Esplora queste idee e molte altre!

Esplora argomenti correlati

FSopra: Centrale idroelettrica di Verampio (Crodo - Verbania), 1912-17, opera dell'architetto Piero Portaluppi. Interno della sala macchine (foto dell'epoca).

FSopra: Centrale idroelettrica di Verampio (Crodo - Verbania), 1912-17, opera dell'architetto Piero Portaluppi. Interno della sala macchine (foto dell'epoca).

Wagristoratore: progetto di ampliamento dell'Albergo Cascata del Toce con corpo centrale, ad opera dell'architetto Piero Portaluppi (1929-

Wagristoratore: progetto di ampliamento dell'Albergo Cascata del Toce con corpo centrale, ad opera dell'architetto Piero Portaluppi (1929-

Piero Portaluppi | Fondazione Piero Portaluppi

Piero Portaluppi | Fondazione Piero Portaluppi

Centrale idroelettrica di Verampio Crodo (Verbano-Cusio-Ossola), frazione Verampio 1912-1917

Centrale idroelettrica di Verampio Crodo (Verbano-Cusio-Ossola), frazione Verampio 1912-1917

Villa Necchi, Bathroom Piero Portaluppi

Villa Necchi, Bathroom Piero Portaluppi

La scala con gradini a forma semicircolare di Villa Necchi Campiglio (1932-1935) dell'architetto Piero Portaluppi

La scala con gradini a forma semicircolare di Villa Necchi Campiglio (1932-1935) dell'architetto Piero Portaluppi

piero portaluppi architetto / villa necchi campiglio, milano

piero portaluppi architetto / villa necchi campiglio, milano

Piero Portaluppi, allestimento 1950 Soprintendente Fernanda Wittgens - Sala XXVI  Il dipinto era isolato sulla parete corta di una saletta rettangolare coperta da volta a botte cassettonata e con pavimento di pietra alpina e marmo africano, quasi una sorta di "cappella" che alludeva ai due "tempietti" del palazzo ducale di Urbino, quello delle Muse e la cappellina del Perdono.  Anche la Pala di Piero della Francesca era presentata in una piccola sala; i due ambienti erano collegati da un…

Piero Portaluppi, allestimento 1950 Soprintendente Fernanda Wittgens - Sala XXVI Il dipinto era isolato sulla parete corta di una saletta rettangolare coperta da volta a botte cassettonata e con pavimento di pietra alpina e marmo africano, quasi una sorta di "cappella" che alludeva ai due "tempietti" del palazzo ducale di Urbino, quello delle Muse e la cappellina del Perdono. Anche la Pala di Piero della Francesca era presentata in una piccola sala; i due ambienti erano collegati da un…

Louise Bourgeois, guggenheim museum, New York | Flickr – Condivisione di foto!

Louise Bourgeois, guggenheim museum, New York | Flickr – Condivisione di foto!

Villa Necchi Campiglio (Piero Portaluppi)

Villa Necchi Campiglio (Piero Portaluppi)

Pinterest
Cerca