Chirurgia dell'obesità

18 Pin2 Follower
Articolo sul magazine "Più sani e più belli" di giugno 2014 relativo alla cura dell'obesità. Il dottor Luigi Angrisani offre la sua consulenza al giornale

Articolo sul magazine "Più sani e più belli" di giugno 2014 relativo alla cura dell'obesità. Il dottor Luigi Angrisani offre la sua consulenza al giornale

Il Dottor Luigi Angrisani spiega in un articolo sul Corriere del Mezzogiorno che oggi la chirurgia passa per via orale e non è più necessario operare dall’esterno ma si adopera una sonda con ago, filo e gastroscopio.

Il Dottor Luigi Angrisani illustra le novità nella chirurgia per l’obesità

Il Dottor Luigi Angrisani spiega in un articolo sul Corriere del Mezzogiorno che oggi la chirurgia passa per via orale e non è più necessario operare dall’esterno ma si adopera una sonda con ago, filo e gastroscopio.

Molte persone affette da grave obesità, infatti, sono spaventate dalle possibili complicazioni di un intervento chirurgico e cercano rassicurazioni sul percorso da seguire per tornare a una condizione di benessere. Il Dottor Angrisani spiega che bisogna tenere conto di molti fattori quando si decide di operarsi per ridurre la massa grassa dell'organismo.

Molte persone affette da grave obesità, infatti, sono spaventate dalle possibili complicazioni di un intervento chirurgico e cercano rassicurazioni sul percorso da seguire per tornare a una condizione di benessere. Il Dottor Angrisani spiega che bisogna tenere conto di molti fattori quando si decide di operarsi per ridurre la massa grassa dell'organismo.

Il Professor Luigi Angrisani ricorda che il costo sociale dell'obesità è molto elevato e si tratta di un'emergenza da fronteggiare: in Italia muoiono ogni anno 52000 persone a causa di patologie di questo tipo.

Il Professor Luigi Angrisani ricorda che il costo sociale dell'obesità è molto elevato e si tratta di un'emergenza da fronteggiare: in Italia muoiono ogni anno 52000 persone a causa di patologie di questo tipo.

La lettera pubblicata da Il Mattino del Dottor Luigi Angrisani fa luce sui problemi che il San Giovanni Bosco deve affrontare giornalmente, ricordando che i lavori per realizzare la piastra dell'emergenza non sono mai partiti, mentre i malati acuti continuano ad arrivare, richiedendo un'assistenza completa e che non è possibile delegare altrove.

La lettera pubblicata da Il Mattino del Dottor Luigi Angrisani fa luce sui problemi che il San Giovanni Bosco deve affrontare giornalmente, ricordando che i lavori per realizzare la piastra dell'emergenza non sono mai partiti, mentre i malati acuti continuano ad arrivare, richiedendo un'assistenza completa e che non è possibile delegare altrove.

Il Professor Angrisani è stato invitato a partecipare al simposio dal titolo Bariatric surgery in adolescents who are morbidly obese: irresponsible or imperative? Per illustrare l’efficacia della chirurgia bariatrica negli adolescenti.

Il Professor Angrisani è stato invitato a partecipare al simposio dal titolo Bariatric surgery in adolescents who are morbidly obese: irresponsible or imperative? Per illustrare l’efficacia della chirurgia bariatrica negli adolescenti.

L'obesità in forma grave è sottovalutata in termini di possibili conseguenze, basti sapere che le malattie metaboliche possono essere letali come un tumore per rendersi conto dell'emergenza in cui ci troviamo. In Italia si stima che ci siano 6 milioni di obesi e su questo tema è intervenuto più volte il Professor Luigi Angrisani presidente dell’Ifso - International federation for the surgery of obesity and metabolic disorders – spiegando quali sono le soluzioni chirurgiche disponibili.

L'obesità in forma grave è sottovalutata in termini di possibili conseguenze, basti sapere che le malattie metaboliche possono essere letali come un tumore per rendersi conto dell'emergenza in cui ci troviamo. In Italia si stima che ci siano 6 milioni di obesi e su questo tema è intervenuto più volte il Professor Luigi Angrisani presidente dell’Ifso - International federation for the surgery of obesity and metabolic disorders – spiegando quali sono le soluzioni chirurgiche disponibili.

Il Dottor Angrisani aggiunge che non bisogna temere l’intervento chirurgico, perché la laparoscopia si serve di strumenti miniaturizzati e permette di vedere l’interno dello stomaco attraverso una sonda, infatti il rischio operatorio è dell’1% e può aumentare solo in corrispondenza dello stadio di avanzamento della malattia e della presenza di altre patologie associate.

Il Dottor Angrisani aggiunge che non bisogna temere l’intervento chirurgico, perché la laparoscopia si serve di strumenti miniaturizzati e permette di vedere l’interno dello stomaco attraverso una sonda, infatti il rischio operatorio è dell’1% e può aumentare solo in corrispondenza dello stadio di avanzamento della malattia e della presenza di altre patologie associate.

La chirurgia bariatrica prosegue il suo percorso evolutivo e in futuro consentirà di curare sempre più persone, una speranza possibile grazie alla ricerca scientifica e all’introduzione di nuove attrezzature e all’adozione di metodologie all’avanguardia che riducono i possibili effetti collaterali post-operatori.

La chirurgia bariatrica prosegue il suo percorso evolutivo e in futuro consentirà di curare sempre più persone, una speranza possibile grazie alla ricerca scientifica e all’introduzione di nuove attrezzature e all’adozione di metodologie all’avanguardia che riducono i possibili effetti collaterali post-operatori.

Ne parla il Professor Luigi Angrisani sulla rivista Ok Salute, dove cura uno spazio di approfondimento e risponde ai quesiti dei lettori: nel numero qui riportato il Dottore, Presidente dell’Ifso e Direttore del reparto Chirurgia Generale, Laparoscopica e d’urgenza all’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, spiega il funzionamento di 2 nuove tecniche chirurgiche.

Il Dottor Luigi Angrisani illustra i progressi della chirurgia bariatrica

Ne parla il Professor Luigi Angrisani sulla rivista Ok Salute, dove cura uno spazio di approfondimento e risponde ai quesiti dei lettori: nel numero qui riportato il Dottore, Presidente dell’Ifso e Direttore del reparto Chirurgia Generale, Laparoscopica e d’urgenza all’Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli, spiega il funzionamento di 2 nuove tecniche chirurgiche.


Altre idee
Di recente l’IFSO, di cui Luigi Angrisani è attualmente presidente, ha esteso la chirurgia dell’obesità anche a chi ha un BMI inferiore a 30, per prevenire i casi più gravi operando in tempo

Di recente l’IFSO, di cui Luigi Angrisani è attualmente presidente, ha esteso la chirurgia dell’obesità anche a chi ha un BMI inferiore a 30, per prevenire i casi più gravi operando in tempo

Articolo sul magazine "Più sani e più belli" di giugno 2014 relativo alla cura dell'obesità. Il dottor Luigi Angrisani offre la sua consulenza al giornale

Articolo sul magazine "Più sani e più belli" di giugno 2014 relativo alla cura dell'obesità. Il dottor Luigi Angrisani offre la sua consulenza al giornale

Il Dottor Luigi Angrisani spiega in un articolo sul Corriere del Mezzogiorno che oggi la chirurgia passa per via orale e non è più necessario operare dall’esterno ma si adopera una sonda con ago, filo e gastroscopio.

Il Dottor Luigi Angrisani illustra le novità nella chirurgia per l’obesità

Il Dottor Luigi Angrisani spiega in un articolo sul Corriere del Mezzogiorno che oggi la chirurgia passa per via orale e non è più necessario operare dall’esterno ma si adopera una sonda con ago, filo e gastroscopio.

Come mai il problema dell’obesità negli ultimi anni riguarda anche i bambini? Gli esperti hanno cercato delle risposte, il risultato è che il rapporto con il cibo dipende dalle abitudini culturali, perciò è l’educazione impartita ai più piccoli a provocare squilibri nell’alimentazione.

Allarme obesità, in Italia 1 bambino su 4 è sovrappeso. I consigli del professor Luigi Angrisani

Come mai il problema dell’obesità negli ultimi anni riguarda anche i bambini? Gli esperti hanno cercato delle risposte, il risultato è che il rapporto con il cibo dipende dalle abitudini culturali, perciò è l’educazione impartita ai più piccoli a provocare squilibri nell’alimentazione.

Intervistato su Così, magazine settimanale di attualità, il Prof. Luigi Angrisani spiega perché la chirurgia rappresenta spesso l'unica soluzione all'obesità.

Intervistato su Così, magazine settimanale di attualità, il Prof. Luigi Angrisani spiega perché la chirurgia rappresenta spesso l'unica soluzione all'obesità.

Gli esperti della Sicob hanno sottolineato un aspetto in particolare, cioè la possibilità di intervenire chirurgicamente nei casi più gravi di obesità, una scelta fatta da 7000 pazienti nel 2012 a fronte dei 27000 della Francia, indice forse di una scarsa conoscenza di questa possibilità o di poca fiducia. Come fare a considerare il costo della chirurgia bariatrica un investimento per il futuro?

Gli esperti della Sicob hanno sottolineato un aspetto in particolare, cioè la possibilità di intervenire chirurgicamente nei casi più gravi di obesità, una scelta fatta da 7000 pazienti nel 2012 a fronte dei 27000 della Francia, indice forse di una scarsa conoscenza di questa possibilità o di poca fiducia. Come fare a considerare il costo della chirurgia bariatrica un investimento per il futuro?

Prima di tutto, però, va analizzato il singolo caso poiché un'alimentazione sana, un'attività sportiva periodica e una maggiore attenzione alle calorie costituiscono una formula efficace, ma le persone che sono in sovrappeso di molte decine di chili devono necessariamente affidarsi alla chirurgia.

Prima di tutto, però, va analizzato il singolo caso poiché un'alimentazione sana, un'attività sportiva periodica e una maggiore attenzione alle calorie costituiscono una formula efficace, ma le persone che sono in sovrappeso di molte decine di chili devono necessariamente affidarsi alla chirurgia.

Prof. Luigi Angrisani invitato al nono International Bariatric Club Symposium.

Prof. Luigi Angrisani invitato al nono International Bariatric Club Symposium.

Il 14 e 15 maggio sarà dunque l’occasione per far incontrare i chirurghi più autorevoli e mostrare le tecniche più avanzate destinate ai pazienti affetti da grave obesità. L’anno scorso furono eseguite al San Giovanni Bosco di Napoli due operazioni chirurgiche con l’ausilio del device Apollo OverStitch proprio dal Professor Angrisani,

Il 14 e 15 maggio sarà dunque l’occasione per far incontrare i chirurghi più autorevoli e mostrare le tecniche più avanzate destinate ai pazienti affetti da grave obesità. L’anno scorso furono eseguite al San Giovanni Bosco di Napoli due operazioni chirurgiche con l’ausilio del device Apollo OverStitch proprio dal Professor Angrisani,

Riconoscimento ricevuto in Egitto dal Professor Luigi Angrisani in occasione del congresso di aprile 2014.

Riconoscimento ricevuto in Egitto dal Professor Luigi Angrisani in occasione del congresso di aprile 2014.

Pinterest
Cerca