UNIFICAZIONE ITALIANA & TEDESCA

La concezione politica di Cavour, la guerra di Crimea, la seconda guerra d'indipendenza in Italia, la spedizione dei Mille, l'unificazione tedesca, la frammentazione politica della Germania, le guerre di Bismarck, la nascita del Reich tedesco, le conseguenze delle vittorie prussiane..
25 Pin3 Follower
Mappa riguardante il regno d'Italia all'atto della sua proclamazione (1861). La religione di stato era il cattolicesimo, altre religioni minoritarie erano l'ebraismo e l'evangelismo.

Mappa riguardante il regno d'Italia all'atto della sua proclamazione (1861). La religione di stato era il cattolicesimo, altre religioni minoritarie erano l'ebraismo e l'evangelismo.

Camillo Benso di Cavour aveva ottenuto il suo primo incarico di governo nel 1850, in qualità di ministro dell'Agricoltura. Tale incarico gli era stato attribuito per i suoi meriti nell'aver introdotto, nella vasta tenuta di famiglia importanti innovazioni agricole. Fu il primo ministro del Regno di Sardegna nel 1852 e può essere considerato il principale artefice del progresso di unificazione italiano.

Camillo Benso di Cavour aveva ottenuto il suo primo incarico di governo nel 1850, in qualità di ministro dell'Agricoltura. Tale incarico gli era stato attribuito per i suoi meriti nell'aver introdotto, nella vasta tenuta di famiglia importanti innovazioni agricole. Fu il primo ministro del Regno di Sardegna nel 1852 e può essere considerato il principale artefice del progresso di unificazione italiano.

La spedizione dei Mille: Garibaldi raccolse circa 1100 volontari e poté così organizzare un vero piccolo esercito, dove vi era anche una donna.  Garibaldi andava a sostenere una rivolta già esplosa, sicuro del sostegno popolare...

La spedizione dei Mille: Garibaldi raccolse circa 1100 volontari e poté così organizzare un vero piccolo esercito, dove vi era anche una donna. Garibaldi andava a sostenere una rivolta già esplosa, sicuro del sostegno popolare...

Buon compleanno Italia! Il 17 marzo 1861, esattamente 153 anni fa, si completava il processo dell'unificazione italiana, culmine del Risorgimento.

Buon compleanno Italia! Il 17 marzo 1861, esattamente 153 anni fa, si completava il processo dell'unificazione italiana, culmine del Risorgimento.

''Così si fece l'Italia'': le tappe dell'unità d'Italia conclusa simbolicamente a Teano con l'incontro fra Garibaldi e Vittorio Emanuele II, il 26 Ottoble 1860

''Così si fece l'Italia'': le tappe dell'unità d'Italia conclusa simbolicamente a Teano con l'incontro fra Garibaldi e Vittorio Emanuele II, il 26 Ottoble 1860

INNO DI GARIBALDI: alla vigilia della II guerra di indipendenza. Garibaldi si trovava a Genova a casa di un amico e aveva incaricato Mercantini di comporre una canzone marziale, questa fu eseguita e piacque da subito divenendo uno dei canti più popolari e "colonna sonora" delle future imprese gatiibaldine

INNO DI GARIBALDI: alla vigilia della II guerra di indipendenza. Garibaldi si trovava a Genova a casa di un amico e aveva incaricato Mercantini di comporre una canzone marziale, questa fu eseguita e piacque da subito divenendo uno dei canti più popolari e "colonna sonora" delle future imprese gatiibaldine

BISMARCK: biografia, profilo, avvenimenti...

BISMARCK: biografia, profilo, avvenimenti...

Stampa del 1860 che mostra le critiche garibaldine alla situazione di quel tempo: Garibaldi regge un foglio sui i temi dell'armento nazionale, liberazione di Roma e Venezia e i suoi decreti emessi a Napoli, a terra giacciono due fogli con i nomi di Nizza e Savoia, tre garibaldini feriti volgono le spalle ad un gruppo di borghesi e notabili che ballano, commentati col detto: "Il maestro di cappella è mutato, ma la musica è la stessa"

Stampa del 1860 che mostra le critiche garibaldine alla situazione di quel tempo: Garibaldi regge un foglio sui i temi dell'armento nazionale, liberazione di Roma e Venezia e i suoi decreti emessi a Napoli, a terra giacciono due fogli con i nomi di Nizza e Savoia, tre garibaldini feriti volgono le spalle ad un gruppo di borghesi e notabili che ballano, commentati col detto: "Il maestro di cappella è mutato, ma la musica è la stessa"

''La bella Gigogin'' canto molto popolare di  Paolo Giorza,cantato per la prima volta il 31 dicembre del 1858, prima della seconda guerra di indipendenza (1859). Il testo fa riferimento all'accordo tra Francia e Regno di Sardegna e invita Vittorio Emanuele a fare un passo avanti.

''La bella Gigogin'' canto molto popolare di Paolo Giorza,cantato per la prima volta il 31 dicembre del 1858, prima della seconda guerra di indipendenza (1859). Il testo fa riferimento all'accordo tra Francia e Regno di Sardegna e invita Vittorio Emanuele a fare un passo avanti.

Breve storia della bandiera italiana scritta da Lucio Villari

Breve storia della bandiera italiana scritta da Lucio Villari

Pinterest
Cerca