❥DOLCE☀EMILIAROMAGNA♥ITALIA

#emilia #romagna #emiliaromagna ‪#cake‬‬‬‬‬‪ #pie ‬‬‬‬‬‬#sweet #tasty #streetfood #foodporn #yummy #instafood #cookitalian #italianrecipes #recipe #ricette #ricettetradizionali #enogastronomia #prodottitipici #food #italianfood #‎iloveitalianfood #eccellenze ‬‬ #panorama #views #bellaitalia #italian #Italia #Italy ‪#Italie #tipico #iloveitaly #italianstyle #travelitaly #eataly #expo #gourmet #foodie #sommelier #carnevaliluigi.it‬‬ ‬‬
AMARETTO DI SPILAMBERTO fin dal XVII secolo nati dalla elaborazione di una ricetta ebraica sono noti per la caratteristica morbidezza. Da non confondersi con gli amaretti di Modena o l'amaretto duro che sa solo di liquirizia" così dicono le massaie spilambertesi depositarie della ricetta che, come quella del Balsamico Tradizionale e del Nocino, si tramanda di madre in figlia.  #FoodLovers #Gourmet #Foodie ‬‬‬‬‬‬ #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi…

AMARETTO DI SPILAMBERTO fin dal XVII secolo nati dalla elaborazione di una ricetta ebraica sono noti per la caratteristica morbidezza. Da non confondersi con gli amaretti di Modena o l'amaretto duro che sa solo di liquirizia" così dicono le massaie spilambertesi depositarie della ricetta che, come quella del Balsamico Tradizionale e del Nocino, si tramanda di madre in figlia. #FoodLovers #Gourmet #Foodie ‬‬‬‬‬‬ #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi…

TORTA TENERINA è una specialità al cioccolato della città di Ferrara: sormontata da una croccante crosticina e con un cuore tenero; preparata con una base di cioccolato fondente, burro, zucchero, uova e pochissima farina. Nel dialetto ferrarese viene chiamata anche " Torta Taclenta", che in italiano significa appiccicosa, taccolenta#Food #FoodLovers #Gourmet #Foodie #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi https://it.pinterest.com/luigicarnevali/

TORTA TENERINA è una specialità al cioccolato della città di Ferrara: sormontata da una croccante crosticina e con un cuore tenero; preparata con una base di cioccolato fondente, burro, zucchero, uova e pochissima farina. Nel dialetto ferrarese viene chiamata anche " Torta Taclenta", che in italiano significa appiccicosa, taccolenta#Food #FoodLovers #Gourmet #Foodie #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi https://it.pinterest.com/luigicarnevali/

CANTARELLA DI ROMAGNA Le canterelle (in dialetto cantarèli) sono un antico dolce romagnolo, povero all’origine, ricavato impastando farina sciolta in acqua e cotta sulla piastra, condita con olio e zucchero a velo setacciato #RicetteTipiche #ItalianRecipe #Food #FoodLovers #Gourmet #Foodie #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi ⇆ https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts @luigicarnevali https://twitter.com/luigicarnevali

CANTARELLA DI ROMAGNA Le canterelle (in dialetto cantarèli) sono un antico dolce romagnolo, povero all’origine, ricavato impastando farina sciolta in acqua e cotta sulla piastra, condita con olio e zucchero a velo setacciato #RicetteTipiche #ItalianRecipe #Food #FoodLovers #Gourmet #Foodie #FoodBlogger #Sommelier #CarnevaliLuigi ⇆ https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts @luigicarnevali https://twitter.com/luigicarnevali

TORTA DI RISO della tradizione Reggiana	 La base è il riso cotto nel latte, cui si aggiungono uova sbattute, zucchero, mandorle, scorza di limone e un goccio di Sassolino ( liquore tipico di Sassuolo). Si ritiene che la sua diffusione a Reggio Emilia nasca grazie alle "mondine" che nei primi 900 si trasferivano nelle risaie di Vercelli e il riso, oltre al denaro, costituiva una parte importante dello stipendio #Dolce #CuriositàGastronomica #Food #Gourmet  #Foodie  #FoodBlogger…

TORTA DI RISO della tradizione Reggiana La base è il riso cotto nel latte, cui si aggiungono uova sbattute, zucchero, mandorle, scorza di limone e un goccio di Sassolino ( liquore tipico di Sassuolo). Si ritiene che la sua diffusione a Reggio Emilia nasca grazie alle "mondine" che nei primi 900 si trasferivano nelle risaie di Vercelli e il riso, oltre al denaro, costituiva una parte importante dello stipendio #Dolce #CuriositàGastronomica #Food #Gourmet #Foodie #FoodBlogger…

CERTOSINO DI BOLOGNA è un #tipico #dolce della cucina bolognese con mandorle, pinoli, cioccolato fondente e canditi. È detto anche panspeziale e, in dialetto, zrtuséin o panspzièl. La ricetta del panspeziale è molto antica e risale al medioevo quando era prodotto dai farmacisti (o "speziali") Solo in un secondo tempo furono i frati certosini a prendersi carico della sua produzione #‎Food‬ ‪#‎FoodLovers‬ ‪#‎Gourmet‬ ‪#‎Foodie‬ ‪#‎FoodBlogger‬ ‪#‎Sommelier‬ ‪#‎CarnevaliLuigi‬

CERTOSINO DI BOLOGNA è un #tipico #dolce della cucina bolognese con mandorle, pinoli, cioccolato fondente e canditi. È detto anche panspeziale e, in dialetto, zrtuséin o panspzièl. La ricetta del panspeziale è molto antica e risale al medioevo quando era prodotto dai farmacisti (o "speziali") Solo in un secondo tempo furono i frati certosini a prendersi carico della sua produzione #‎Food‬ ‪#‎FoodLovers‬ ‪#‎Gourmet‬ ‪#‎Foodie‬ ‪#‎FoodBlogger‬ ‪#‎Sommelier‬ ‪#‎CarnevaliLuigi‬

SALAME DI CIOCCOLATO PAT è un dolce a base di cioccolato e biscotti che rassomiglia ad un salame, diffuso in tutta Italia, in Emilia-Romagna veniva confezionato tradizionalmente nel periodo pasquale. È molto diffuso anche a Napoli e nel territorio mantovano. Non prevede la cottura, ma un riposo in freezer a rassodare. Questo passaggio è importante per la sicurezza alimentare essendo preparato con le uova crude #CarnevaliLuigi https://www.instagram.com/carnevaliluigi/

SALAME DI CIOCCOLATO PAT è un dolce a base di cioccolato e biscotti che rassomiglia ad un salame, diffuso in tutta Italia, in Emilia-Romagna veniva confezionato tradizionalmente nel periodo pasquale. È molto diffuso anche a Napoli e nel territorio mantovano. Non prevede la cottura, ma un riposo in freezer a rassodare. Questo passaggio è importante per la sicurezza alimentare essendo preparato con le uova crude #CarnevaliLuigi https://www.instagram.com/carnevaliluigi/

BENSONE MODENESE chiamato anche belsone. Uno dei più semplici ma apprezzati dolci della tavola modenese. La preparazione del belsone è rimasta intatta nel tempo, tranne che per un ingrediente: il miele che ha ceduto il passo allo zucchero. Il belsone è l’ideale per la colazione, quando può essere immerso nel latte, ma viene gradito anche annaffiato con il Lambrusco meglio se amabile https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts @luigicarnevali

BENSONE MODENESE chiamato anche belsone. Uno dei più semplici ma apprezzati dolci della tavola modenese. La preparazione del belsone è rimasta intatta nel tempo, tranne che per un ingrediente: il miele che ha ceduto il passo allo zucchero. Il belsone è l’ideale per la colazione, quando può essere immerso nel latte, ma viene gradito anche annaffiato con il Lambrusco meglio se amabile https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts @luigicarnevali

PAMPAPATO o PAMPEPATO DI FERRARA IGP - Già apprezzato alla mensa degli Estensi nel XVI secolo è il dolce simbolo di Ferrara. Il suo aspetto ricorda infatti quella della papalina, il copricapo dei pontefici –, è da sempre considerato un dolce nobile, perché fatto con ingredienti pregiati che in passato soltanto le famiglie più agiate potevano permettersi: mandorle tostate, cacao, cedro candito, scorze di arancia, limone e mandarino, zucchero o miele.

PAMPAPATO o PAMPEPATO DI FERRARA IGP - Già apprezzato alla mensa degli Estensi nel XVI secolo è il dolce simbolo di Ferrara. Il suo aspetto ricorda infatti quella della papalina, il copricapo dei pontefici –, è da sempre considerato un dolce nobile, perché fatto con ingredienti pregiati che in passato soltanto le famiglie più agiate potevano permettersi: mandorle tostate, cacao, cedro candito, scorze di arancia, limone e mandarino, zucchero o miele.

TORTA BAROZZI  Storico dolce modenese nacque all’incirca un secolo fa a Vignola, città in cui si era traferito Eugenio Gollini, pasticcere modenese, il quale diede vita con mandorle, cioccolato e caffè una torta che dedicò all’architetto vignolese Jacopo Barozzi. Tantissimi i tentativi di imitazione di questo dolce, che attestano la sua unica bontà. Nel 1948 il nome “torta Barozzi” Eugenio Gollini, omonimo nipote dell’inventore, decise di registrare nome e marchio dell’inconfondibile dolce.

TORTA BAROZZI Storico dolce modenese nacque all’incirca un secolo fa a Vignola, città in cui si era traferito Eugenio Gollini, pasticcere modenese, il quale diede vita con mandorle, cioccolato e caffè una torta che dedicò all’architetto vignolese Jacopo Barozzi. Tantissimi i tentativi di imitazione di questo dolce, che attestano la sua unica bontà. Nel 1948 il nome “torta Barozzi” Eugenio Gollini, omonimo nipote dell’inventore, decise di registrare nome e marchio dell’inconfondibile dolce.

COLOMBA DI PAVULLO nel Frignano (MO) fatta da dischi di pasta sovrapposti e farciti con savor, uva passa e pinoli, è un dolce tradizionale dell’appennino Modenese di colore dorato che richiede una lunga lavorazione. Alcune delle fasi operative richiedono una decantazione dell’impasto di otto/dieci ore, fino a quando non diventa ben gonfio allora la superficie andrà dorata con un po’ di tuorlo d'uovo e cosparsa di zucchero in grani. https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts

COLOMBA DI PAVULLO nel Frignano (MO) fatta da dischi di pasta sovrapposti e farciti con savor, uva passa e pinoli, è un dolce tradizionale dell’appennino Modenese di colore dorato che richiede una lunga lavorazione. Alcune delle fasi operative richiedono una decantazione dell’impasto di otto/dieci ore, fino a quando non diventa ben gonfio allora la superficie andrà dorata con un po’ di tuorlo d'uovo e cosparsa di zucchero in grani. https://www.facebook.com/terreLAMBRUSCO/?fref=ts

Pinterest
Cerca