Esistono Donne
Altre idee da Esistono
Miriam Serena Vitiello, fisica. Prima donna a vincere il premio della SIF (Società di Fisica Italiana) per la fotonica

Miriam Serena Vitiello, fisica. Prima donna a vincere il premio della SIF (Società di Fisica Italiana) per la fotonica

Janet Yellen (13 agosto 1946). Prima donna a capo della Fed (Banca Centrale degli Stati Uniti d'America), 2013.

Janet Yellen (13 agosto 1946). Prima donna a capo della Fed (Banca Centrale degli Stati Uniti d'America), 2013.

Emma Marcegaglia (Mantova, 24 dicembre 1965) è un'imprenditrice italiana, prima donna a ricoprire il ruolo di presidente di Confindustria (2008) e presidente dell'università Luiss Guido Carli.

Emma Marcegaglia (Mantova, 24 dicembre 1965) è un'imprenditrice italiana, prima donna a ricoprire il ruolo di presidente di Confindustria (2008) e presidente dell'università Luiss Guido Carli.

Christine de Pizan, o anche Christine de Pisan (Venezia, 1362 – Monastero di Poissy, c. 1431), riconosciuta come la prima scrittrice europea di professione, che trae spunto dalla sua esperienza di vita e non da una tradizione religiosa o mitologica.  Per la vita e i temi trattati nelle sue opere, in cui combatte strenuamente la imperante misoginia, è spesso stata considerata un'antesignana del femminismo.

Christine de Pizan, o anche Christine de Pisan (Venezia, 1362 – Monastero di Poissy, c. 1431), riconosciuta come la prima scrittrice europea di professione, che trae spunto dalla sua esperienza di vita e non da una tradizione religiosa o mitologica. Per la vita e i temi trattati nelle sue opere, in cui combatte strenuamente la imperante misoginia, è spesso stata considerata un'antesignana del femminismo.

Artemisia Lomi Gentileschi (Roma, 8 luglio 1593–Napoli, 1653) Vissuta in un contesto storico-sociale “nemico” delle donne, riuscì a mostrare al mondo il suo talento e la sua arte. Un dolore causato soprattutto da una violenza subita, ma denunciata: l'artista accettò persino di sottoporsi allo schiacciamento dei pollici per confermare l'attendibilità delle sue accuse.  Questo fece di Artemisia il simbolo non solo della ribellione al potere maschile, ma anche di quello che sarà poi il…

Artemisia Lomi Gentileschi (Roma, 8 luglio 1593–Napoli, 1653) Vissuta in un contesto storico-sociale “nemico” delle donne, riuscì a mostrare al mondo il suo talento e la sua arte. Un dolore causato soprattutto da una violenza subita, ma denunciata: l'artista accettò persino di sottoporsi allo schiacciamento dei pollici per confermare l'attendibilità delle sue accuse. Questo fece di Artemisia il simbolo non solo della ribellione al potere maschile, ma anche di quello che sarà poi il…

Cristina Trivulzio di Belgiojoso (Milano, 28 giugno 1808 – Milano, 5 luglio 1871) è stata una patriota italiana che partecipò attivamente al Risorgimento. Fu editrice di giornali rivoluzionari, scrittrice e giornalista.

Cristina Trivulzio di Belgiojoso (Milano, 28 giugno 1808 – Milano, 5 luglio 1871) è stata una patriota italiana che partecipò attivamente al Risorgimento. Fu editrice di giornali rivoluzionari, scrittrice e giornalista.

Matilde di Canossa (Mantova, 1046-1115), donna di assoluto primo piano per quanto all'epoca le donne fossero considerate di rango inferiore, arrivò a dominare tutti i territori italici a nord degli Stati della Chiesa, seppe dimostrare una forza straordinaria, sopportando anche grandi dolori e umiliazioni, mostrando un'innata attitudine al comando.

Matilde di Canossa (Mantova, 1046-1115), donna di assoluto primo piano per quanto all'epoca le donne fossero considerate di rango inferiore, arrivò a dominare tutti i territori italici a nord degli Stati della Chiesa, seppe dimostrare una forza straordinaria, sopportando anche grandi dolori e umiliazioni, mostrando un'innata attitudine al comando.

Gioconda Belli

Gioconda Belli

Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006).  Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale

Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006). Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale

Grazia Deledda  (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936). Premio Nobel per la letteratura nel 1926

Grazia Deledda (Nuoro, 27 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936). Premio Nobel per la letteratura nel 1926