Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Complementi e Accessori Casa by Morelato

27 Pin115 Follower
Una serie di curiosi oggetti e complementi per l'arredo domestico realizzati da Morelato Ebanisteria Italiana

DORY - Coffee table made of solid wood. Top with herringbone veneer and color lacquered shelf. Its shape and different colors make the piece dynamic and elegant.

pin 1

CARAMBOLA, tavolino in legno di frassino tinto con piano colorato e gambe tornite a forma di stecche da biliardo, con legni di ciliegio, acero e wengè. Design Maurizio Duranti

pin 1

CEPPO. Scultura composta da 4 elementi, ciascuno con tre lati a spigoli lisci e uno sagomato, uniti da 3 elastici in gomma sintetica. Il CEPPO intero si può avere in una versione lineare o classica, a seconda di dove si posiziona lo spigolo sagomato, se internamente o a vista. Design: Marco Fiorentino

pin 1

TRIFOGLIO. Struttura con gambe tornite e seduta lineare realizzate in legno di frassino massello. Essenziale nella forma ma con uno stile distintivo, Trifoglio è in grado di caratterizzare qualsiasi ambiente.

pin 1

Metamorfosi, made of ash wood with clothes holders accessories, by Pietro Barcaccia Winner at the XI edition of the International Competition "the Significant Furniture"

pin 1

PATCHWORK coffee table with legs in solid wengè and patchwork top. Design Maurizio Duranti

pin 1

CARAMBOLA, tavolino in legno di frassino tinto con piano colorato e gambe tornite a forma di stecche da biliardo, con legni di ciliegio, acero e wengè. Design Maurizio Duranti

pin 1

CARAMBOLA, side table with billiard cue turned legs made of cherry, maple and wengè, by Maurizio Duranti

pin 1
heart 1

MYO. Pouf contenitore realizzato in multistrato di okume a dischi sovrapposti e distanziati. All'interno un ampio vano contenitore con top rivestito il pelle. Design Giulio Renzi

FRAMMENTO MISURA. è una donazione di Adolfo Natalini al MAAM - Museo della Fondazione Aldo Morelato. Il tavolino è una rivisitazione di un pezzo che lo stesso architetto aveva disegnato negli anni ’70. Il mobile è interamente realizzato in legno di frassino con intarsi in wengé che vanno a ricreare dei piccoli “quadri”. L’effetto che si crea è una rete di geometrie perfette che ricoprono e decorano parte del piano d’appoggio. Design: Aldolfo Natalini