Fortunato Depero

Nato nel 1892 in Trentino, nel 1914 il giovane Depero è a Roma dove viene ammesso ufficialmente nella cerchia del primo gruppo futurista. Dopo la guerra fonda la sua Casa d'Arte che realizza arazzi, mobili e soprattutto manifesti pubblicitari. Negli anni Venti e Trenta è uno dei massimi esponenti del cosiddetto 'Secondo Futurismo'. La sua attività continua anche nel secondo dopoguerra con l'allestimento, in particolare, del suo personale museo a Rovereto.
New York, 1930

New York, 1930

Vanity Fair, 1930

Vanity Fair, 1930

Vanity Fair, 1930

Vanity Fair, 1930

Vanity Fair

Vanity Fair

Vanity Fair

Vanity Fair

Vanity Fair

Vanity Fair

Vogue

Vogue

Vogue

Vogue

Vogue

Vogue

Vogue, 1930

Vogue, 1930

Pinterest
Cerca