Pinterest • il catalogo mondiale delle idee
La Zisa (Dar-al-Aziz), Palermo - Sicily (1167 AD)

La Zisa (Dar-al-Aziz), Palermo - Sicily (1167 AD)

Cassatelle di Sant'Agata (minne di vergine) | Dolci Siciliani

Cassatelle di Sant'Agata (minne di vergine) | Dolci Siciliani

Palermo - Castello della Zisa

Palermo - Castello della Zisa

Interno del Castello della Zisa-Palermo.Edificato durante la dominazione normanna da maestranze arabe

Interno del Castello della Zisa-Palermo.Edificato durante la dominazione normanna da maestranze arabe

Palermo (Sicily) - Cattedrale - Arabic inscriptions (1184 AD)

Palermo (Sicily) - Cattedrale - Arabic inscriptions (1184 AD)

Charles I, who ruled the Kingdom of the two Sicilies from 1266 to 1285, asked the prince of Tunis for a manuscript of the compendious work by the Arabic doctor Rhazes entitled “Ketab al-Hawi”. In this three parts initial capital from a south Italian manuscript written in 1282, the story of translation and delivery of the book is dedicated.

Charles I, who ruled the Kingdom of the two Sicilies from 1266 to 1285, asked the prince of Tunis for a manuscript of the compendious work by the Arabic doctor Rhazes entitled “Ketab al-Hawi”. In this three parts initial capital from a south Italian manuscript written in 1282, the story of translation and delivery of the book is dedicated.

Faraj ben Salim (Arabic: فرج بن سالم), also known as Farragut of Girgenti, Moses Farachi of Dirgent, Ferrarius, or Franchinus, was a Sicilian-Jewish physician and translator who flourished in the second half of the thirteenth century. He was engaged by Charles I of Naples as translator of medical works from Arabic into Latin. In this capacity he rendered a great service to medicine by making in 1279 a Latin translation of al-Razi's medical encyclopedia,

Faraj ben Salim (Arabic: فرج بن سالم), also known as Farragut of Girgenti, Moses Farachi of Dirgent, Ferrarius, or Franchinus, was a Sicilian-Jewish physician and translator who flourished in the second half of the thirteenth century. He was engaged by Charles I of Naples as translator of medical works from Arabic into Latin. In this capacity he rendered a great service to medicine by making in 1279 a Latin translation of al-Razi's medical encyclopedia,

Cassata Siciliana , Tipico Dolce Siciliano di derivazione Araba

Cassata Siciliana , Tipico Dolce Siciliano di derivazione Araba

Cefalà Diana (Pa). Bagni Arabi, Sicilia

Cefalà Diana (Pa). Bagni Arabi, Sicilia

Il Duomo di #Cefalù è uno dei tesori più belli della Sicilia. Costruito tra il 1100 e il 1240 a.C. per volere di Ruggero II, il Duomo custodisce un condensato  di architettura araba, bizantina, normanna e latina, fuse armoniosamente un una struttura dal carattere militare. Dall'esterno di notano subito le due torri maestose, diverse tra loro per pianta e decorazioni. #sicilia #sicily #italia #italy

Il Duomo di #Cefalù è uno dei tesori più belli della Sicilia. Costruito tra il 1100 e il 1240 a.C. per volere di Ruggero II, il Duomo custodisce un condensato di architettura araba, bizantina, normanna e latina, fuse armoniosamente un una struttura dal carattere militare. Dall'esterno di notano subito le due torri maestose, diverse tra loro per pianta e decorazioni. #sicilia #sicily #italia #italy

Lo Sfincione rappresenta il piatto tipico del palermitano, equivalente siciliano della pizza napoletana. L'origine della sua struttura è probabilmente araba, ma il nome è stato attribuito in Sicilia.  L'etimologia del nome si associa alla sua morbidezza.

Lo Sfincione rappresenta il piatto tipico del palermitano, equivalente siciliano della pizza napoletana. L'origine della sua struttura è probabilmente araba, ma il nome è stato attribuito in Sicilia. L'etimologia del nome si associa alla sua morbidezza.

Castello della Zisa, capolavoro di arte araba normanna immerso in un giardino di odore arabo

Castello della Zisa, capolavoro di arte araba normanna immerso in un giardino di odore arabo

Angelo Trapani: Palermo, la firma araba nell'architettura delle cupole rosse della chiesa di San Cataldo. Repubblica.it

Angelo Trapani: Palermo, la firma araba nell'architettura delle cupole rosse della chiesa di San Cataldo. Repubblica.it

Arancini di riso siciliani

Arancini di riso siciliani

Palermo - architettura araba - La Martorana  #TuscanyAgriturismoGiratola

Palermo - architettura araba - La Martorana #TuscanyAgriturismoGiratola

RAVIOLI dolci Siciliani Nella cucina siciliana un posto di rilievo lo hanno i dolci. Legati spesso a tradizioni religiose, i dolci siciliani vantano alcune “presenze fisse” tra gli ingredienti principali, la ricotta è una di queste. Agli arabi dobbiamo gran parte delle nostre prelibatezze; influssi che si riflettono anche nella predilezione per le forme geometriche. Nel caso dei ravioli è la mezza luna la forma prevalente. La mezzaluna è il simbolo più importante della tradizione musulmana

RAVIOLI dolci Siciliani Nella cucina siciliana un posto di rilievo lo hanno i dolci. Legati spesso a tradizioni religiose, i dolci siciliani vantano alcune “presenze fisse” tra gli ingredienti principali, la ricotta è una di queste. Agli arabi dobbiamo gran parte delle nostre prelibatezze; influssi che si riflettono anche nella predilezione per le forme geometriche. Nel caso dei ravioli è la mezza luna la forma prevalente. La mezzaluna è il simbolo più importante della tradizione musulmana