Esplora queste idee e molte altre!

Domenica del Corriere - 24 / 30 Marzo 1940 | da Illustrated History - Domenica del Corriere Domenica del Corriere - 24 / 30 Marzo 1940  Il triste esodo dei Finlandesi. Dall'istmo di Curelia e dalle città cedute alla Russia, interminabili colonne di profughi si avviano verso l'interno della Finlandia accompagnandosi ai soldati in ritirata e trascinando seco bestiame e masserizie.

Domenica del Corriere - 24 / 30 Marzo 1940 | da Illustrated History - Domenica del Corriere Domenica del Corriere - 24 / 30 Marzo 1940 Il triste esodo dei Finlandesi. Dall'istmo di Curelia e dalle città cedute alla Russia, interminabili colonne di profughi si avviano verso l'interno della Finlandia accompagnandosi ai soldati in ritirata e trascinando seco bestiame e masserizie.

Poland - 1939 Sep., Poland, Tank Crewman, Armoured Corps Poland - 1941 Nov., Southern Russia, Sergeant, Polish Army in Russia Poland - 1944 Oct., Italy, Private, II Polish Corps Romania - 1941 June, Black Sea, Rating, Danube Flotilla

Poland - 1939 Sep., Poland, Tank Crewman, Armoured Corps Poland - 1941 Nov., Southern Russia, Sergeant, Polish Army in Russia Poland - 1944 Oct., Italy, Private, II Polish Corps Romania - 1941 June, Black Sea, Rating, Danube Flotilla

MORETTA AMBROSOLI CARAMELLA RONAGO COMO DONNA PROFILO PANNA ZUCCHERO 1955

Moretta ambrosoli caramella ronago como donna profilo panna zucchero 1955

“Il trionfale arrivo a Napoli dalla Libia”. La Domenica del Corriere, 1913La facilità con cui erano stati occupati i centri principali (1 settimana per entrare a Tripoli, 3 per piegare Bengasi) aveva illuso molti ed esaltato lo spirito di patria. Negli anni seguenti si susseguirono ribellioni che costrinsero gli italiani ad asserragliarsi in quelle due città e in pochi altri settori lungo la costa. Ma la pubblicistica preferiva salutare la nuova acquisizione territoriale che proiettava ...

Carte come armi 4 Quando la Libia era Italia

“Il trionfale arrivo a Napoli dalla Libia”. La Domenica del Corriere, 1913La facilità con cui erano stati occupati i centri principali (1 settimana per entrare a Tripoli, 3 per piegare Bengasi) aveva illuso molti ed esaltato lo spirito di patria. Negli anni seguenti si susseguirono ribellioni che costrinsero gli italiani ad asserragliarsi in quelle due città e in pochi altri settori lungo la costa. Ma la pubblicistica preferiva salutare la nuova acquisizione territoriale che proiettava ...

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Il Resto del Carlino 1914-1918: la guerra in prima pagina - Biblioteca dell'Archiginnasio

Pinterest
Cerca