Explore Gnocchi, Mozzarella, and more!

Per gli gnocchi, far bollire l’acqua di recupero della mozzarella, aggiungere la farina e girare.

Per gli gnocchi, far bollire l’acqua di recupero della mozzarella, aggiungere la farina e girare.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a  #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Come fare il dado vegetale in casa? Ne ho parlato su Rai Tre. ‪#‎cucinadelrecupero‬ ‪#‎mimandarai3‬ @ElsaDiGati

Come fare il dado vegetale in casa? Ne ho parlato su Rai Tre. ‪#‎cucinadelrecupero‬ ‪#‎mimandarai3‬ @ElsaDiGati

Le montanare sono delle “pizzelle”. Si impasta la farina con l’acqua di governo della mozzarella, senza aggiungere sale, e si lascia riposare l’impasto per non più di 12 ore. Poi si stende con le mani e si immerge nell’olio bollente. Mentre friggiamo osserviamo che le pizze si gonfiano: questo perché nell’acqua di governo della mozzarella ci sono i fermenti lattici che diventano lieviti e permettono la fermentazione dell’impasto.

Le montanare sono delle “pizzelle”. Si impasta la farina con l’acqua di governo della mozzarella, senza aggiungere sale, e si lascia riposare l’impasto per non più di 12 ore. Poi si stende con le mani e si immerge nell’olio bollente. Mentre friggiamo osserviamo che le pizze si gonfiano: questo perché nell’acqua di governo della mozzarella ci sono i fermenti lattici che diventano lieviti e permettono la fermentazione dell’impasto.

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a  #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a  #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Questa mattina per ‬ la ‪#‎cucinadelrecupero‬ a #‎mimandaraitre ho preparato degli gnocchi di pane, con il pane avanzato ormai anche duro, lo abbiamo sbriciolato con un mestolo di legno e amalgamato con l’acqua, preparato delle piccole palline e calato nell’acqua bollente, in una padella abbiamo versato un po’ di olio, peperoncino, aglio e prezzemolo per condire il tutto. Quanto abbiamo speso? Solo un euro. Buon appetito!

Le montanare sono delle “pizzelle”. Si impasta la farina con l’acqua di governo della mozzarella, senza aggiungere sale, e si lascia riposare l’impasto per non più di 12 ore. Poi si stende con le mani e si immerge nell’olio bollente. Mentre friggiamo osserviamo che le pizze si gonfiano: questo perché nell’acqua di governo della mozzarella ci sono i fermenti lattici che diventano lieviti e permettono la fermentazione dell’impasto.

Le montanare sono delle “pizzelle”. Si impasta la farina con l’acqua di governo della mozzarella, senza aggiungere sale, e si lascia riposare l’impasto per non più di 12 ore. Poi si stende con le mani e si immerge nell’olio bollente. Mentre friggiamo osserviamo che le pizze si gonfiano: questo perché nell’acqua di governo della mozzarella ci sono i fermenti lattici che diventano lieviti e permettono la fermentazione dell’impasto.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

La cucina del recupero: tutto fujuto Con le ricette di oggi si recupera l’acqua di governo della mozzarella, che in genere si butta e che invece utilizzerò per preparare montanare fritte e gnocchi.

Pinterest
Search