Esplora queste idee e molte altre!

Christopher Isherwood - one of the leading figures of the Revolution in Literature between the World Wars.

Christopher Isherwood - one of the leading figures of the Revolution in Literature between the World Wars.

Frasi di Friedrich Nietzsche. Aforismi di Friedrich Nietzsche : http://www.ilgiardinodegliilluminati.it/frasi_aforismi/frasi_sagge_aforismi_friedrich_nietzsche.html

Frasi di Friedrich Nietzsche. Aforismi di Friedrich Nietzsche : http://www.ilgiardinodegliilluminati.it/frasi_aforismi/frasi_sagge_aforismi_friedrich_nietzsche.html

Charles Bukowski, biografia, stile, poesie e citazioni

Charles Bukowski, biografia, stile, poesie e citazioni

cameretta sabauda

cameretta sabauda

Emily Brontë

Cime Tempestose

Emily Brontë

Pablo Neruda insieme a Matilde Urrutia: la loro storia d’amore durò dal 1949 al 1973, anno della morte del poeta (FP)

Pablo Neruda insieme a Matilde Urrutia: la loro storia d’amore durò dal 1949 al 1973, anno della morte del poeta (FP)

Christopher Isherwood (1904–1986) “[George Falconer] in A Single Man is a stoic, a very back-to-the-wall character. … I really admire the s...

Christopher Isherwood (1904–1986) “[George Falconer] in A Single Man is a stoic, a very back-to-the-wall character. … I really admire the s...

Diartedialogando: Hemingway, contagiosa vitalità

Diartedialogando: Hemingway, contagiosa vitalità

Charles Dickens Era un maniaco dell’ordine: si rifiutava di scrivere in una stanza in cui tavoli e sedie non fossero esattamente al loro posto. Spazzolava i suoi pochi capelli centinaia di volte al giorno. Le superstizioni di Dickens erano ancor più strane delle sue manie di pulizia: toccava tutto tre volte perchè secondo lui gli sarebbe stati di buon augurio. Quando non incantava i lettori con romanzi di 800 pagine, Dockens ipnotizzava le persone (letteralmente) con il mesmerismo.

Charles Dickens Era un maniaco dell’ordine: si rifiutava di scrivere in una stanza in cui tavoli e sedie non fossero esattamente al loro posto. Spazzolava i suoi pochi capelli centinaia di volte al giorno. Le superstizioni di Dickens erano ancor più strane delle sue manie di pulizia: toccava tutto tre volte perchè secondo lui gli sarebbe stati di buon augurio. Quando non incantava i lettori con romanzi di 800 pagine, Dockens ipnotizzava le persone (letteralmente) con il mesmerismo.

Pinterest
Cerca