I Produttori

Le case vinicole che potrete trovare sull' e-commerce. Ecco perchè parliamo di eccellenze.
11 Pin2 Follower
I nostri produttori: Domaine Rossignol-Trapet  Di impronta tradizionale, questi vini non si abbandonano a trionfi di frutto, ma narrano storie di essenziale aderenza al terroir, stratificando però materia per evoluzioni lente ma lunghe. Dal 2004, tutta l'azienda è convertita in biodinamica.  Scopri la storia completa su: http://www.e-heres.com/company/domaine-rossignol-trapet  #eheres #excellence

I nostri produttori: Domaine Rossignol-Trapet Di impronta tradizionale, questi vini non si abbandonano a trionfi di frutto, ma narrano storie di essenziale aderenza al terroir, stratificando però materia per evoluzioni lente ma lunghe. Dal 2004, tutta l'azienda è convertita in biodinamica. Scopri la storia completa su: http://www.e-heres.com/company/domaine-rossignol-trapet #eheres #excellence

• Moët et Chandon • Una fama consolidata da una lunga e splendente lista di celebrità, come Madame de Pompadour, Napoleone Bonaparte, Thomas Jefferson e la Regina Elisabetta II d’Inghilterra...  Il resto della storia e i vini su.. http://www.e-heres.com/company/moet-et-chandon  #eheres #winexcellence

• Moët et Chandon • Una fama consolidata da una lunga e splendente lista di celebrità, come Madame de Pompadour, Napoleone Bonaparte, Thomas Jefferson e la Regina Elisabetta II d’Inghilterra... Il resto della storia e i vini su.. http://www.e-heres.com/company/moet-et-chandon #eheres #winexcellence

• Domaine Des Lambrays• Clos des Lambrays, citato fin dal 1365 nei documenti dell’abbazia di Cîteaux fu diviso tra 74 proprietari dopo la rivoluzione francese e solo nel 1866 riportato ad unità. Dopo un intermezzo poco glorioso, a partire dal 1979, inizia un nuovo corso con Thierry Brouin come enologo e direttore del Domaine.  La storia completa su: http://www.e-heres.com/company/domaine-des-lambrays  #eheres #winexellence

• Domaine Des Lambrays• Clos des Lambrays, citato fin dal 1365 nei documenti dell’abbazia di Cîteaux fu diviso tra 74 proprietari dopo la rivoluzione francese e solo nel 1866 riportato ad unità. Dopo un intermezzo poco glorioso, a partire dal 1979, inizia un nuovo corso con Thierry Brouin come enologo e direttore del Domaine. La storia completa su: http://www.e-heres.com/company/domaine-des-lambrays #eheres #winexellence

• Montevertine • Orgogliosamente individualista, come i suoi vini, questo era Sergio Manetti, fondatore e anima della fattoria di Montevertine, acquistata nel 1967 come rifugio per le vacanze nelle campagne di Radda in Chianti. Il primo vino nasce come gioco d’élite, ma l’entusiasmo che suscita tra i suoi degustatori convince Manetti a dedicarsi a tempo pieno a Montevertine. http://www.e-heres.com/company/montevertine  #winexcellence #winelovers

• Montevertine • Orgogliosamente individualista, come i suoi vini, questo era Sergio Manetti, fondatore e anima della fattoria di Montevertine, acquistata nel 1967 come rifugio per le vacanze nelle campagne di Radda in Chianti. Il primo vino nasce come gioco d’élite, ma l’entusiasmo che suscita tra i suoi degustatori convince Manetti a dedicarsi a tempo pieno a Montevertine. http://www.e-heres.com/company/montevertine #winexcellence #winelovers

• Le Macchiole •  Caparbietà, passione e determinazione. Quando nel 1983 Eugenio Campolmi decide di reimpostare l’azienda di famiglia, la sua visione diventa un progetto concreto. Con l’impianto di vigneti con diverse varietà al fine di ricercare le espressioni migliori del territorio, Eugenio getta le basi per quella che è la filosofia aziendale condotta, dopo la sua scomparsa nel 2002, dalla moglie, Cinzia Merli.   http://www.e-heres.com/company/le-macchiole  #winexcellence #winelovers

• Le Macchiole • Caparbietà, passione e determinazione. Quando nel 1983 Eugenio Campolmi decide di reimpostare l’azienda di famiglia, la sua visione diventa un progetto concreto. Con l’impianto di vigneti con diverse varietà al fine di ricercare le espressioni migliori del territorio, Eugenio getta le basi per quella che è la filosofia aziendale condotta, dopo la sua scomparsa nel 2002, dalla moglie, Cinzia Merli. http://www.e-heres.com/company/le-macchiole #winexcellence #winelovers

• Domaine Joseph Voillot • A Volnay, Voillot annovera i Premier Cru più prestigiosi, come Fremiets e Champans: così come a Pommard, brillano Epenots e il grande Rugiens, tra gli altri. Jean-Pierre Charlot, genero di M. Voillot, ha preso le redini del Domaine nel 1995, e assicura, con la sua allegra mainflessibile severità, la continuità della tradizione di alto livello.... vuoi scoprire altro? Lo trovi qui: http://www.e-heres.com/company/domaine-joseph-voillot  #winexellence #eheres #wine

• Domaine Joseph Voillot • A Volnay, Voillot annovera i Premier Cru più prestigiosi, come Fremiets e Champans: così come a Pommard, brillano Epenots e il grande Rugiens, tra gli altri. Jean-Pierre Charlot, genero di M. Voillot, ha preso le redini del Domaine nel 1995, e assicura, con la sua allegra mainflessibile severità, la continuità della tradizione di alto livello.... vuoi scoprire altro? Lo trovi qui: http://www.e-heres.com/company/domaine-joseph-voillot #winexellence #eheres #wine

• Domaine Chandon de Briailles •  Ha sede a Savigny-lès-Beaune, nel cuore della Côte de Beaune ai piedi della collina di Corton. I 13 ettari di proprietà si dividono tra i comuni di Savigny, Pernand-Vergelesses e Alox- Corton. Il Domaine appartiene alla famiglia dal 1834 ed è oggi diretto da François de Nicolay e da sua sorella Claude, che è anche l’enologo aziendale. Scopri altro su http://www.e-heres.com/company/domaine-chandon-de-briailles #winexcellence #winelovers

• Domaine Chandon de Briailles • Ha sede a Savigny-lès-Beaune, nel cuore della Côte de Beaune ai piedi della collina di Corton. I 13 ettari di proprietà si dividono tra i comuni di Savigny, Pernand-Vergelesses e Alox- Corton. Il Domaine appartiene alla famiglia dal 1834 ed è oggi diretto da François de Nicolay e da sua sorella Claude, che è anche l’enologo aziendale. Scopri altro su http://www.e-heres.com/company/domaine-chandon-de-briailles #winexcellence #winelovers

• Domaine Bart •  Martin Bart, gioviale e schietto, produce vini di godibilissimo approccio, e cura con maniacale attenzione la vinificazione dei singoli “lieux–dits” in una appéllation come Marsannay che resta poco frequentata dagli stessi appassionati.  Scopri altro su http://www.e-heres.com/company/domaine-bart  #winexcellence #winelovers

• Domaine Bart • Martin Bart, gioviale e schietto, produce vini di godibilissimo approccio, e cura con maniacale attenzione la vinificazione dei singoli “lieux–dits” in una appéllation come Marsannay che resta poco frequentata dagli stessi appassionati. Scopri altro su http://www.e-heres.com/company/domaine-bart #winexcellence #winelovers

• Domaine François et Antoine Jobard •  François Jobard è una persona riservatissima, dall’aspetto ascetico, di rara parola. Altrettanto riservati, nei primi anni di vita, i suoi vini, rigorosi e scevri da superficiali abbellimenti. Vini lenti ad uscire dal loro involucro, ma splendenti e radiosi a piena maturità.  Scopri di più su Domaine Antoine Jobard, uno dei nostri produttori.  http://www.e-heres.com/company/domaine-antoine-jobard

• Domaine François et Antoine Jobard • François Jobard è una persona riservatissima, dall’aspetto ascetico, di rara parola. Altrettanto riservati, nei primi anni di vita, i suoi vini, rigorosi e scevri da superficiali abbellimenti. Vini lenti ad uscire dal loro involucro, ma splendenti e radiosi a piena maturità. Scopri di più su Domaine Antoine Jobard, uno dei nostri produttori. http://www.e-heres.com/company/domaine-antoine-jobard

• Château de la Tour •  Le famiglie Labet e Déchelette, presenti negli annali del vino borgognone dal XV secolo, costruirono il castello nel 1890. Proprietari di 6 ettari, detengono così la più grande percentuale di vigneti dell’appéllation. Château de la Tour resta oggi l’unico domaine a raccogliere, vinificare, affinare e imbottigliare il Grand Cru all’interno del famoso Clos, come accadeva ai tempi dei Cistercensi. http://www.e-heres.com/company/chateau-de-la-tour #winexcellence…

• Château de la Tour • Le famiglie Labet e Déchelette, presenti negli annali del vino borgognone dal XV secolo, costruirono il castello nel 1890. Proprietari di 6 ettari, detengono così la più grande percentuale di vigneti dell’appéllation. Château de la Tour resta oggi l’unico domaine a raccogliere, vinificare, affinare e imbottigliare il Grand Cru all’interno del famoso Clos, come accadeva ai tempi dei Cistercensi. http://www.e-heres.com/company/chateau-de-la-tour #winexcellence…


Altre idee
Pinterest
Cerca