Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Tè verde. Nelle calde giornate estive una tazza di questa bevanda profumata con foglie di menta, scorza e succo di linone o qualche fettina di pesca può essere un piccolo aiuto per il nostro apporto di vitamina K e un grande “amico” per la sua azione drenante, ipocalorica (se consumato senza zucchero) e antiossidante.

1

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Patate. Nonostante il loro elevato contenuto di amidi (carboidrati), questi tuberi possono essere consumati “senza sensi di colpa” cotti in forno (in questo modo abbassiamo il loro indice glicemico) al cartoccio, insaporiti con erbe aromatiche fresche ed essiccate e irrorati con olio extravergine d’oliva a crudo. Per un purè

1

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Ortaggi a foglia verde. Ogni stagione ci dona verdure fresche da consumare non solo come contorno, ma anche come stuzzicanti antipasti, rinfrescanti spuntini, fantasiosi sughi per la pasta o invitanti piatti unici accompagnati da cereali integrali in chicchi, pesce o legumi. Con un po’ di creatività e qualche minuto in più trascorso nella cucina di casa non avremo problemi ad assumere la quantità di vitamina K necessaria per soddisfare le esigenze del nostro organismo.

1

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Formaggi. Anche in questi alimenti la vitamina K è presente in quantità minore rispetto agli ortaggi a foglia verde e ai legumi. Possiamo consumarli senza esagerare, variando le nostre scelte alimentari e introducendoli nei nostri menu con parsimonia, ricordandoci sempre di abbinarli a verdure e cereali integrali, le cui fibre rallentano l’assorbimento dei grassi saturi.

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Carne. Fornisce vitamina K in quantità inferiore rispetto agli ortaggi e ai legumi. Quindi possiamo consumarla con moderazione come raccomandano gli esperti: quella bovina una volta la settimana, il pollame due volte la settimana.

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

cereali integrali la più ricca di vitamina K è l’avena. Un cereale molto gustoso che può essere consumato in fiocchi a colazione, oppure utilizzato in chicchi per preparare un semplice primo piatto ad esempio utilizzando la ricetta del “risotto allo zafferano”; con la farina d’avena si ottengono ottimi dolci o soffici focacce oppure si può preparare un nutriente impasto per la pizza, o ancora può essere utilizzata per fantasiose crepe.

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Legumi. Non solo nelle zuppe, i legumi possono essere usati anche come ingrediente principale in burger, polpette, sformati, timballi, ecc.. Con il tofu (formaggio di soia) si può, ad esempio, preparare una deliziosa salsa mediterranea da spalmare su crostini di pane integrale leggermente tostati oppure servire con verdure crude. Frullate

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it

Carote. crude con filetti di mandorle e semi di sesamo, oppure cotte a vapore e insaporite con erbe aromatiche fresche e pinoli leggermente tostati, o a bastoncino e saltate in padella con curcuma, di pepe rosa, semi di girasole e aneto o infine sgranocchiate crude con una vinaigrette preparata con olio extravergine d’oliva, olio di noci, aceto di lamponi

Gli 8 cibi più ricchi di vitamina K

casadivita.despar.it