Il Mondo di Don Camillo

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).
77 Pin170 Follower
il "Cristo di Don Camillo" che viene terminato prima di iniziare le riprese. (credits : "Le cinèma d'autrefois".)

il "Cristo di Don Camillo" che viene terminato prima di iniziare le riprese. (credits : "Le cinèma d'autrefois".)

Una stupenda immagine di backstage, sempre del film incompiuto "Don Camillo e i giovani d'oggi".  Peppone si era lanciato nel commercio degli elettrodomestici e la nipote di don Camillo, per fare uno sgarbo allo zio, faceva l'agente per la ditta di Peppone .

Una stupenda immagine di backstage, sempre del film incompiuto "Don Camillo e i giovani d'oggi". Peppone si era lanciato nel commercio degli elettrodomestici e la nipote di don Camillo, per fare uno sgarbo allo zio, faceva l'agente per la ditta di Peppone .

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

Locandina del film "Don Camillo monsignore ma non troppo"

Locandina del film "Don Camillo monsignore ma non troppo"

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

C'era una volta un piccolo paesino chiamato Brescello. Continuiamo la storia sempre uguale e sempre diversa, perché sempre uguale e sempre diversa è la storia del parroco Don Camillo e del sindaco Peppone. Brescello visto da destra è il paese di Don Camillo, visto da sinistra è il paese di Peppone, visto dall'alto è della gente che litiga senza mai essere nemici, tanto che la coscienza ha sempre l'ultima parola. (Il compagno don Camillo).

Pinterest
Cerca