Explore Vita and more!

Perché oggi, amici miei, la montagna è entrata nella vostra Anima attraverso la fatica ed il sudore, vi ha accolto prendendosi qualcosa di voi e lasciandovi qualcosa di suo, diventando parte della vostra pelle e dei vostri ricordi, alleggerendovi il petto e donandovi pastelli nuovi per colorare meglio la vostra Vita. www.sentierimoranesi.com

Perché oggi, amici miei, la montagna è entrata nella vostra Anima attraverso la fatica ed il sudore, vi ha accolto prendendosi qualcosa di voi e lasciandovi qualcosa di suo, diventando parte della vostra pelle e dei vostri ricordi, alleggerendovi il petto e donandovi pastelli nuovi per colorare meglio la vostra Vita. www.sentierimoranesi.com

Nel soffio del silenzio per ricercare se stessi immersi nell’infinità del sentimento dello spazio e del sublime. Passo dopo passo esploriamo, scandagliamo, vediamo, osserviamo, sentiamo, fianco a fianco a noi stessi, perché in fondo vivere la natura significa non altro che scoprire noi stessi.

Nel soffio del silenzio per ricercare se stessi immersi nell’infinità del sentimento dello spazio e del sublime. Passo dopo passo esploriamo, scandagliamo, vediamo, osserviamo, sentiamo, fianco a fianco a noi stessi, perché in fondo vivere la natura significa non altro che scoprire noi stessi.

Il vissuto della montagna si deposita in me, strato dopo strato, per portarlo meglio dentro per il giusto tempo che mi è concesso di vivere. www.sentierimoranesi.com

Il vissuto della montagna si deposita in me, strato dopo strato, per portarlo meglio dentro per il giusto tempo che mi è concesso di vivere. www.sentierimoranesi.com

Sono molto affezionato alla Serra delle Ciavole perché questa montagna è bella per ciò che sento, per ciò che suscita dentro di me che per la sua estetica. www.sentierimoranesi.com

Sono molto affezionato alla Serra delle Ciavole perché questa montagna è bella per ciò che sento, per ciò che suscita dentro di me che per la sua estetica. www.sentierimoranesi.com

I venti della sera ci dicono che il nostro tempo a disposizione è scaduto. Per chi saprà ascoltarli portano con se le voci vere della montagna offrendo sogni da raccogliere come frutti maturi.  www.sentierimoranesi.com

I venti della sera ci dicono che il nostro tempo a disposizione è scaduto. Per chi saprà ascoltarli portano con se le voci vere della montagna offrendo sogni da raccogliere come frutti maturi. www.sentierimoranesi.com

Più volte, come un “Dante dell’Anima”, Giancarlo è rimasto solo con se stesso, forse trovando le risposte a quelle domande che nel quotidiano non si sa come rivolgersele, perché il pensiero immerso nell’infinito e nello splendore di queste montagne trova la sua più grande libertà.    www.sentierimoranesi.com

Più volte, come un “Dante dell’Anima”, Giancarlo è rimasto solo con se stesso, forse trovando le risposte a quelle domande che nel quotidiano non si sa come rivolgersele, perché il pensiero immerso nell’infinito e nello splendore di queste montagne trova la sua più grande libertà. www.sentierimoranesi.com

La sera cala velocemente stupendoci con i colori del tramonto sulle pareti del Monte Pollino, un rosa pastello carico di misticismo che lascia senza fiato. www.sentierimoranesi.com

La sera cala velocemente stupendoci con i colori del tramonto sulle pareti del Monte Pollino, un rosa pastello carico di misticismo che lascia senza fiato. www.sentierimoranesi.com

La luce, piano, scopre di nuovo il mondo, è come se stessi nascendo in un silenzio vuoto, questo tornare a galla dopo l’apnea notturna del sonno. E’ come sentirmi solo al mondo e stare bene in questa eternità che diventa respiro e taglia di netto le cose in un susseguirsi di ombre che inseguono la luce.  www.sentierimoranesi.com

La luce, piano, scopre di nuovo il mondo, è come se stessi nascendo in un silenzio vuoto, questo tornare a galla dopo l’apnea notturna del sonno. E’ come sentirmi solo al mondo e stare bene in questa eternità che diventa respiro e taglia di netto le cose in un susseguirsi di ombre che inseguono la luce. www.sentierimoranesi.com

Il Pollino è un luogo che porta con sé qualcosa di spirituale, misterioso e silenzioso, forse divino.

Il Pollino è un luogo che porta con sé qualcosa di spirituale, misterioso e silenzioso, forse divino.

Il “Patriarca” è imponente, si erge da una rupe rocciosa come un gigantesco “pastore arboreo” a guardia della faggeta sottostante del Bosco Pollinello. Sta lì come una creatura magica, ferma in quel luogo a scontare chissà quale incantesimo, forse quello di un volo pietrificato con le “braccia” verso il cielo, forse come noi uomini di montagna che aspiriamo alla cima solo per guardare l’orizzonte ed il suo paesaggio. Questa è terra dove ogni cosa è legata insieme come i grani di un rosario.

Il “Patriarca” è imponente, si erge da una rupe rocciosa come un gigantesco “pastore arboreo” a guardia della faggeta sottostante del Bosco Pollinello. Sta lì come una creatura magica, ferma in quel luogo a scontare chissà quale incantesimo, forse quello di un volo pietrificato con le “braccia” verso il cielo, forse come noi uomini di montagna che aspiriamo alla cima solo per guardare l’orizzonte ed il suo paesaggio. Questa è terra dove ogni cosa è legata insieme come i grani di un rosario.

La lentezza, assaporiamo la lentezza perché qui si va al passo della montagna tra suoni di campanacci nell’immenso di una natura severa ma generosa. www.sentierimoranesi.com

La lentezza, assaporiamo la lentezza perché qui si va al passo della montagna tra suoni di campanacci nell’immenso di una natura severa ma generosa. www.sentierimoranesi.com

Siamo dediti alle cose dello spirito in queste luci solitarie e altezze dell’anima. Queste montagne del Pollino sono capaci di lasciare cicatrici nella mente e noi qui, adesso, respiriamo con l’anima.

Siamo dediti alle cose dello spirito in queste luci solitarie e altezze dell’anima. Queste montagne del Pollino sono capaci di lasciare cicatrici nella mente e noi qui, adesso, respiriamo con l’anima.

Il Pollino è ancora un luogo dove ritrovare un attimo di pace da portare in fondo al nostro grande silenzio. Qui, in questo luogo ancora selvaggio, l’anima si libra nell’aria per farsi preghiera. Pollino National Park

Il Pollino è ancora un luogo dove ritrovare un attimo di pace da portare in fondo al nostro grande silenzio. Qui, in questo luogo ancora selvaggio, l’anima si libra nell’aria per farsi preghiera. Pollino National Park

Vengo rapito da dolcissimi ricordi come se le pietre, i loricati ed il misterioso silenzio che regna in questo luogo possano toccarmi il cuore e risalire, spandendosi lungo il mio corpo ed ossigenarlo in ogni fibra... www.sentierimoranesi.com

Vengo rapito da dolcissimi ricordi come se le pietre, i loricati ed il misterioso silenzio che regna in questo luogo possano toccarmi il cuore e risalire, spandendosi lungo il mio corpo ed ossigenarlo in ogni fibra... www.sentierimoranesi.com

All’inizio sono i profumi che penetrano nelle narici, poi sono i giochi di luce ed ombra, poi il verde brillante dei faggi svettanti e poi ancora il sottobosco con il suo morbido fogliame, l’eco dell’acqua nei torrenti, ad ogni passo l’ordine diventa disordine ed ogni cosa si agita in me...

All’inizio sono i profumi che penetrano nelle narici, poi sono i giochi di luce ed ombra, poi il verde brillante dei faggi svettanti e poi ancora il sottobosco con il suo morbido fogliame, l’eco dell’acqua nei torrenti, ad ogni passo l’ordine diventa disordine ed ogni cosa si agita in me...

Lasciatemi vagare tra labirinti di lance come mucchio di foglie mosse dal vento. Lasciatemi sentire solo il crepitio dei miei passi e ristorare il mio spirito in perenni rivoli. www.sentierimoranesi.com

Lasciatemi vagare tra labirinti di lance come mucchio di foglie mosse dal vento. Lasciatemi sentire solo il crepitio dei miei passi e ristorare il mio spirito in perenni rivoli. www.sentierimoranesi.com

Pinterest
Search