Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

S T O R I E S

Orvett lavora ogni giorno realizzando arredi e ambienti unici e non convenzionali, come unici sono i valori dei brand. La volontà di dare una nuova forma valorizzandone la storia costituisce il nostro punto di partenza. Per farlo non ci poniamo nessun limite, spingendoci fino alle soluzioni più audaci. Ecco dunque un vecchio nastro trasportatore diventare un bancone di vendita, un tornio meccanico un attaccapanni, una vecchia tenda militare il rivestimento per un divano.
31 Pin57 Follower

TESSUTO MILITARE – PALTO’ SOFA’ Telo di canapa tessuto con telaio a mano prelevato da vecchie tende da campo e brandine militari rinvenute nelle caserme dismesse. Ideato per resistere al freddo ed alle intemperie con il passare degli anni e con l’usura è diventato morbido e fresco viene ora utilizzato per rivestire confortevoli divani o realizzare insoliti tendaggi.

4
1

Salvato da

ORVETT

CISTERNA – TAVOLO TRIPODE Le vecchie cisterne in ferro, nate come contenitori per grandi quantitativi di liquidi, presentano un affascinante forma arrotondata. Abbiamo pensato di tagliare il fondo e di chiuderlo con una lastra di vetro in cui specchiarsi.

2
2

Salvato da

ORVETT

ISOLATORI – LAMPADARIO TESO Nati per essere montati sui pali dell’alta tensione allo scopo di ospitare il cavo elettrico isolandolo dal sostegno stesso poco alla volta sono stati eliminati e sostituiti da sistemi più attuali Da strumenti nati per deviare l'attraversamento della corrente eccoli tornare in scena come diffusori in grado di accoglierla ed illuminarsi al suo passaggio.

2
1

Salvato da

ORVETT

ISOLATORI – LAMPADARIO TESO Nati per essere montati sui pali dell’alta tensione allo scopo di ospitare il cavo elettrico isolandolo dal sostegno stesso poco alla volta sono stati eliminati e sostituiti da sistemi più attuali Da strumenti nati per deviare l'attraversamento della corrente eccoli tornare in scena come diffusori in grado di accoglierla ed illuminarsi al suo passaggio.

1
1

Salvato da

ORVETT

GRONDAIE IN RAME – TAVOLO GRONDAIA Il rame è il metallo che l’umanità utilizza da più tempo, i primi oggetti sembrano risalire al 8700 a.C. Questo materiale nobile per eccellenza può essere recuperato dalle grondaie dei palazzi e delle case, dalle vecchie tubature o dai rivestimenti del tetto delle cupole. Una volta rimesso in piano e pulito il materiale conserva tutte le variazioni cromatiche causate del contatto con gli agenti atmosferici e diventa un rivestimento alquanto singolare.

1
1

Salvato da

ORVETT

ISOLATORI – LAMPADARIO TESO Nati per essere montati sui pali dell’alta tensione allo scopo di ospitare il cavo elettrico isolandolo dal sostegno stesso poco alla volta sono stati eliminati e sostituiti da sistemi più attuali Da strumenti nati per deviare l'attraversamento della corrente eccoli tornare in scena come diffusori in grado di accoglierla ed illuminarsi al suo passaggio.

1
1

Salvato da

ORVETT

TESSUTO MILITARE – PALTO’ SOFA’ Telo di canapa tessuto con telaio a mano prelevato da vecchie tende da campo e brandine militari rinvenute nelle caserme dismesse. Ideato per resistere al freddo ed alle intemperie con il passare degli anni e con l’usura è diventato morbido e fresco viene ora utilizzato per rivestire confortevoli divani o realizzare insoliti tendaggi.

1
1

Salvato da

ORVETT

GRONDAIE IN RAME – TAVOLO GRONDAIA Il rame è il metallo che l’umanità utilizza da più tempo, i primi oggetti sembrano risalire al 8700 a.C. Questo materiale nobile per eccellenza può essere recuperato dalle grondaie dei palazzi e delle case, dalle vecchie tubature o dai rivestimenti del tetto delle cupole. Una volta rimesso in piano e pulito il materiale conserva tutte le variazioni cromatiche causate del contatto con gli agenti atmosferici e diventa un rivestimento alquanto singolare.

1
2

Salvato da

ORVETT

PUNTA DELLA GRU – TAVOLO GRU La punta della gru è la parte della struttura più vicina al cielo: abbiamo immaginato un treno che arrivasse fino a quell’altezza per poter organizzare una cena in mezzo alle stelle. Ecco come nasce questo tavolo che unisce le traversine dei binari del treno alla parte finale del braccio di una gru.

1
1

Salvato da

ORVETT

PUNTA DELLA GRU – TAVOLO GRU La punta della gru è la parte della struttura più vicina al cielo: abbiamo immaginato un treno che arrivasse fino a quell’altezza per poter organizzare una cena in mezzo alle stelle. Ecco come nasce questo tavolo che unisce le traversine dei binari del treno alla parte finale del braccio di una gru.

1
1

Salvato da

ORVETT