi e sottigliativi per la sua amarezza. Conforta il corpo e le viscere. Impedisce la putrefazione all’interno delle giunture.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/04/Sticados.jpg

“Lo sticados è un’erba nota anche come barba di Giove e alcibiade. Avicenna ritiene che i benefici e le proprietà siano risolutivi e sottigliativi per la sua amarezza. Conforta il corpo e le viscere. Impedisce la putrefazione all’interno delle giunture.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/04/Sticados.jpg

“Il becco di gru è un’erba che produce i frutti simili ad aghi. Non ha odore, ma fetore. Il suo succo fatto bere giova ai sofferenti di calcoli e contro la stranguria e la disuria. Le sue foglie poste sopra le ferite degli stinchi mirabilmente mondificano, cicatrizzano e sanano, se spesso o due volte al giorno vengono rinnovate: mattina e sera.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/05/Becco-di-gru.jpg

“Il becco di gru è un’erba che produce i frutti simili ad aghi. Non ha odore, ma fetore. Il suo succo fatto bere giova ai sofferenti di calcoli e contro la stranguria e la disuria. Le sue foglie poste sopra le ferite degli stinchi mirabilmente mondificano, cicatrizzano e sanano, se spesso o due volte al giorno vengono rinnovate: mattina e sera.” http://www.foliamagazine.it/wp-content/uploads/2014/05/Becco-di-gru.jpg

Pinterest
Cerca