Esplora queste idee e molte altre!

Esplora argomenti correlati

la Torre Civica con la porta di ingresso al paese, eretta circa durante la metà del XIII secolo e perfettamente conservata.

la Torre Civica con la porta di ingresso al paese, eretta circa durante la metà del XIII secolo e perfettamente conservata.

Il monumento ai caduti di Costacciaro, elegante per la sua essenzialità, è costituito da un obelisco, a larga base, poggiante su tre gradini. Completato attorno al 1923, esso era stato realizzato in pregiato marmo di Carrara, e coronato dalla cosiddetta "Stella d'Italia"

Il monumento ai caduti di Costacciaro, elegante per la sua essenzialità, è costituito da un obelisco, a larga base, poggiante su tre gradini. Completato attorno al 1923, esso era stato realizzato in pregiato marmo di Carrara, e coronato dalla cosiddetta "Stella d'Italia"

Comune di Costacciaro \ Sindaco - Andrea Capponi \ Altitudine - 567 m s.l.m \ Superficie - 41,30 km² \ Abitanti - 1.319 \ Densità - 31,94 ab./km² \ Frazioni - Costa San Savino, Rancana, Villa Col de' Canali \ Comuni confinanti - Fabriano (AN), Gubbio, Sassoferrato (AN), Scheggia e Pascelupo, Sigillo \ Cod. postale - 06021 \ Nome abitanti - costacciaroli \ Patrono - Beato Tommaso da Costacciaro

Comune di Costacciaro \ Sindaco - Andrea Capponi \ Altitudine - 567 m s.l.m \ Superficie - 41,30 km² \ Abitanti - 1.319 \ Densità - 31,94 ab./km² \ Frazioni - Costa San Savino, Rancana, Villa Col de' Canali \ Comuni confinanti - Fabriano (AN), Gubbio, Sassoferrato (AN), Scheggia e Pascelupo, Sigillo \ Cod. postale - 06021 \ Nome abitanti - costacciaroli \ Patrono - Beato Tommaso da Costacciaro

L'infopoint di Costacciaro rappresenta nel territorio del Parco il servizio di riferimento non solo per avere informazioni e prenotare le visite in grotta, ma anche per tutte le molteplici attività ed esperienze che nel Parco del Monte Cucco possono essere vissute.

L'infopoint di Costacciaro rappresenta nel territorio del Parco il servizio di riferimento non solo per avere informazioni e prenotare le visite in grotta, ma anche per tutte le molteplici attività ed esperienze che nel Parco del Monte Cucco possono essere vissute.

Centro Escursionistico Naturalistico Speleologico, Escursionismo, speleologia, torrentismo, mountain bike, visite guidate in grotta e in forra. Sede del Progetto Monte Cucco: corsi residenziali di scienze naturali per scuole elementari, medie e superiori

Centro Escursionistico Naturalistico Speleologico, Escursionismo, speleologia, torrentismo, mountain bike, visite guidate in grotta e in forra. Sede del Progetto Monte Cucco: corsi residenziali di scienze naturali per scuole elementari, medie e superiori

Sede Comunale di Costacciaro

Sede Comunale di Costacciaro

La sorgente Scirca Vasca principale di raccolta del sistema di captazione, è collegata ad una serie di vasche minori.

La sorgente Scirca Vasca principale di raccolta del sistema di captazione, è collegata ad una serie di vasche minori.

Il Rivellino fu eretto alla fine del XV secolo sotto la signoria di Federico da Montefeltro, a Costacciaro. Si tratta di un torrione difensivo, progettato dall'architetto militare Francesco di Giorgio Martini da Siena, uno dei massimi geni italiani del Rinascimento ed è caratterizzato dalla sua singolare “geometria spezzata” e dalla forma a prua di nave.

Il Rivellino fu eretto alla fine del XV secolo sotto la signoria di Federico da Montefeltro, a Costacciaro. Si tratta di un torrione difensivo, progettato dall'architetto militare Francesco di Giorgio Martini da Siena, uno dei massimi geni italiani del Rinascimento ed è caratterizzato dalla sua singolare “geometria spezzata” e dalla forma a prua di nave.

La sorgente Scirca alle pendici del MonteCucco, si trova ad alcune centinaia di metri dal paese omonimo. Qui è stata realizzata un’imponente opera di captazione per sfruttare le acque sorgive a scopo potabile. Il sistema di captazione è costituito da una vasca principale di raccolta, collegata ad una serie di vasche minori.

La sorgente Scirca alle pendici del MonteCucco, si trova ad alcune centinaia di metri dal paese omonimo. Qui è stata realizzata un’imponente opera di captazione per sfruttare le acque sorgive a scopo potabile. Il sistema di captazione è costituito da una vasca principale di raccolta, collegata ad una serie di vasche minori.

Chiesa della Misericordia o della Compagnia della Buona Morte Restaurata nel 1855. L'ultimo restauro risale all'anno 2001.

Chiesa della Misericordia o della Compagnia della Buona Morte Restaurata nel 1855. L'ultimo restauro risale all'anno 2001.

Pinterest
Cerca