Contrappunti Pensieri

11 Pin510 Follower
"La pistola sotto il banco", Enrica Recalcati. Gli anni di piombo “visti da vicino”, nel racconto diretto e genuino di una ragazza vissuta negli anni Settanta, compagna di scuola di un noto ex terrorista, esponente di spicco di Prima Linea. Una testimonianza di passione civile, nata da un moto di indignazione e dalla riflessione sull’esposizione mediatica degli ex terroristi. Perché non si dimentichi quello che è stato.

"La pistola sotto il banco", Enrica Recalcati. Gli anni di piombo “visti da vicino”, nel racconto diretto e genuino di una ragazza vissuta negli anni Settanta, compagna di scuola di un noto ex terrorista, esponente di spicco di Prima Linea. Una testimonianza di passione civile, nata da un moto di indignazione e dalla riflessione sull’esposizione mediatica degli ex terroristi. Perché non si dimentichi quello che è stato.

"Stranitalia. Gli anni (st)ruggenti di Prodi e Berlusconi", Antonio De Vito. Cronaca della strana Italia di oggi: politica, costume, inciviltà. zampate ironiche di un cronista navigato.

"Stranitalia. Gli anni (st)ruggenti di Prodi e Berlusconi", Antonio De Vito. Cronaca della strana Italia di oggi: politica, costume, inciviltà. zampate ironiche di un cronista navigato.

"Stranitalia", Antonio De Vito. Un viaggio tra costume, politica e... inciviltà.

"Stranitalia", Antonio De Vito. Un viaggio tra costume, politica e... inciviltà.

"La finestra del Prefetto", Antonio De Vito. Il libro parte da una vivace intervista all'ex prefetto di Torino Giuseppe Salerno, avvenuta negli anni '80. Tra aneddoti legati al funzionamento dello Stato e varie curiosità, l'autore tratteggia il ritratto di un Paese che non sa (o non vuole) cambiare.

"La finestra del Prefetto", Antonio De Vito. Il libro parte da una vivace intervista all'ex prefetto di Torino Giuseppe Salerno, avvenuta negli anni '80. Tra aneddoti legati al funzionamento dello Stato e varie curiosità, l'autore tratteggia il ritratto di un Paese che non sa (o non vuole) cambiare.

Un libro che porta le prefazioni di Marco Alessandrini, figlio del giudice Emilio Alessandrini assassinato dal gruppo di fuoco di Prima Linea nel 1979, e di Manlio Milani, presidente dell’Associazione dei Caduti di Piazza della Loggia.

Un libro che porta le prefazioni di Marco Alessandrini, figlio del giudice Emilio Alessandrini assassinato dal gruppo di fuoco di Prima Linea nel 1979, e di Manlio Milani, presidente dell’Associazione dei Caduti di Piazza della Loggia.

Il libro nudo va dritto al topic. "Fenomenologia di YouPorn": una fotografia divertita del genere umano alle prese con il porno 2.0.

Il libro nudo va dritto al topic. "Fenomenologia di YouPorn": una fotografia divertita del genere umano alle prese con il porno 2.0.

"Fenomenologia di YouPorn", Stefano Sgambati. Come è cambiato il rapporto con il sesso “virtuale”, dai giornaletti alla rete? La tecnologia ha liberato un oceano di materiale, potenzialmente infinito per quantità e scelta di generi. E tutto, o quasi, gratis. Il libro ripercorre alcune tappe di questa “liberazione della pornografia attraverso il mouse” e porta dritto al punto, pur senza azzardare alcun giudizio morale.

"Fenomenologia di YouPorn", Stefano Sgambati. Come è cambiato il rapporto con il sesso “virtuale”, dai giornaletti alla rete? La tecnologia ha liberato un oceano di materiale, potenzialmente infinito per quantità e scelta di generi. E tutto, o quasi, gratis. Il libro ripercorre alcune tappe di questa “liberazione della pornografia attraverso il mouse” e porta dritto al punto, pur senza azzardare alcun giudizio morale.

"C'era una volta la Libia. 1911 - 2011 storia e cronaca", Antonello Biagini (a cura di). Dall'epoca coloniale ai giorni nostri.

"C'era una volta la Libia. 1911 - 2011 storia e cronaca", Antonello Biagini (a cura di). Dall'epoca coloniale ai giorni nostri.

"Contro l'Unità d'Italia", dalla penna di un grande filosofo francese.

"Contro l'Unità d'Italia", dalla penna di un grande filosofo francese.

"Contro l'Unità d'Italia", Pierre-Joseph Proudhon. "Non ho mai creduto all'Unità dell'Italia. Dal punto di vista dei principi, come da quello della pratica, l'ho sempre respinta".

"Contro l'Unità d'Italia", Pierre-Joseph Proudhon. "Non ho mai creduto all'Unità dell'Italia. Dal punto di vista dei principi, come da quello della pratica, l'ho sempre respinta".


Altre idee
Pinterest
Cerca