Video sulla Valsesia

Serie di video che mostrano le bellezza della Valsesia
11 Pin47 Follower
Bellissima iniziativa nata dal gruppo Facebook “Sei di Borgosesia se…”. Dai ricordi della gente e dall’idea di Paolo Tiramani, fondatore del gruppo, è nato un libro presentato settimana scorsa presso il centro anziani. “Sei di Borgosesia se….” con Fabrizio Gueli moderatore della serata, testi di Monica Ingletti e Paolo Bolcato, foto Carlo Pozzoni, Mirco Molonato, Paolo Brignone e la regia di Ricky Valsesia! Per sapere come averlo andate su www.invalsesia.it

Bellissima iniziativa nata dal gruppo Facebook “Sei di Borgosesia se…”. Dai ricordi della gente e dall’idea di Paolo Tiramani, fondatore del gruppo, è nato un libro presentato settimana scorsa presso il centro anziani. “Sei di Borgosesia se….” con Fabrizio Gueli moderatore della serata, testi di Monica Ingletti e Paolo Bolcato, foto Carlo Pozzoni, Mirco Molonato, Paolo Brignone e la regia di Ricky Valsesia! Per sapere come averlo andate su www.invalsesia.it

Puntata speciale di Donnavventura sulle selezioni che si sono tenute in Valsesia Monte Rosa. Destinazione: America!

Puntata speciale di Donnavventura sulle selezioni che si sono tenute in Valsesia Monte Rosa. Destinazione: America!

La Valsesia (Valsesia anche in piemontese; Tseschrutol in lingua walser) è una valle alpina della provincia di Vercelli, di cui occupa la parte settentrionale, le cui acque confluiscono nel fiume Sesia, dal quale essa prende il nome. Nonostante sia situata in provincia di Vercelli rientrano anche 3 comuni della provincia di Novara, quali Romagnano Sesia, Prato Sesia e Grignasco

La Valsesia (Valsesia anche in piemontese; Tseschrutol in lingua walser) è una valle alpina della provincia di Vercelli, di cui occupa la parte settentrionale, le cui acque confluiscono nel fiume Sesia, dal quale essa prende il nome. Nonostante sia situata in provincia di Vercelli rientrano anche 3 comuni della provincia di Novara, quali Romagnano Sesia, Prato Sesia e Grignasco

Alpe Sattal: un uomo al suo posto. Una quindicina di anni fa Giuseppe ha trovato un vecchio alpeggio ridotto a un cumulo di pietre a due ore di cammino da Alagna Valsesia, sotto al Monte Rosa. 2200 metri di altitudine, un poggiolo panoramico, il teatro di pietra delle Alpi a far da quotidiano spettacolo. Con le sue sole mani Giuseppe ha smontato ciò che rimaneva della stalla e in una manciata di mesi ha costruito il suo sogno.

Alpe Sattal: un uomo al suo posto. Una quindicina di anni fa Giuseppe ha trovato un vecchio alpeggio ridotto a un cumulo di pietre a due ore di cammino da Alagna Valsesia, sotto al Monte Rosa. 2200 metri di altitudine, un poggiolo panoramico, il teatro di pietra delle Alpi a far da quotidiano spettacolo. Con le sue sole mani Giuseppe ha smontato ciò che rimaneva della stalla e in una manciata di mesi ha costruito il suo sogno.

Le frazioni di Rassa: Mezzanaccio, Fontana, Rassetta, Piana, Ortigoso ed Oro. Le frazioni sorgono tutte sulla sponda sinistra dell torrente Gronda.

Le frazioni di Rassa: Mezzanaccio, Fontana, Rassetta, Piana, Ortigoso ed Oro. Le frazioni sorgono tutte sulla sponda sinistra dell torrente Gronda.

Canto alpino durante il 33° premio nazionale Fedeltà alla montagna tenutosi a Riva Valdobbia e vinto da Osvaldo Carmellino, gestore dell'Alpe Larecchio.

Canto alpino durante il 33° premio nazionale Fedeltà alla montagna tenutosi a Riva Valdobbia e vinto da Osvaldo Carmellino, gestore dell'Alpe Larecchio.

Rifugio Abate Carestia e Lago Bianco.  Partenza: Fraz. Sant'Antonio di Riva Valdobbia, mt. 1354 Arrivo: Lago Bianco mt. 2332 Dislivello: mt.978 Difficoltà: adatto a tutti Durata: 3:30 ore Stagionalità: dalla primavera all'autunno Punti appoggio: Rifugio Abate Carestia Segnavia: n°2

Rifugio Abate Carestia e Lago Bianco. Partenza: Fraz. Sant'Antonio di Riva Valdobbia, mt. 1354 Arrivo: Lago Bianco mt. 2332 Dislivello: mt.978 Difficoltà: adatto a tutti Durata: 3:30 ore Stagionalità: dalla primavera all'autunno Punti appoggio: Rifugio Abate Carestia Segnavia: n°2

L'Alpe Larecchio è una bellissima conca prativa circondata da radi larici, attraversata da un sinuoso corso d'acqua ricco di pesci e dominato verso nord dal Corno Bianco, cima che tocca i 3320 metri. Situata in Val Vogna, valle laterale della Valsesia, si raggiunge dalla frazione Sant'Antonio di Riva Valdobbia.

L'Alpe Larecchio è una bellissima conca prativa circondata da radi larici, attraversata da un sinuoso corso d'acqua ricco di pesci e dominato verso nord dal Corno Bianco, cima che tocca i 3320 metri. Situata in Val Vogna, valle laterale della Valsesia, si raggiunge dalla frazione Sant'Antonio di Riva Valdobbia.

L'Alpe Argnaccia si estende su un'ampia terrazza glaciale, un tempo abitata tutto l'anno, ora luogo di villeggiatura. Subito appare una cappella denominata "del laghetto", ricostruita a spese di privati in sostituzione di una antica completamente diroccata, dove secondo la tradizione sarebbero stati sepolti i morti della peste del 1576. Sempre secondo la tradizione furono sepolti con calce anche presso il laghetto dell'alpe Argnaccia.

L'Alpe Argnaccia si estende su un'ampia terrazza glaciale, un tempo abitata tutto l'anno, ora luogo di villeggiatura. Subito appare una cappella denominata "del laghetto", ricostruita a spese di privati in sostituzione di una antica completamente diroccata, dove secondo la tradizione sarebbero stati sepolti i morti della peste del 1576. Sempre secondo la tradizione furono sepolti con calce anche presso il laghetto dell'alpe Argnaccia.

Salita primaverile all'Alpe Meggiana. Nonostante fosse aprile inoltrato, salendo in quota, la neve superava abbondantemente il metro di altezza.

Salita primaverile all'Alpe Meggiana. Nonostante fosse aprile inoltrato, salendo in quota, la neve superava abbondantemente il metro di altezza.


Altre idee
Pinterest
Cerca