Esplora queste idee e molte altre!

Permalien de l'image intégrée

Permalien de l'image intégrée

Figura 5. Scarabei di Amenhotep III (1388–1351 a.C.) dove il sovrano viene ritratto come toro (da sin a dx:  disegno dal rif. 2, e fotografie da questo sito e da questa pagina). I cartigli lo identificano col nome reale Nebmaatre, che è anche una forma crittografica del nome divino Amun (vd. questo post, documento nr. 7, scarabeo dal nuraghe Nurdole di Orani). Nei primi due sigilli il toro-faraone calpesta un nemico, nel terzo ha sotto il geroglifico per "forte".

Figura 5. Scarabei di Amenhotep III (1388–1351 a.C.) dove il sovrano viene ritratto come toro (da sin a dx: disegno dal rif. 2, e fotografie da questo sito e da questa pagina). I cartigli lo identificano col nome reale Nebmaatre, che è anche una forma crittografica del nome divino Amun (vd. questo post, documento nr. 7, scarabeo dal nuraghe Nurdole di Orani). Nei primi due sigilli il toro-faraone calpesta un nemico, nel terzo ha sotto il geroglifico per "forte".

Wilhelm Leibl, Young woman from Dachau on ArtStack #wilhelm-leibl #art

Wilhelm Leibl, Young woman from Dachau on ArtStack #wilhelm-leibl #art

CEZANNE,1896 - Portrait de Fillette : « Je ne pourrai souhaiter pour vous que la réussite de vos plantations et un beau développement de végétation : le vert étant une couleur des plus gaies et qui fait le plus de bien aux yeux. » (CEZANNE à Victor Chocquet, Gardanne, 11 mai 1886)

CEZANNE,1896 - Portrait de Fillette : « Je ne pourrai souhaiter pour vous que la réussite de vos plantations et un beau développement de végétation : le vert étant une couleur des plus gaies et qui fait le plus de bien aux yeux. » (CEZANNE à Victor Chocquet, Gardanne, 11 mai 1886)

Sir Hubert von Herkomer - Boy wearing a hat.jpg

Sir Hubert von Herkomer - Boy wearing a hat.jpg

nataliakoptseva: Jacob Maris - A Young Woman...

nataliakoptseva: Jacob Maris - A Young Woman...

Busto bronzeo di Lucio Giunio Bruto, secondo la tradizione primo console di Roma. L'opera risale al IV-III secolo a.C ed è conservata ai Musei Capitolini. Tale opera è perfetto esempio del ritratto romano, infatti i Romani non idealizzavano la figura ma rappresentavano l'uomo in sè. In un certo sensosi può dire che i Romani abbiano tradito l'ideale del "kalos kai agatos" a fronte di una concezione della capacità umana sciolta dalla fisicità.

Busto bronzeo di Lucio Giunio Bruto, secondo la tradizione primo console di Roma. L'opera risale al IV-III secolo a.C ed è conservata ai Musei Capitolini. Tale opera è perfetto esempio del ritratto romano, infatti i Romani non idealizzavano la figura ma rappresentavano l'uomo in sè. In un certo sensosi può dire che i Romani abbiano tradito l'ideale del "kalos kai agatos" a fronte di una concezione della capacità umana sciolta dalla fisicità.

Richard Burlet

Richard Burlet

Artodyssey: sculpture

Artodyssey: sculpture

Pinterest
Cerca