Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

ALLA CONOSCENZA DEL SAPERE PRECINEMATOGRAFICO!

Una bacheca dove troverete immagini e piccole descrizioni di strumenti, generi e realtà del precinema!
14 Pin156 Follower

PRECINEMA E LE PAROLE: L'ORIGINE DEL TERMINE SILHOUETTE! Silhouette: tipo di ritratto che consiste nel solo contorno della figura, specie nero su sfondo bianco. Dal nome di Étienne de Silhouette, Controllore Generale delle Finanze del re di Francia Luigi XV. Fra le proprie virtù Luigi XV non poteva annoverare la parsimonia. Spendeva e spandeva con una larghezza difficilmente concepibile 1 di 2

2
2

Aggiunto ai Pin da

storybookwoods.typepad.com

Il diorama teatrale era un modellino di carta colorata o ritagliata composto da un boccascena, cinque o sei elementi traforati e uno o due fondali intercambiabili inseriti in appositi visori, di forma verticale o orizzontale, che oltre a creare un effetto tridimensionale, era espressione di una ricchissima cultura figurativa, pittorica e scenografica.

1
1

Salvato da

Museo del Precinema

Anamorfosi: la figura con prospettiva deformata , irriconoscibile e distorta, diventa proporzionale e regolare solo se osservata da vicina riflessa su di uno specchio cilindrico oppure conico.

1
1

Salvato da

Museo del Precinema

2 di 2 Silhouette tentò attraverso le tasse. Tagli, tagli. Inutile dire che questo non gli fruttò molta popolarità, e il suo nome entrò ironicamente per antonomasia nel parlato per indicare una semplicità risicata, povera. Si chiamarono "à la Silhouette" i calzoni che non avevano tasche, e un tipo di ritratto molto alla moda di quel tempo, che consisteva nel ridurre ad un'ombra nera il profilo della persona, fu chiamato "profil à la Silhouette".

1
2

Salvato da

Museo del Precinema

Taumatropio - gioco ottico del XIX° secolo. Formato da due immagini complementari, una della quali al rovescio, girando velocemente sul proprio asse, darà vita ad un'unica immagine.

1

Salvato da

Museo del Precinema

Piccolo strumento ottico da tasca del 1700 che, grazie alla presenza di una lente prismatica, consente la visione moltiplicata di un oggetto, con un suggestivo effetto fantasmagorico di figure e colori.

Salvato da

Museo del Precinema

C'è il trucco e c'è l'inganno! "#MAGIA" da #PRECINEMA! Un #ANAGLIFO è un'immagine #stereoscopica, che, se osservata mediante appositi occhiali dotati di due filtri di colore complementare l'uno rispetto all'altro, fornisce una illusione di tridimensionalità. Foto: Alberto Sacco

Salvato da

Museo del Precinema

C'è il trucco e c'è l'inganno! 2 ( Perché il Precinema è fatto da inganni ;) ) "#MAGIA" da #PRECINEMA! #Poliscopio: Piccolo strumento #ottico da tasca del 1700 che, grazie alla presenza di una lente #prismatica, consente la visione moltiplicata di un oggetto, con un suggestivo effetto fantasmagorico di figure e colori. #DiscoNewton: è un disco composto da sette settori colorati secondo i colori dell'arcobaleno. Foto: Alberto Sacco

Salvato da

Museo del Precinema

Striscia da #zootropio. Strumento creato da William George Horner nel 1834. La striscia viene inserita in un cilindro aperto la cui parete è intervallata da fessure. Facendo girare il cilindro si ottiene l'animazione del soggetto raffigurato.

Salvato da

Museo del Precinema

Nei grandi spettacoli con la Lanterna Magica, era possibile trovare, oltre ad un attore che recitava un testo, anche un accompagnamento musicale. Un esempio? Questo Piano Melodico " Racca"; oggetto di grande fortuna nell'800! Strumento meccanico, ma decisamente difficile da utilizzare. Dobbiamo infatti tener conto che il manovratore del piano doveva sincronizzare la musica con le immagini del lanternista e le parole dell'attore!

Salvato da

Museo del Precinema