Perugia Musica Classica

Perugia Musica Classica

www.perugiamusicaclassica.com
Perugia / La Fondazione Perugia Musica Classica Onlus nasce per fare, produrre e diffondere la musica classica, un patrimonio da curare, salvaguardare e trasmettere alle
Perugia Musica Classica
Altre idee da Perugia
La Pasqua 2017 è glorificata dal nome di Claudio Monteverdi per il 450° anniversario della nascita, grazie all’autorità interpretativa del Concerto Italiano e di Rinaldo Alessandrini, interpreti ideali del grandioso Vespro della Beata Vergine, uno dei frutti più alti e impressionanti del genio di Cremona, il padre della musica moderna, qui incarnato dall’anello di congiunzione fra la spettacolarità barocca e la civiltà polifonica del Rinascimento.

La Pasqua 2017 è glorificata dal nome di Claudio Monteverdi per il 450° anniversario della nascita, grazie all’autorità interpretativa del Concerto Italiano e di Rinaldo Alessandrini, interpreti ideali del grandioso Vespro della Beata Vergine, uno dei frutti più alti e impressionanti del genio di Cremona, il padre della musica moderna, qui incarnato dall’anello di congiunzione fra la spettacolarità barocca e la civiltà polifonica del Rinascimento.

Per molti anni il Concorso di Evian per quartetto d’archi ha laureato i migliori complessi. Oggi quel ruolo è stato rilevato dal Concorso di Bordeaux e le quattro ragazze del Quartetto Akilone hanno ricevuto il Premio all’ultima edizione, nel maggio 2016. Formatosi nel 2011, il complesso francese è ora al cimento di una carriera internazionale, di cui Perugia è una tappa ambita e fondamentale.

Per molti anni il Concorso di Evian per quartetto d’archi ha laureato i migliori complessi. Oggi quel ruolo è stato rilevato dal Concorso di Bordeaux e le quattro ragazze del Quartetto Akilone hanno ricevuto il Premio all’ultima edizione, nel maggio 2016. Formatosi nel 2011, il complesso francese è ora al cimento di una carriera internazionale, di cui Perugia è una tappa ambita e fondamentale.

Poco dopo il suo concerto per gli Amici della Musica di Perugia, Beatrice Rana ricevette la notizia d’esser stata premiata col Borletti-Buitoni Award. Da quel concerto la sua carriera è letteralmente decollata in tutto il mondo. Il suo cd dei Concerti di Prokof’ev e Čajkovskij con Antonio Pappano e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia ha raccolto unanimi consensi ovunque. È nata una stella, un’artista italiana che stupisce il mondo. A Perugia presenta la commissione che per lei il…

Poco dopo il suo concerto per gli Amici della Musica di Perugia, Beatrice Rana ricevette la notizia d’esser stata premiata col Borletti-Buitoni Award. Da quel concerto la sua carriera è letteralmente decollata in tutto il mondo. Il suo cd dei Concerti di Prokof’ev e Čajkovskij con Antonio Pappano e l’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia ha raccolto unanimi consensi ovunque. È nata una stella, un’artista italiana che stupisce il mondo. A Perugia presenta la commissione che per lei il…

Per il loro concerto del dicembre 2014, la Sala dei Notari a stento riuscì a ospitare il pubblico venuto ad ascoltare Les Vents Français, ovvero i prìncipi degli strumenti a fiato. Per questo motivo abbiamo deciso di ospitare il concerto al Teatro Morlacchi. Vi facciamo comunque una raccomandazione: assicuratevi un posto per tempo! Il meraviglioso Quintetto per fiati e pianoforte di Mozart suonato da questi artisti eccelsi non mancherà di richiamare a Perugia ancora una volta schiere…

Per il loro concerto del dicembre 2014, la Sala dei Notari a stento riuscì a ospitare il pubblico venuto ad ascoltare Les Vents Français, ovvero i prìncipi degli strumenti a fiato. Per questo motivo abbiamo deciso di ospitare il concerto al Teatro Morlacchi. Vi facciamo comunque una raccomandazione: assicuratevi un posto per tempo! Il meraviglioso Quintetto per fiati e pianoforte di Mozart suonato da questi artisti eccelsi non mancherà di richiamare a Perugia ancora una volta schiere…

Lorenza Borrani suonò per gli Amici della Musica di Perugia quando era ancora poco più che una ragazzina. Da allora il suo percorso artistico l’ha condotta a collaborare con Claudio Abbado e con Lorin Maazel, quale violino di spalla della Chamber Orchestra of Europe, dell’Orchestra Mozart e della Filarmonica Toscanini. Oggi è l’anima di Spira Mirabilis, un’orchestra di solisti che suona senza direttore, una grande scommessa artistica. Il suo ritorno alla Sala dei Notari con Gabriele Carcano…

Lorenza Borrani suonò per gli Amici della Musica di Perugia quando era ancora poco più che una ragazzina. Da allora il suo percorso artistico l’ha condotta a collaborare con Claudio Abbado e con Lorin Maazel, quale violino di spalla della Chamber Orchestra of Europe, dell’Orchestra Mozart e della Filarmonica Toscanini. Oggi è l’anima di Spira Mirabilis, un’orchestra di solisti che suona senza direttore, una grande scommessa artistica. Il suo ritorno alla Sala dei Notari con Gabriele Carcano…

L’ultima volta che Mitsuko Uchida ha suonato per gli Amici della Musica, nel dicembre 2014, ha voluto far omaggio del suo Schubert a Franco Buitoni per il traguardo degli ottant’anni. Il pubblico degli Amici della Musica ha vissuto il dono della mirabile artista con commozione e gioia. Mitsuko è di nuovo fra noi, col suo adorato Mozart e questa volta insieme alla Mahler Chamber Orchestra per dar vita a due delle più preziose gemme del Salisburghese. Questo programma viene interamente provato…

L’ultima volta che Mitsuko Uchida ha suonato per gli Amici della Musica, nel dicembre 2014, ha voluto far omaggio del suo Schubert a Franco Buitoni per il traguardo degli ottant’anni. Il pubblico degli Amici della Musica ha vissuto il dono della mirabile artista con commozione e gioia. Mitsuko è di nuovo fra noi, col suo adorato Mozart e questa volta insieme alla Mahler Chamber Orchestra per dar vita a due delle più preziose gemme del Salisburghese. Questo programma viene interamente provato…

Al suo debutto per gli Amici della Musica, Sol Gabetta suscitò immediatamente simpatia e ammirazione. La virtuosa argentina è stata uno dei primi artisti sostenuti dal Borletti-Buitoni Trust nel 2003. Da allora si è affermata in tutto il mondo, con tutte le maggiori orchestre, nei festival più prestigiosi. La Sonata op. 65 è l’ultimo lavoro pubblicato in vita da Chopin. Sol Gabetta l’ha recentemente registrata, insieme a Bertrand Chamayou, ottenendo unanimi consensi dalla critica.

Al suo debutto per gli Amici della Musica, Sol Gabetta suscitò immediatamente simpatia e ammirazione. La virtuosa argentina è stata uno dei primi artisti sostenuti dal Borletti-Buitoni Trust nel 2003. Da allora si è affermata in tutto il mondo, con tutte le maggiori orchestre, nei festival più prestigiosi. La Sonata op. 65 è l’ultimo lavoro pubblicato in vita da Chopin. Sol Gabetta l’ha recentemente registrata, insieme a Bertrand Chamayou, ottenendo unanimi consensi dalla critica.

Al concerto inaugurale mancava solo una composizione celebre, fra quelle ispirate dall’Italia: la luminosa Quarta Sinfonia di Mendelssohn. Con Filippo Maria Bressan e l’Orchestra da camera di Perugia rimediamo alla lacuna, proponendola insieme al Triplo Concerto di Beethoven affidato agli squisiti musicisti del Trio Metamorphosi, che ha nei fratelli Angelo e Francesco Pepicelli due delle più illustri personalità musicali espresse dalla nostra regione. E per cominciare, l’irresistibile…

Al concerto inaugurale mancava solo una composizione celebre, fra quelle ispirate dall’Italia: la luminosa Quarta Sinfonia di Mendelssohn. Con Filippo Maria Bressan e l’Orchestra da camera di Perugia rimediamo alla lacuna, proponendola insieme al Triplo Concerto di Beethoven affidato agli squisiti musicisti del Trio Metamorphosi, che ha nei fratelli Angelo e Francesco Pepicelli due delle più illustri personalità musicali espresse dalla nostra regione. E per cominciare, l’irresistibile…

Per molti aspetti, Herbert Schuch, laureato nel medesimo anno al Concorso «Casagrande» di Terni, al Beethoven di Vienna e al Concorso Pianistico di Londra, sembra proseguire il discorso aperto da Christian Zacharias nel precedente concerto alla Sala dei Notari.

Per molti aspetti, Herbert Schuch, laureato nel medesimo anno al Concorso «Casagrande» di Terni, al Beethoven di Vienna e al Concorso Pianistico di Londra, sembra proseguire il discorso aperto da Christian Zacharias nel precedente concerto alla Sala dei Notari.

Il ritorno a #Perugia uno dei grandi signori della tastiera, Christian Zacharias, con un programma squisito, racchiuso fra il 1814 e il 1837. Un percorso di altissima poesia, affidato a un poeta del pianoforte.

Il ritorno a #Perugia uno dei grandi signori della tastiera, Christian Zacharias, con un programma squisito, racchiuso fra il 1814 e il 1837. Un percorso di altissima poesia, affidato a un poeta del pianoforte.