Pinterest • il catalogo mondiale delle idee

Sport e dintorni

5 Pin5 Follower
Dalla biografia all'epica, passando per tutti i generi.
Su Enzo Ferrari, sulla sua vita, sulle sue vittorie sono stati scritti centinaia di libri. C’è però un periodo che è rimasto nascosto, dimenticato, mai svelato:  quello in cui la Ferrari che non poteva chiamarsi Ferrari corse la sua prima gara. Era la Mille Miglia del 1940 e al volante della prima macchina costruita dal Drake, la Auto Avio 815, c’era l’amico Lotario Rangoni Machiavelli, il “marchese volante”, un nobile che aveva la velocità nelle vene.

Su Enzo Ferrari, sulla sua vita, sulle sue vittorie sono stati scritti centinaia di libri. C’è però un periodo che è rimasto nascosto, dimenticato, mai svelato: quello in cui la Ferrari che non poteva chiamarsi Ferrari corse la sua prima gara. Era la Mille Miglia del 1940 e al volante della prima macchina costruita dal Drake, la Auto Avio 815, c’era l’amico Lotario Rangoni Machiavelli, il “marchese volante”, un nobile che aveva la velocità nelle vene.

C’erano una volta un Pirata e un Cowboy. Troppo breve fu il loro duello sulle strade del Tour de France e dell’Olimpiade, nell’estate del 2000. Troppo breve e zeppo di bugie: avessimo conosciuto allora l’intera verità sul conto di Lance Armstrong, il Cowboy, forse il giudizio popolare su Marco Pantani, il Pirata, sarebbe stato molto diverso. Il racconto di una rivalità che avrebbe potuto cambiare la storia del ciclismo moderno.

C’erano una volta un Pirata e un Cowboy. Troppo breve fu il loro duello sulle strade del Tour de France e dell’Olimpiade, nell’estate del 2000. Troppo breve e zeppo di bugie: avessimo conosciuto allora l’intera verità sul conto di Lance Armstrong, il Cowboy, forse il giudizio popolare su Marco Pantani, il Pirata, sarebbe stato molto diverso. Il racconto di una rivalità che avrebbe potuto cambiare la storia del ciclismo moderno.

Il calciomercato è una grande fiera dei sogni alla quale tutti i tifosi vogliono partecipare. Il calciomercato non chiude mai. Il calciomercato supera ogni immaginazione. Il calciomercato è una storia tutta da raccontare. Affari, milioni, bidoni, campioni: un monopoli su scala planetaria con la differenza che i soldi sono veri e chi non li ha, non se li può dare.

Il calciomercato è una grande fiera dei sogni alla quale tutti i tifosi vogliono partecipare. Il calciomercato non chiude mai. Il calciomercato supera ogni immaginazione. Il calciomercato è una storia tutta da raccontare. Affari, milioni, bidoni, campioni: un monopoli su scala planetaria con la differenza che i soldi sono veri e chi non li ha, non se li può dare.

Il calcio moderno profuma di epos antico. Nell’immaginario collettivo, i divi dello sport hanno sostituito gli eroi dell’Odissea e dell’Iliade.  Totteide nasce proprio da questa consapevolezza (seria e giocosa a un tempo).E così con la solennità della struttura metrica, il linguaggio "alto", la celebrazione del mito e della gloria tipici della tradizione epica, racconta un moderno eroe del calcio: Francesco Totti, simbolo di Roma e della Roma.

Il calcio moderno profuma di epos antico. Nell’immaginario collettivo, i divi dello sport hanno sostituito gli eroi dell’Odissea e dell’Iliade. Totteide nasce proprio da questa consapevolezza (seria e giocosa a un tempo).E così con la solennità della struttura metrica, il linguaggio "alto", la celebrazione del mito e della gloria tipici della tradizione epica, racconta un moderno eroe del calcio: Francesco Totti, simbolo di Roma e della Roma.

Lavorando come due Indiana Jones della parola, andando cioè alla ricerca di quanto è uscito da bocche famosissime, scavando negli archivi e – immaginiamo – divertendosi come pazzi, gli autori hanno trovato l’Eldorado. Hanno sottratto all’oblio le perle di saggezza (eufemismo) di personaggi che nella vita quotidiana gestiscono piccoli imperi, che appartengono insomma alla “crema dell’imprenditoria nazionale”.

Lavorando come due Indiana Jones della parola, andando cioè alla ricerca di quanto è uscito da bocche famosissime, scavando negli archivi e – immaginiamo – divertendosi come pazzi, gli autori hanno trovato l’Eldorado. Hanno sottratto all’oblio le perle di saggezza (eufemismo) di personaggi che nella vita quotidiana gestiscono piccoli imperi, che appartengono insomma alla “crema dell’imprenditoria nazionale”.