Chenopodio, detto anche farinello, Per ottenere i semi è sufficiente stropicciare tra le mani le infiorescenze mature. E’ simile all’amaranto: all’inizio della crescita può essere utilizzato come pianta intera, eliminando solo le radici e la parte bassa del fusto, sia cotto che crudo insalata: in questo caso si utilizzano s

Chenopodio, detto anche farinello, Per ottenere i semi è sufficiente stropicciare tra le mani le infiorescenze mature. E’ simile all’amaranto: all’inizio della crescita può essere utilizzato come pianta intera, eliminando solo le radici e la parte bassa del fusto, sia cotto che crudo insalata: in questo caso si utilizzano s

Ruta, Ruta graveolens, Erbe medicinali, Piante medicinali

Ruta, Ruta graveolens, Erbe medicinali, Piante medicinali

il farinello e il buon enrico - erbacce da non sottovalutare - spinaci selvatici

il farinello e il buon enrico - erbacce da non sottovalutare - spinaci selvatici

IL CRISPIGNO CONTRO LO STRESS OSSIDATIVO

IL CRISPIGNO CONTRO LO STRESS OSSIDATIVO

bruscandoli

bruscandoli

Erbe dei Campi: Caccialepre, Grattalingua, Terracrepolo (Compositae)

Erbe dei Campi: Caccialepre, Grattalingua, Terracrepolo (Compositae)

Ballota nigra - GranoSalis - Blog di cucina naturale e consapevole

Ballota nigra - GranoSalis - Blog di cucina naturale e consapevole

Centocchio (erba paerina). Erbe spontanee: erbacce buone da mangiare. Domenica 24 Marzo l'Officina botanica di Castello Quistini a Brescia organizza un breve corso per conoscere e riconoscere le principali infestanti presenti in natura per imparare ad utilizzarle come erbe officinali e in cucina.

Centocchio (erba paerina). Erbe spontanee: erbacce buone da mangiare. Domenica 24 Marzo l'Officina botanica di Castello Quistini a Brescia organizza un breve corso per conoscere e riconoscere le principali infestanti presenti in natura per imparare ad utilizzarle come erbe officinali e in cucina.

Angelica, i fiori vanno dal blu lavanda dal rosa acceso, il sapore ricorda la liquirizia

Angelica, i fiori vanno dal blu lavanda dal rosa acceso, il sapore ricorda la liquirizia

Crepis leontodontoides ( radicchiella, insalata dei grilli, rizzaredda) Usi in cucina. Le foglie sia crude in insalate miste, sia lesse e condite, oppure in minestroni e zuppe.

Crepis leontodontoides ( radicchiella, insalata dei grilli, rizzaredda) Usi in cucina. Le foglie sia crude in insalate miste, sia lesse e condite, oppure in minestroni e zuppe.

Pinterest
Cerca