Arte commentata in becero modo

8 Pin5 Follower
Il pittore è Goya. Il tipozzo incappucciato è il fantasma. La bimba che piange io. [Francisco Goya, "Qui viene il fantasma", tavola n. 3 de "Los Caprichos", 1797-98 (pubblicato nel 1799), acquaforte e acquatinta. Madrid, Museo del Prado]

Il pittore è Goya. Il tipozzo incappucciato è il fantasma. La bimba che piange io. [Francisco Goya, "Qui viene il fantasma", tavola n. 3 de "Los Caprichos", 1797-98 (pubblicato nel 1799), acquaforte e acquatinta. Madrid, Museo del Prado]

Talmente espressivo che se stai in silenzio lo senti: "Oh Annì che cazzo voi? Manco me posso mangià'n pace li facioli miei?" [Annibale Carracci, "Il mangiafagioli", ca 1583-1584. Olio su tela, Roma, Galleria Colonna]

Talmente espressivo che se stai in silenzio lo senti: "Oh Annì che cazzo voi? Manco me posso mangià'n pace li facioli miei?" [Annibale Carracci, "Il mangiafagioli", ca 1583-1584. Olio su tela, Roma, Galleria Colonna]

Boh a me garba. Non sarà conosciutissimo ma a me che me ne frega. Ma chi mi legge?  Però boh lui ti piazza ste figure geometriche colorate manco fossero depresse e il tuo cervello ti fa figurare quel che stava a pensare sto stronzo. Che grandi i novecenteschi [Gelmeroda XIII, Lyonel Feininger, olio su tela, 1936. Metropolitan Museum of Art, New York City]

Boh a me garba. Non sarà conosciutissimo ma a me che me ne frega. Ma chi mi legge? Però boh lui ti piazza ste figure geometriche colorate manco fossero depresse e il tuo cervello ti fa figurare quel che stava a pensare sto stronzo. Che grandi i novecenteschi [Gelmeroda XIII, Lyonel Feininger, olio su tela, 1936. Metropolitan Museum of Art, New York City]

Paul Signac, "Félix Fénéon", 1890, olio su tela. New York City, Museum of Modern Art

Paul Signac, "Félix Fénéon", 1890, olio su tela. New York City, Museum of Modern Art

Non so che dire. Però me piace [Camille Corot, "Ville d'Avray", 1865, olio su tela. Washington D.C., National Gallery of Art]

Non so che dire. Però me piace [Camille Corot, "Ville d'Avray", 1865, olio su tela. Washington D.C., National Gallery of Art]

Fidatevi. Canova le sculacciava. Eccome se le sculacciava.  [Antonio Canova, "Tre Grazie", marmo. Ne esistono due copie: - 1812-1814, San Pietroburgo, Museo dell'Ermitage - 1814-1817, Londra, Victoria e Albert Museum]

Fidatevi. Canova le sculacciava. Eccome se le sculacciava. [Antonio Canova, "Tre Grazie", marmo. Ne esistono due copie: - 1812-1814, San Pietroburgo, Museo dell'Ermitage - 1814-1817, Londra, Victoria e Albert Museum]

Oh mortacci, sembra vero per davvero. E la combo Canova - Il Re Leone m'ha fatto capire che pure i leoni hanno i sentimenti. Ora piango. [Antonio Canova, "Monumento funebre a Maria Cristina d'Austria", 1798-1805, marmo. Vienna, Augustinerkirche. (Dettaglio)]

Oh mortacci, sembra vero per davvero. E la combo Canova - Il Re Leone m'ha fatto capire che pure i leoni hanno i sentimenti. Ora piango. [Antonio Canova, "Monumento funebre a Maria Cristina d'Austria", 1798-1805, marmo. Vienna, Augustinerkirche. (Dettaglio)]

Ma guarda che ti combina il Cara. Cioè dai, la luce così non te la fa manco la Reflex. E guarda quel Gesù. Dai lo vedi? Quel Gesù caga e piscia proprio come noi. ["Cena in Emmaus", Caravaggio, olio su tela, 1601-1602. National Gallery, Londra]

Ma guarda che ti combina il Cara. Cioè dai, la luce così non te la fa manco la Reflex. E guarda quel Gesù. Dai lo vedi? Quel Gesù caga e piscia proprio come noi. ["Cena in Emmaus", Caravaggio, olio su tela, 1601-1602. National Gallery, Londra]


Altre idee
Pinterest
Cerca