Pont Art

Ignazio Moncada è stato da tutti acclamato come l'inventore della Pont Art (arte del Ponteggio). Qui troviamo alcune delle sue più belle opere.
10 Pin0 Follower
Nel pensare a Moncada, la definizione di “pittore dei ponti milanesi” non suoni restrittiva: certo è stato più di questo, ma aver decorato spazi urbani con enormi pitture e aver saputo generare uno stile unico, la pont art, è un traguardo da celebrare e un merito da collocare in maniera corretta nella storia dell'arte contemporanea italiana.

Nel pensare a Moncada, la definizione di “pittore dei ponti milanesi” non suoni restrittiva: certo è stato più di questo, ma aver decorato spazi urbani con enormi pitture e aver saputo generare uno stile unico, la pont art, è un traguardo da celebrare e un merito da collocare in maniera corretta nella storia dell'arte contemporanea italiana.

Nel pensare a Moncada, la definizione di “pittore dei ponti milanesi” non suoni restrittiva: certo è stato più di questo, ma aver decorato spazi urbani con enormi pitture e aver saputo generare uno stile unico, la pont art, è un traguardo da celebrare e un merito da collocare in maniera corretta nella storia dell'arte contemporanea italiana.

Nel pensare a Moncada, la definizione di “pittore dei ponti milanesi” non suoni restrittiva: certo è stato più di questo, ma aver decorato spazi urbani con enormi pitture e aver saputo generare uno stile unico, la pont art, è un traguardo da celebrare e un merito da collocare in maniera corretta nella storia dell'arte contemporanea italiana.

Panchina in ceramica mt. 42, “Gioie e delizie di Galatea”, Passeggiata degli Artisti, Albissola Marina creata dal pittore Ignazio Moncada.

Panchina in ceramica mt. 42, “Gioie e delizie di Galatea”, Passeggiata degli Artisti, Albissola Marina creata dal pittore Ignazio Moncada.

La scelta di tributare un omaggio a Moncada nasce a un anno dalla scomparsa del pittore nato a Palermo ma vissuto a lungo a Milano; non è stato semplice riassumere una carriera di 60 anni con una selezione di opere, tuttavia si tratta della prima mostra che affronta i temi centrali nel lavoro di Moncada, esploratore del rapporto tra colore e luce.

La scelta di tributare un omaggio a Moncada nasce a un anno dalla scomparsa del pittore nato a Palermo ma vissuto a lungo a Milano; non è stato semplice riassumere una carriera di 60 anni con una selezione di opere, tuttavia si tratta della prima mostra che affronta i temi centrali nel lavoro di Moncada, esploratore del rapporto tra colore e luce.

L'inaugurazione di Agrigento sarà preceduta - al mattino di sabato, a Palermo (ore 11) - dalla presentazione della mostra nelle sale di Palazzo Branciforte (Sala dei 99, via Bara all'Olivella 2), sede della Fondazione Sicilia, partner del progetto, per ammirare l'opera di Ignazio Moncada c

L'inaugurazione di Agrigento sarà preceduta - al mattino di sabato, a Palermo (ore 11) - dalla presentazione della mostra nelle sale di Palazzo Branciforte (Sala dei 99, via Bara all'Olivella 2), sede della Fondazione Sicilia, partner del progetto, per ammirare l'opera di Ignazio Moncada c

Ignazio Moncada, mostra alla FAM di Agrigento, Maggio-Luglio 2014

Ignazio Moncada, mostra alla FAM di Agrigento, Maggio-Luglio 2014

Moncada ci ha lasciato nel 2012 a 80 anni ma il suo ricordo non è svanito perché in tanti lo hanno conosciuto come ideatore della “pont art”, una tecnica di pittura sui ponteggi cittadini e su strutture temporanee in genere, opere che hanno caratterizzato i portici meridionali di Piazza Duomo a Milano nel 1982, grandi teli di plastica adoperati come tele dall'artista che in quell'occasione coniò la definizione “pont art”,

Moncada ci ha lasciato nel 2012 a 80 anni ma il suo ricordo non è svanito perché in tanti lo hanno conosciuto come ideatore della “pont art”, una tecnica di pittura sui ponteggi cittadini e su strutture temporanee in genere, opere che hanno caratterizzato i portici meridionali di Piazza Duomo a Milano nel 1982, grandi teli di plastica adoperati come tele dall'artista che in quell'occasione coniò la definizione “pont art”,

Fu un viaggio a Parigi a far scoccare la scintilla dell’ispirazione, l’astrattismo di Robert Delaunay lo stile che lo fece avvicinare alle avanguardie europee. Ha vissuto a Bruxelles e poi a Roma dal ‘67 al ‘73, dove conosce molti poeti, un legame che ha portato avanti negli anni, e in quel periodo Moncada inizia ad allontanarsi dall’approccio figurativo per approdare a un inedito dialogo con gli spazi urbani.

Fu un viaggio a Parigi a far scoccare la scintilla dell’ispirazione, l’astrattismo di Robert Delaunay lo stile che lo fece avvicinare alle avanguardie europee. Ha vissuto a Bruxelles e poi a Roma dal ‘67 al ‘73, dove conosce molti poeti, un legame che ha portato avanti negli anni, e in quel periodo Moncada inizia ad allontanarsi dall’approccio figurativo per approdare a un inedito dialogo con gli spazi urbani.

L'ultimo "ponte" di Ignazio Moncada, un affresco di venti metri per otto creato per la riapertura di Palazzo Branciforte.

L'ultimo "ponte" di Ignazio Moncada, un affresco di venti metri per otto creato per la riapertura di Palazzo Branciforte.

Pont-art 1984-85 - Milano - Intervento pittorico sul ponteggio del Palazzo di Largo Donegani. DI Ignazio Moncada.

Pont-art 1984-85 - Milano - Intervento pittorico sul ponteggio del Palazzo di Largo Donegani. DI Ignazio Moncada.


Altre idee
Pinterest
Cerca