Ara Pacis Augustae; la sua costruzione fu decretata nel 13 a.C., dopo il ritorno vittorioso di Augusto sulla Spagna e la Gallia, ma fu inaugurato solo nel 9 a.C; realizzato in marmo lunense originariamente dipinto, si trovava in Campo Marzio. Attualmente è invece in prossimità del Tevere, dove è stato ricostruito nel 1938.  L'altare è costituito da un recinto quadrato posto su un basso podio avente due accessi.

Ara Pacis Augustae; la sua costruzione fu decretata nel 13 a.C., dopo il ritorno vittorioso di Augusto sulla Spagna e la Gallia, ma fu inaugurato solo nel 9 a.C; realizzato in marmo lunense originariamente dipinto, si trovava in Campo Marzio. Attualmente è invece in prossimità del Tevere, dove è stato ricostruito nel 1938. L'altare è costituito da un recinto quadrato posto su un basso podio avente due accessi.

Augusto di Prima Porta; dopo il 20 a.C.; marmo; Città del Vaticano, Museo Chiaramonti.  Al contrario del ritratto privato, la ritrattistica ufficiale scende a patti con la statuaria greca:  la figura di Augusto di Prima Porta, originariamente dipinto a colori vivaci, è stata quasi divinizzata e esaltata; i piedi sono nudi come quelli delle statue degli dei, e la corazza rappresenta una scena di vittoria in un contesto mitico, dove lo stesso Cielo dispiega la volta celeste.

Augusto di Prima Porta; dopo il 20 a.C.; marmo; Città del Vaticano, Museo Chiaramonti. Al contrario del ritratto privato, la ritrattistica ufficiale scende a patti con la statuaria greca: la figura di Augusto di Prima Porta, originariamente dipinto a colori vivaci, è stata quasi divinizzata e esaltata; i piedi sono nudi come quelli delle statue degli dei, e la corazza rappresenta una scena di vittoria in un contesto mitico, dove lo stesso Cielo dispiega la volta celeste.

Sarcofago di Larthia Seianti; opera etrusca; 150-130 a.C. ca; Sarcofago da Chiusi; Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Sarcofago di Larthia Seianti; opera etrusca; 150-130 a.C. ca; Sarcofago da Chiusi; Museo Archeologico Nazionale di Firenze.

Ritratto di Vespasiano; I secolo d.C.; ritratto scolpito a tutto tondo; Copenaghen, New Carleberg Glyptotek

Ritratto di Vespasiano; I secolo d.C.; ritratto scolpito a tutto tondo; Copenaghen, New Carleberg Glyptotek

Sarcofago degli sposi di Cerveteri; VI sec. a.C.; sarcofago etrusco in terracotta; ritrovato a Cerveteri e conservato nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma

Sarcofago degli sposi di Cerveteri; VI sec. a.C.; sarcofago etrusco in terracotta; ritrovato a Cerveteri e conservato nel Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma

Ritratto di Augusto. A sinistra: ritratto privato. Augusto da Boston;  I secolo d.C.; marmo; Museum of Fine Arts, Boston.  A destra: ritratto ufficiale. Augusto di Via Labicana; Museo Nazionale Romano, Roma.  Lo sguardo sfuggente che rompe la frontalità e le orecchie un po' a sventola sono segno dell'individualità tipica del ritratto romano

Ritratto di Augusto. A sinistra: ritratto privato. Augusto da Boston; I secolo d.C.; marmo; Museum of Fine Arts, Boston. A destra: ritratto ufficiale. Augusto di Via Labicana; Museo Nazionale Romano, Roma. Lo sguardo sfuggente che rompe la frontalità e le orecchie un po' a sventola sono segno dell'individualità tipica del ritratto romano

Statua di Aulo Metello detto l'Arringatore; I secolo a.C.; statua a tutto tondo in bronzo; Museo Archeologico di Firenze.  L'uso del materiale di alto costo indica un'alta committenza; d'altra parte, il gesto romano dell'alzata di mano indica la richiesta della parola.

Statua di Aulo Metello detto l'Arringatore; I secolo a.C.; statua a tutto tondo in bronzo; Museo Archeologico di Firenze. L'uso del materiale di alto costo indica un'alta committenza; d'altra parte, il gesto romano dell'alzata di mano indica la richiesta della parola.

Ara Pacis, La processione del lato meridionale.  Ogni membro della famiglia reale è rappresentato con le proprie sembianze, in modo che tutti fossero riconoscibili; i sacerdoti, invece, sono rappresentati con volti impersonali e idealizzati.

Ara Pacis, La processione del lato meridionale. Ogni membro della famiglia reale è rappresentato con le proprie sembianze, in modo che tutti fossero riconoscibili; i sacerdoti, invece, sono rappresentati con volti impersonali e idealizzati.

Monumento ai Tetrarchi; rilievo storico risalente all'epoca di Diocleziano; porfido egiziano (dal tipico color porpora); Venezia, Basilica di San Marco.   Il momento, opera di arte plebea, rappresenterebbe forse i 2 imperatori e i 2 Cesari nel gesto di un abbraccio. I volti sono tuttavia mal strutturati, i lineamenti tagliati e stondati, gli occhi che appaiono come due mandorle.

Monumento ai Tetrarchi; rilievo storico risalente all'epoca di Diocleziano; porfido egiziano (dal tipico color porpora); Venezia, Basilica di San Marco. Il momento, opera di arte plebea, rappresenterebbe forse i 2 imperatori e i 2 Cesari nel gesto di un abbraccio. I volti sono tuttavia mal strutturati, i lineamenti tagliati e stondati, gli occhi che appaiono come due mandorle.

Ritratto di Adriano; II secolo d.C.; ritratto a tutto tondo; Roma, Musei Capitolini.  A partire dal secondo secolo d.C., l'immagine dell'imperatore cambia notevolmente: notiamo infatti l'espressione non di sicurezza ma assorta, che diventerà sempre più inespressiva. L'imperatore non diventa altro che un uomo traghettatore di un potere che non è suo.

Ritratto di Adriano; II secolo d.C.; ritratto a tutto tondo; Roma, Musei Capitolini. A partire dal secondo secolo d.C., l'immagine dell'imperatore cambia notevolmente: notiamo infatti l'espressione non di sicurezza ma assorta, che diventerà sempre più inespressiva. L'imperatore non diventa altro che un uomo traghettatore di un potere che non è suo.

Pinterest
Cerca