Esplora queste idee e molte altre!

Esplora argomenti correlati

XL CONGRESSO DELL'AISS. Umberto Eco racconta la storia dell'Associazione italiana studi semiotici e ricorda Omar Calabrese a partire dai suoi "L'età neobarocca" e "Mille di questi anni"

XL CONGRESSO DELL'AISS. Umberto Eco racconta la storia dell'Associazione italiana studi semiotici e ricorda Omar Calabrese a partire dai suoi "L'età neobarocca" e "Mille di questi anni"

Edward R. Murrow (1908-1965) pioneering radio reporter who brought WWII into American homes during the Battle of Britain.

Edward R. Murrow 1908-1965 Pioneering

Edward R. Murrow (1908-1965) pioneering radio reporter who brought WWII into American homes during the Battle of Britain.

l’oggetto teorico dell’arte, ovverosia qualunque opera non è solo accompagnata dalla propria critica, esterna all’opera, ma contiene degli elementi che ne costituiscono l’architettura e che non possono non partire da qualche teoria. (O. Calabrese)

l’oggetto teorico dell’arte, ovverosia qualunque opera non è solo accompagnata dalla propria critica, esterna all’opera, ma contiene degli elementi che ne costituiscono l’architettura e che non possono non partire da qualche teoria. (O. Calabrese)

Arte y elegancia en Yves Saint Laurent  Omar Calabrese (catedrático de Semiótica del Arte, Univ. de Siena)

Arte y elegancia en Yves Saint Laurent Omar Calabrese (catedrático de Semiótica del Arte, Univ. de Siena)

Umberto Eco - YouTube

Umberto Eco - YouTube

Georges Didi-Huberman

Georges Didi-Huberman

«Spesso particolari apparentemente insignificanti possono esserci maestri fin dove neppure gli autori delle nostre letture potevano giungere a pensare». Con queste parole Omar Calabrese concludeva la "Biografia di Paolino Paperino", pubblicata nell'aprile del 1985 su Max, Mensile di Cultura del Corriere della Sera.  In questa frase, "buttata lì" su un giornale, si riassume quello che Omar ci ha insegnato, e ci ha insegnato ad insegnare (S. Jacoviello).

«Spesso particolari apparentemente insignificanti possono esserci maestri fin dove neppure gli autori delle nostre letture potevano giungere a pensare». Con queste parole Omar Calabrese concludeva la "Biografia di Paolino Paperino", pubblicata nell'aprile del 1985 su Max, Mensile di Cultura del Corriere della Sera. In questa frase, "buttata lì" su un giornale, si riassume quello che Omar ci ha insegnato, e ci ha insegnato ad insegnare (S. Jacoviello).

Il lavoro per ricostruire le varie facce di questo personaggio non comune, che assai ha dato alla cultura italiana e pochissimo ha ricevuto in cambio, è tanto necessario quanto difficile: e sarà inevitabilmente collettivo (G. Marrone).

Il lavoro per ricostruire le varie facce di questo personaggio non comune, che assai ha dato alla cultura italiana e pochissimo ha ricevuto in cambio, è tanto necessario quanto difficile: e sarà inevitabilmente collettivo (G. Marrone).

un ricordo di Omar

un ricordo di Omar

Stefano Jacoviello: "Cinque parole da allievo..."

Stefano Jacoviello: "Cinque parole da allievo..."

Pinterest
Cerca