Yoga Vita e Salute

19 Pin3 Follower
Sapete perché cerchiamo la vita di coppia? Voi direte “perché la natura ci ha fatto così, allo scopo di procreare per continuare la specie”. Oppure “perché Dio ci ha fatti così, uomo e donna che si uniranno in una carne sola”. Sicuramente è così, ma dal punto di vista esoterico la ricerca di una relazione di coppia parte dal fatto che siamo nostalgici dell'unità perduta e la vogliamo riconquistare. Siamo scintille divine emanate dal Padre,

Sapete perché cerchiamo la vita di coppia? Voi direte “perché la natura ci ha fatto così, allo scopo di procreare per continuare la specie”. Oppure “perché Dio ci ha fatti così, uomo e donna che si uniranno in una carne sola”. Sicuramente è così, ma dal punto di vista esoterico la ricerca di una relazione di coppia parte dal fatto che siamo nostalgici dell'unità perduta e la vogliamo riconquistare. Siamo scintille divine emanate dal Padre,

Ormai l’abbiamo capito, anche un po’ a malincuore, che la paura non esiste, ed è una maschera. Se non l’avete ancora fatto, vi invito ad acquistare questo libro: La paura non esiste. Trasforma il lato oscuro di te stesso Poi la paura la senti, ti raggela, ma se vuoi l’affronti e vai oltre. La solitudine è un qualcosa che ci portiamo dietro da innumerevoli incarnazioni (se crediamo alla legge della rinascita, sotto un profilo esoterico). Se penso che solo in questa vita non faccio altro che…

Ormai l’abbiamo capito, anche un po’ a malincuore, che la paura non esiste, ed è una maschera. Se non l’avete ancora fatto, vi invito ad acquistare questo libro: La paura non esiste. Trasforma il lato oscuro di te stesso Poi la paura la senti, ti raggela, ma se vuoi l’affronti e vai oltre. La solitudine è un qualcosa che ci portiamo dietro da innumerevoli incarnazioni (se crediamo alla legge della rinascita, sotto un profilo esoterico). Se penso che solo in questa vita non faccio altro che…

Le grandi verità, quelle che attengono all’Essenza, quelle proferite da grandi esseri o da fonti ad essi risalenti, sono caratterizzate sempre da basilare semplicità: “Ama il prossimo tuo”, “Tu sei Quello”,  “Quando sorge un pensiero contrario allo yoga, sviluppa il pensiero opposto”, “Dall’irreale al Reale, dalle tenebre alla Luce, dalla morte all’Immortalità”. Frasi essenziali, scarne. Poche parole scolpite in modo indelebile nella memoria della Vita che cavalca il tempo e lo oltrepassa…

Le grandi verità, quelle che attengono all’Essenza, quelle proferite da grandi esseri o da fonti ad essi risalenti, sono caratterizzate sempre da basilare semplicità: “Ama il prossimo tuo”, “Tu sei Quello”, “Quando sorge un pensiero contrario allo yoga, sviluppa il pensiero opposto”, “Dall’irreale al Reale, dalle tenebre alla Luce, dalla morte all’Immortalità”. Frasi essenziali, scarne. Poche parole scolpite in modo indelebile nella memoria della Vita che cavalca il tempo e lo oltrepassa…

Ormai l’abbiamo capito, anche un po’ a malincuore, che la paura non esiste, ed è una maschera. Se non l’avete ancora fatto, vi invito ad acquistare questo libro: La paura non esiste. Trasforma il lato oscuro di te stesso Poi la paura la senti, ti raggela, ma se vuoi l’affronti e vai oltre. La solitudine è un qualcosa che ci portiamo dietro da innumerevoli incarnazioni (se crediamo alla legge della rinascita, sotto un profilo esoterico). Se penso che solo in questa vita non faccio altro che…

Ormai l’abbiamo capito, anche un po’ a malincuore, che la paura non esiste, ed è una maschera. Se non l’avete ancora fatto, vi invito ad acquistare questo libro: La paura non esiste. Trasforma il lato oscuro di te stesso Poi la paura la senti, ti raggela, ma se vuoi l’affronti e vai oltre. La solitudine è un qualcosa che ci portiamo dietro da innumerevoli incarnazioni (se crediamo alla legge della rinascita, sotto un profilo esoterico). Se penso che solo in questa vita non faccio altro che…

Non avrei mai pensato, in passato, di scrivere un articolo sulla forza del cuore. Oramai non scendo più a compromessi con la mia mente e il suo bisogno di togliermi la felicità, e così, devo ammettere che il mio cuore, è la mia forza. Un cuore ricco ancora di involucri, di pelli dure che lo avvolgono, ma è  pronto a sacrificarsi per lasciare un segno sulla mia strada. E dire che per anni ho sostenuto indispensabile ed affidabile la mia mente razionale, la mia forza e la mia durezza. Certo…

Non avrei mai pensato, in passato, di scrivere un articolo sulla forza del cuore. Oramai non scendo più a compromessi con la mia mente e il suo bisogno di togliermi la felicità, e così, devo ammettere che il mio cuore, è la mia forza. Un cuore ricco ancora di involucri, di pelli dure che lo avvolgono, ma è pronto a sacrificarsi per lasciare un segno sulla mia strada. E dire che per anni ho sostenuto indispensabile ed affidabile la mia mente razionale, la mia forza e la mia durezza. Certo…

Massimo Rodolfi presenta: Celebrazione del Wesak, il plenilunio del Toro, che segna l’incontro tra Buddha e Cristo, che insieme benedicono l’umanità. Sono andato a vedere questo per voi negli Annali dell’Akasha: “Buddha Sakyamuni era coricato sul suo fianco destro, mentre la sua consapevolezza stava maestosamente, lentamente e potentemente innalzandosi, seguendo il canale di luce a cui la sua vita era stata legata. Il luogo remoto e luminoso, che stava per accoglierlo, emanava il bagliore…

Massimo Rodolfi presenta: Celebrazione del Wesak, il plenilunio del Toro, che segna l’incontro tra Buddha e Cristo, che insieme benedicono l’umanità. Sono andato a vedere questo per voi negli Annali dell’Akasha: “Buddha Sakyamuni era coricato sul suo fianco destro, mentre la sua consapevolezza stava maestosamente, lentamente e potentemente innalzandosi, seguendo il canale di luce a cui la sua vita era stata legata. Il luogo remoto e luminoso, che stava per accoglierlo, emanava il bagliore…

Pensando a questi tre termini il bene, il bello ed il vero,  mi sono fatta una domanda: cosa vogliono enunciare veramente? Da un punto di vista generico, col termine bene si indica tutto ciò che agli individui appare attraente e tale che possa essere considerato come fine ultimo da raggiungere nella propria esistenza. Questo è l'aspetto 'morale' del concetto di bene; ma nella storia della filosofia è stato avanzato anche un significato 'ontologico' con Platone e i suoi suc...

Pensando a questi tre termini il bene, il bello ed il vero, mi sono fatta una domanda: cosa vogliono enunciare veramente? Da un punto di vista generico, col termine bene si indica tutto ciò che agli individui appare attraente e tale che possa essere considerato come fine ultimo da raggiungere nella propria esistenza. Questo è l'aspetto 'morale' del concetto di bene; ma nella storia della filosofia è stato avanzato anche un significato 'ontologico' con Platone e i suoi suc...

Se aspiriamo alla libertà iniziamo a renderci conto di essere bloccati. Ma siamo sicuri di conoscere cosa ci tiene imprigionati? Di norma individuiamo negli altri i colpevoli della nostra vicende e così ci affanniamo a risolvere i problemi prendendo come riferimento l’esterno della coscienza. Per cui a turno divengono nemici da sconfiggere o compagni di cammino la moglie, il marito, la suocera, la mamma, i fratelli, gli amici, i colleghi e il capoufficio. Ognuno di loro comunque rappresenta…

Se aspiriamo alla libertà iniziamo a renderci conto di essere bloccati. Ma siamo sicuri di conoscere cosa ci tiene imprigionati? Di norma individuiamo negli altri i colpevoli della nostra vicende e così ci affanniamo a risolvere i problemi prendendo come riferimento l’esterno della coscienza. Per cui a turno divengono nemici da sconfiggere o compagni di cammino la moglie, il marito, la suocera, la mamma, i fratelli, gli amici, i colleghi e il capoufficio. Ognuno di loro comunque rappresenta…

Con questo titolo non mi riferisco al servizio dei cani addestrati al riguardo, e non intendo nemmeno parlare delle ciocche di capelli spostate da una parte all’altra della testa per mascherare la calvizie. Sorrido, ma non me ne vogliano coloro che lo fanno. Intendo parlare invece di quell’attitudine a trasferire da un luogo all’altro, da una bocca all’altra e quindi da un orecchio all’altro, notizie, impressioni, “spetteguless”, rivestendo l’essenza dei fatti con le proprie discutibili…

Con questo titolo non mi riferisco al servizio dei cani addestrati al riguardo, e non intendo nemmeno parlare delle ciocche di capelli spostate da una parte all’altra della testa per mascherare la calvizie. Sorrido, ma non me ne vogliano coloro che lo fanno. Intendo parlare invece di quell’attitudine a trasferire da un luogo all’altro, da una bocca all’altra e quindi da un orecchio all’altro, notizie, impressioni, “spetteguless”, rivestendo l’essenza dei fatti con le proprie discutibili…

L’insegnamento di Shankara è riconosciuto come il sentiero della conoscenza e della discriminazione. Non a tutti è dato calcarlo, ma sono necessarie alcune qualificazioni, individuate dallo stesso Shankara. Prima e fondamentale rimane il perfetto controllo della mente. È nei sutra del Vivekacudamani (Il grande gioiello della discriminazione) che Shankara ci parla di tali qualificazioni: viveka, la discriminazione tra il Reale e il non-Reale che si fonda “sull’incrollabile convinzione che…

L’insegnamento di Shankara è riconosciuto come il sentiero della conoscenza e della discriminazione. Non a tutti è dato calcarlo, ma sono necessarie alcune qualificazioni, individuate dallo stesso Shankara. Prima e fondamentale rimane il perfetto controllo della mente. È nei sutra del Vivekacudamani (Il grande gioiello della discriminazione) che Shankara ci parla di tali qualificazioni: viveka, la discriminazione tra il Reale e il non-Reale che si fonda “sull’incrollabile convinzione che…


Altre idee
Pinterest
Cerca