ASYLUM

Il focus di lavoro culturale dedicato a migrazione e diritto di Asilo in Italia
11 Pin382 Follower
ACCORDI DI RIAMMISSIONE E DIRITTO DI POLIZIA di F. V. Paleologo " Malgrado un sistema militare che ormai è in grado di tracciare la rotta di qualunque natante nel mediterraneo, e malgrado una rete sempre più fitta di accordi bilaterali, le vittime dell’immigrazione clandestina sono così destinate ad aumentare ed ancora oggi, dopo l’emergenza Nord Africa del 2011, centinaia di famiglie sono alla ricerca dei loro figli dispersi" http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article194

ACCORDI DI RIAMMISSIONE E DIRITTO DI POLIZIA di F. V. Paleologo " Malgrado un sistema militare che ormai è in grado di tracciare la rotta di qualunque natante nel mediterraneo, e malgrado una rete sempre più fitta di accordi bilaterali, le vittime dell’immigrazione clandestina sono così destinate ad aumentare ed ancora oggi, dopo l’emergenza Nord Africa del 2011, centinaia di famiglie sono alla ricerca dei loro figli dispersi" http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article194

Molto spesso quando si parla di "migranti" si ha la tendenza ad associare qualsiasi tipo di soggettività in movimento allo stesso immaginario, finemente prodotto dai mass media degli ultimi trent'anni, composto da una massa non ben definita di corpi ritratti come uno tzunami pronto a travolgere i nostri confini e le nostre città.

Molto spesso quando si parla di "migranti" si ha la tendenza ad associare qualsiasi tipo di soggettività in movimento allo stesso immaginario, finemente prodotto dai mass media degli ultimi trent'anni, composto da una massa non ben definita di corpi ritratti come uno tzunami pronto a travolgere i nostri confini e le nostre città.

TERRE DI SIENA di U. Pellecchia "Nelle belle colline etrusche, il casale dove stanno ormai da maggio 2011 i "ragazzi" (espressione usata, va detto ora, da operatori, politici, poliziotti) cade letteralmente a pezzi." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article212

TERRE DI SIENA di U. Pellecchia "Nelle belle colline etrusche, il casale dove stanno ormai da maggio 2011 i "ragazzi" (espressione usata, va detto ora, da operatori, politici, poliziotti) cade letteralmente a pezzi." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article212

A DUE ANNI DALLE ARANCE DI ROSARNO di V. Romania "Oggi cosa rimane? Rimangono una piccola fetta di immigrati che sono “forzatamente” emigrati al nord, da Roma in su; una piccola parte di loro a cui è stato riconosciuto il permesso per motivi umanitari; nuovi arrivati sottoposti a condizioni simili di sfruttamento." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article204

A DUE ANNI DALLE ARANCE DI ROSARNO di V. Romania "Oggi cosa rimane? Rimangono una piccola fetta di immigrati che sono “forzatamente” emigrati al nord, da Roma in su; una piccola parte di loro a cui è stato riconosciuto il permesso per motivi umanitari; nuovi arrivati sottoposti a condizioni simili di sfruttamento." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article204

LA NAVE MONUMENTO di A.Ravenda "Il grande lavoro di “re-istallazione” realizzato dall’artista greco Costas Varastos, prende forma dal relitto della Kater I Rades, l’imbarcazione carica di migranti albanesi che il 28 marzo del 1997 naufragò al largo delle coste di Brindisi dopo la collisione (o speronamento) con la corvetta della Marina Militare Italiana Sibilla che le imponeva il blocco." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article201

LA NAVE MONUMENTO di A.Ravenda "Il grande lavoro di “re-istallazione” realizzato dall’artista greco Costas Varastos, prende forma dal relitto della Kater I Rades, l’imbarcazione carica di migranti albanesi che il 28 marzo del 1997 naufragò al largo delle coste di Brindisi dopo la collisione (o speronamento) con la corvetta della Marina Militare Italiana Sibilla che le imponeva il blocco." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article201

Questo spazio di approfondimento nasce proprio per contribuire alla frammentazione di questo scenario reificante, con lo scopo di restituire volti, storie, anfratti, soggettività alle vite di queste persone in fuga e al contempo strumenti e conoscenze necessarie ad uno sguardo più consapevole sul mondo in cui viviamo.

Questo spazio di approfondimento nasce proprio per contribuire alla frammentazione di questo scenario reificante, con lo scopo di restituire volti, storie, anfratti, soggettività alle vite di queste persone in fuga e al contempo strumenti e conoscenze necessarie ad uno sguardo più consapevole sul mondo in cui viviamo.

QUANDO LO STATO DI ECCEZIONE DIVENTA LO STATO DELLE COSE: LA STORIA DI ALì con la voce di A. Ravenda su ALì FUORI DALLA LEGGE http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article289

QUANDO LO STATO DI ECCEZIONE DIVENTA LO STATO DELLE COSE: LA STORIA DI ALì con la voce di A. Ravenda su ALì FUORI DALLA LEGGE http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article289

LA STRADA DELLE IMMAGINI CHE MIGRANO la voce di A. Segre su MARE CHIUSO http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article242

LA STRADA DELLE IMMAGINI CHE MIGRANO la voce di A. Segre su MARE CHIUSO http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article242

PERCORSI FEMMINILI NELL'ITALIA DELL'ACCOGLIENZA di F. Cimino "Sebbene la percentuale di donne rifugiate presenti in Italia sia inferiore rispetto a quella degli uomini (circa il 10% del totale nell’ultimo trimestre del 2011), ciò non toglie che questa percentuale nasconda un valore assoluto ben preciso di donne che fuggono dal loro paese, con problematiche molto differenti da quelle degli uomini." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article215

PERCORSI FEMMINILI NELL'ITALIA DELL'ACCOGLIENZA di F. Cimino "Sebbene la percentuale di donne rifugiate presenti in Italia sia inferiore rispetto a quella degli uomini (circa il 10% del totale nell’ultimo trimestre del 2011), ciò non toglie che questa percentuale nasconda un valore assoluto ben preciso di donne che fuggono dal loro paese, con problematiche molto differenti da quelle degli uomini." http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article215

L'IMMIGRAZIONE AI TEMPI DELL'IMMAGINE di F. Pintarelli "Si è quindi sviluppato un dispositivo narrativo dagli estremi paradossali tra i quali si giocano le strategie che regolano i rapporti tra i fenomeni migratori ed i mezzi di comunicazione che di questi ci forniscono un racconto" http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article209

L'IMMIGRAZIONE AI TEMPI DELL'IMMAGINE di F. Pintarelli "Si è quindi sviluppato un dispositivo narrativo dagli estremi paradossali tra i quali si giocano le strategie che regolano i rapporti tra i fenomeni migratori ed i mezzi di comunicazione che di questi ci forniscono un racconto" http://www.lavoroculturale.org/spip.php?article209

Pinterest
Cerca