Esplora queste idee e molte altre!

Tre ore di coda per vedere il Padiglione del Giappone a #Expo2015: tutto normale? Sì se al padiglione si festeggia il milionesimo visitatore e se ad accoglierlo cè Hello Kitty. Chi ha varcato la soglia numero 1 milione? Una famiglia pugliese premiata con gadget di Hello Kitty kimono e una macchina fotografica (Foto: Repubblica)  #expo #expo2015 #expoMilano2015 #giappone #japan #expojapan #japanexpo #hellokitty #hellokittylover #hellokittyaddict by lacronacaitaliana

Tre ore di coda per vedere il Padiglione del Giappone a #Expo2015: tutto normale? Sì se al padiglione si festeggia il milionesimo visitatore e se ad accoglierlo cè Hello Kitty. Chi ha varcato la soglia numero 1 milione? Una famiglia pugliese premiata con gadget di Hello Kitty kimono e una macchina fotografica (Foto: Repubblica) #expo #expo2015 #expoMilano2015 #giappone #japan #expojapan #japanexpo #hellokitty #hellokittylover #hellokittyaddict by lacronacaitaliana

Gli sbandieratori si preparano alla Tenzone Aurea 2015: siamo a #Ferrara in piazza del Municipio per le prove generali. Vedete tutti "in borghese" ma trombe e tamburi vi porteranno subito alla prossima edizione dei campionati italiani sbandieratori e musici (11-13 settembre)  #igersferrara #tenzoneAurea2015 #sbandieratori #musici #fisb by lacronacaitaliana

Gli sbandieratori si preparano alla Tenzone Aurea 2015: siamo a #Ferrara in piazza del Municipio per le prove generali. Vedete tutti "in borghese" ma trombe e tamburi vi porteranno subito alla prossima edizione dei campionati italiani sbandieratori e musici (11-13 settembre) #igersferrara #tenzoneAurea2015 #sbandieratori #musici #fisb by lacronacaitaliana

Urban Art Field - Mani Sporche sta cambiando l'aspetto di #Chivasso con la streetart: un progetto per sensibilizzare contro le mafie tutte. (Nella foto i lavori di Ozmo - su Instagram come @ozmone)  Foto: Repubblica Torino  #streetart #streetartist #ozmo #graffiti #urbanwalls #art #torino #painting by lacronacaitaliana

Urban Art Field - Mani Sporche sta cambiando l'aspetto di #Chivasso con la streetart: un progetto per sensibilizzare contro le mafie tutte. (Nella foto i lavori di Ozmo - su Instagram come @ozmone) Foto: Repubblica Torino #streetart #streetartist #ozmo #graffiti #urbanwalls #art #torino #painting by lacronacaitaliana

Che bella la Festa dei Gessetti a #Mantova! Grazie alla @gazzettadimantova abbiamo scoperto questa bella iniziativa: ci sono 450 alunni della scuola elementare Ippolito Nievo che disegnano con i gessetti. Il tema di quest'anno: i fiori.  Foto: @gazzettadimantova  #igersmantova #arte #scuola #disegni #gessetti by lacronacaitaliana

Che bella la Festa dei Gessetti a #Mantova! Grazie alla @gazzettadimantova abbiamo scoperto questa bella iniziativa: ci sono 450 alunni della scuola elementare Ippolito Nievo che disegnano con i gessetti. Il tema di quest'anno: i fiori. Foto: @gazzettadimantova #igersmantova #arte #scuola #disegni #gessetti by lacronacaitaliana

Esiste un luogo in FVG dove la cultura latina slava e germanica si incontrano quasi a creare un emblema delle origini della nostra Europa: siamo sul Monte Lussari (dallo sloveno "sante alture") dove a 1789mt il borgo e l'omonimo Santuario si aggrappano alla vetta affacciata su un panorama indimenticabile. Ci troviamo nel territorio di Camporosso frazione di Tarvisio (Ud) nel comprensorio delle Alpi Giulie. Il Lussari deve la sua fama proprio al Santuario dalla storia antica: la leggenda…

Esiste un luogo in FVG dove la cultura latina slava e germanica si incontrano quasi a creare un emblema delle origini della nostra Europa: siamo sul Monte Lussari (dallo sloveno "sante alture") dove a 1789mt il borgo e l'omonimo Santuario si aggrappano alla vetta affacciata su un panorama indimenticabile. Ci troviamo nel territorio di Camporosso frazione di Tarvisio (Ud) nel comprensorio delle Alpi Giulie. Il Lussari deve la sua fama proprio al Santuario dalla storia antica: la leggenda…

Buongioro! Oggi vi presentiamo uno dei landmark poco conosciuti della nostra città: l'ossario di Aldo Rossi all'interno del cimitero metropolitano di San Cataldo (MO). Aldo Rossi fu il primo italiano a vincere il Premio Pritzker. Architetto di fama internazionale grazie a questo progetto fu pubblicato su vari trattati di Architettura.  Del progetto iniziale venne realizzato l'ossario che qui vediamo ritratto che venne proprio concepito come "una casa di ossa in una città di ossa" infatti lo…

Buongioro! Oggi vi presentiamo uno dei landmark poco conosciuti della nostra città: l'ossario di Aldo Rossi all'interno del cimitero metropolitano di San Cataldo (MO). Aldo Rossi fu il primo italiano a vincere il Premio Pritzker. Architetto di fama internazionale grazie a questo progetto fu pubblicato su vari trattati di Architettura. Del progetto iniziale venne realizzato l'ossario che qui vediamo ritratto che venne proprio concepito come "una casa di ossa in una città di ossa" infatti lo…

I trenini  incantano i bambini e non solo. Questa foto racconta un momento della giornata dedicata al modellismo ferroviario organizzata dal Museo ferroviario di #Trieste. (Foto: Francesco Bruni via @il_piccolo_trieste)  #igerstrieste #igerfvg #treni #trenini #modellismo #triestesocial by lacronacaitaliana

I trenini incantano i bambini e non solo. Questa foto racconta un momento della giornata dedicata al modellismo ferroviario organizzata dal Museo ferroviario di #Trieste. (Foto: Francesco Bruni via @il_piccolo_trieste) #igerstrieste #igerfvg #treni #trenini #modellismo #triestesocial by lacronacaitaliana

La #campanadeiCaduti veglia sulla città di #Rovereto dall'alto del colle di Miravalle. Maria Dolens questo il nome della campana è stata costruita con i cannoni della Prima Guerra Mondiale ed è la più grande campana del mondo che suona a distesa. Da anni tutte le sere batte i suoi 100 rintocchi in memoria dei caduti di tutte le guerrre.  In questi giorni @igerstrentino ha l'opportunità di raccontare il territorio del Trentino Alto Adige le sue città e le sue tipicità attraverso il canale…

La #campanadeiCaduti veglia sulla città di #Rovereto dall'alto del colle di Miravalle. Maria Dolens questo il nome della campana è stata costruita con i cannoni della Prima Guerra Mondiale ed è la più grande campana del mondo che suona a distesa. Da anni tutte le sere batte i suoi 100 rintocchi in memoria dei caduti di tutte le guerrre. In questi giorni @igerstrentino ha l'opportunità di raccontare il territorio del Trentino Alto Adige le sue città e le sue tipicità attraverso il canale…

Il duomo di Vigevano dedicato al patronoSant'Ambrogio è la principale chiesa della città e sede delladiocesi di Vigevano. Si trova affacciata su un lato dipiazza Ducale nel centro della città. La costruzione dell'edificio fu iniziata daFrancesco II Sforzanel 1532 su una precedente chiesa del Trecento e terminò con la sua consacrazione nel 1612. L'originale facciata concava ideata dal VescovoJuan Caramuel y Lobkowitz fu realizzata in stile barocco dopo la morte del vescovo. Repost a…

Il duomo di Vigevano dedicato al patronoSant'Ambrogio è la principale chiesa della città e sede delladiocesi di Vigevano. Si trova affacciata su un lato dipiazza Ducale nel centro della città. La costruzione dell'edificio fu iniziata daFrancesco II Sforzanel 1532 su una precedente chiesa del Trecento e terminò con la sua consacrazione nel 1612. L'originale facciata concava ideata dal VescovoJuan Caramuel y Lobkowitz fu realizzata in stile barocco dopo la morte del vescovo. Repost a…

Il paese 'fantasma' di #Gairo vecchio è uno dei posti da visitare assolutamente in #Ogliastra. Il borgo venne abbandonato dai suoi abitanti nel 1951 a seguito di una terribile alluvione e ricostruito più a monte. Da allora tutto si è fermato a quei tragici eventi e la vegetazione si è insinuata all'interno delle casette storiche costruite secondo la tipologia tipica della #Sardegna. Il sito oggi è diventato un'attrazione da fotografare e in cui immergersi per fare un vero e proprio viaggio…

Il paese 'fantasma' di #Gairo vecchio è uno dei posti da visitare assolutamente in #Ogliastra. Il borgo venne abbandonato dai suoi abitanti nel 1951 a seguito di una terribile alluvione e ricostruito più a monte. Da allora tutto si è fermato a quei tragici eventi e la vegetazione si è insinuata all'interno delle casette storiche costruite secondo la tipologia tipica della #Sardegna. Il sito oggi è diventato un'attrazione da fotografare e in cui immergersi per fare un vero e proprio viaggio…

Pinterest
Cerca