Esplora queste idee e molte altre!

La fuga de “La petite” è in punta di piedi.     [Foto di Giulia Agostini]

La fuga de “La petite” è in punta di piedi. [Foto di Giulia Agostini]

Calligrafare un incipit. Uno street artist iberico e un romanzo francese: "La petite", di Michèle Halberstadt.   L'orma editore fonde mondi apparentemente lontani nella sua collana di contemporanea: Kreuzville.

Calligrafare un incipit. Uno street artist iberico e un romanzo francese: "La petite", di Michèle Halberstadt. L'orma editore fonde mondi apparentemente lontani nella sua collana di contemporanea: Kreuzville.

«La città sapeva di iodio, di cialde e di maionese, la salsa con cui si riempivano i pomodori farciti, una delle specialità locali. Per colazione, al posto delle brioche servivano dei panini rotondi. Sulla mollica ancora tiepida spalmavamo burro salato e mettevamo gamberetti appena sgusciati, se la mattina avevo la forza di uscire verso le otto e di pedalare fino alla pescheria per andare a comprarli.»    [Foto di Giulia Agostini: http://www.giuliaagostini.com/]

«La città sapeva di iodio, di cialde e di maionese, la salsa con cui si riempivano i pomodori farciti, una delle specialità locali. Per colazione, al posto delle brioche servivano dei panini rotondi. Sulla mollica ancora tiepida spalmavamo burro salato e mettevamo gamberetti appena sgusciati, se la mattina avevo la forza di uscire verso le otto e di pedalare fino alla pescheria per andare a comprarli.» [Foto di Giulia Agostini: http://www.giuliaagostini.com/]

1 Febbraio 2013: sul «venerdì di Repubblica»Brunella Schisa intervista la nostra Michèle Halberstadt, autrice de "La petite": «un romanzo delicato sulla fine dell'infanzia negli anni Sessanta, quando Internet era lontano e soffiava il vento della rivolta studentesca».

1 Febbraio 2013: sul «venerdì di Repubblica»Brunella Schisa intervista la nostra Michèle Halberstadt, autrice de "La petite": «un romanzo delicato sulla fine dell'infanzia negli anni Sessanta, quando Internet era lontano e soffiava il vento della rivolta studentesca».

«Ho dodici anni e questa sera sarò morta».  Parigi, fine anni Sessanta: mentre tutto esplode  una ragazzina silenziosa ingoia l’intero contenuto dell’armadietto di medicinali della madre.   Prima di assopirsi ci racconta la storia di quella fatica naturale di divenire un’altra che può essere l’adolescenza e che continua a riguardare tutti a dispetto delle epoche e dei luoghi.

«Ho dodici anni e questa sera sarò morta». Parigi, fine anni Sessanta: mentre tutto esplode una ragazzina silenziosa ingoia l’intero contenuto dell’armadietto di medicinali della madre. Prima di assopirsi ci racconta la storia di quella fatica naturale di divenire un’altra che può essere l’adolescenza e che continua a riguardare tutti a dispetto delle epoche e dei luoghi.

Su «Marie Claire» di febbraio 2013; nella lista di Marta Cervino “La petite” di Michèle Halberstadt.  Qui il link: http://www.marieclaire.it/Attualita/Consigli-lettura-9-novita-libri-febbraio

Su «Marie Claire» di febbraio 2013; nella lista di Marta Cervino “La petite” di Michèle Halberstadt. Qui il link: http://www.marieclaire.it/Attualita/Consigli-lettura-9-novita-libri-febbraio

Su «Internazionale» la recensione del romanzo di Michèle Halberstad “La petite”. Dalphine Pheras ci dà tre buoni motivi per leggere questo libro.  Qui il link: http://www.internazionale.it/recensioni/libri/2013/02/22/la-petite/

Su «Internazionale» la recensione del romanzo di Michèle Halberstad “La petite”. Dalphine Pheras ci dà tre buoni motivi per leggere questo libro. Qui il link: http://www.internazionale.it/recensioni/libri/2013/02/22/la-petite/

✦La Rivoluzione // Carlo Pisacane✦

✦ Ecco a voi un’altra novità in casa KINDUSTRIA. Ortica Editrice!✦

✦La Rivoluzione // Carlo Pisacane✦

✦ Al Caffè. Conversando d’Anarchia e di Libertà // Errico Malatesta✦

✦ Ecco a voi un’altra novità in casa KINDUSTRIA. Ortica Editrice!✦

✦ Al Caffè. Conversando d’Anarchia e di Libertà // Errico Malatesta✦

Stranedizioni

Stranedizioni

Pinterest
Cerca