25 anni insieme

Nel 2014, GRADE festeggia il 25° anniversario della sua fondazione: oggi più che mai il Gruppo Amici dell’Ematologia è la dimostrazione che l’amicizia è una causa meravigliosa. Raccontiamo la storia di questi 25 anni insieme, ascoltando la voce di chi ne ha sempre fatto parte.
8 Pin41 Follower
Hearts

Hearts

''Ti manderò un bacio con il vento, e so che lo sentirai''...<3

LifeGate on

''Ti manderò un bacio con il vento, e so che lo sentirai''...<3

"Ho iniziato a collaborare con il GRADE nel 1994, anno in cui mio marito, dopo essersi ammalato di leucemia, mi chiese di aiutare i medici che lo seguivano in questo difficile percorso". E' la storia di Rita, che racconta dignità, coraggio e apertura verso il prossimo. "Un dolore così grande ti insegna ad essere maggiormente disponibile, capovolgendo la tua scala dei valori".  (Continua a leggere qui--> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

"Ho iniziato a collaborare con il GRADE nel 1994, anno in cui mio marito, dopo essersi ammalato di leucemia, mi chiese di aiutare i medici che lo seguivano in questo difficile percorso". E' la storia di Rita, che racconta dignità, coraggio e apertura verso il prossimo. "Un dolore così grande ti insegna ad essere maggiormente disponibile, capovolgendo la tua scala dei valori". (Continua a leggere qui--> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

"Chi ha preso parte alle precedenti edizioni di questo torneo ha potuto capire le motivazioni che hanno portato alla sua nascita. Siamo gli Amici di Lino, un piccolo grande compagno che ci ha lasciati nel 2001 a soli 32 anni, dopo una lunga lotta. Siamo convinti che a lui avrebbe fatto piacere essere ricordato così...con un'avventura fatta di sport e solidarietà, un inno alla vita e alla voglia di vivere delle quali Lino era l’espressione più pura e sincera"…

"Chi ha preso parte alle precedenti edizioni di questo torneo ha potuto capire le motivazioni che hanno portato alla sua nascita. Siamo gli Amici di Lino, un piccolo grande compagno che ci ha lasciati nel 2001 a soli 32 anni, dopo una lunga lotta. Siamo convinti che a lui avrebbe fatto piacere essere ricordato così...con un'avventura fatta di sport e solidarietà, un inno alla vita e alla voglia di vivere delle quali Lino era l’espressione più pura e sincera"…

"Parlare di nostra madre è sempre un tuffo in quei ricordi che riempiono il cuore di amore. Per GRADE Onlus lei mise tutta se stessa". E' la storia di Rosetta Marchetti, raccontata dalle figlie Ilaria e Barbara Marchione, "felici di ricordarla ogni giorno, di alzare gli occhi al cielo e di mandarle un sorriso". (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

"Parlare di nostra madre è sempre un tuffo in quei ricordi che riempiono il cuore di amore. Per GRADE Onlus lei mise tutta se stessa". E' la storia di Rosetta Marchetti, raccontata dalle figlie Ilaria e Barbara Marchione, "felici di ricordarla ogni giorno, di alzare gli occhi al cielo e di mandarle un sorriso". (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

Alla fine degli anni '80 ha preso il via questa avventura chiamata GRADE. Il dott. Avanzini racconta quell'inizio:  "Ricordo alcuni dei primi interventi volti a rendere più confortevole la permanenza in Ospedale, spesso di lunga durata: ad esempio, l’aria condizionata, la televisione, le poltrone per la chemioterapia."  (Continua a leggere qui -->http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

Alla fine degli anni '80 ha preso il via questa avventura chiamata GRADE. Il dott. Avanzini racconta quell'inizio: "Ricordo alcuni dei primi interventi volti a rendere più confortevole la permanenza in Ospedale, spesso di lunga durata: ad esempio, l’aria condizionata, la televisione, le poltrone per la chemioterapia." (Continua a leggere qui -->http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

"Io e la mia famiglia siamo venuti a conoscenza della nascita di GRADE Onlus tramite due pazienti dell’Ematologia". E' la storia di Roberto Ferrari, un racconto di partecipazione e collaborazione entusiasta alle iniziative organizzate per GRADE. (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

"Io e la mia famiglia siamo venuti a conoscenza della nascita di GRADE Onlus tramite due pazienti dell’Ematologia". E' la storia di Roberto Ferrari, un racconto di partecipazione e collaborazione entusiasta alle iniziative organizzate per GRADE. (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

Una sera degli anni 80, durante una cena al ristorante, tre amici medici e il loro Primario iniziarono a parlare di sviluppo dell’Ematologia e di un grande progetto. "Conservo di quel periodo un bellissimo ricordo di lavoro e di spinta all’innovazione". E' il Dott. Giovanni Baldi a raccontarci questa storia e quella del “cuore battente” di GRADE Onlus, che vogliamo condividere con voi.  (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

Una sera degli anni 80, durante una cena al ristorante, tre amici medici e il loro Primario iniziarono a parlare di sviluppo dell’Ematologia e di un grande progetto. "Conservo di quel periodo un bellissimo ricordo di lavoro e di spinta all’innovazione". E' il Dott. Giovanni Baldi a raccontarci questa storia e quella del “cuore battente” di GRADE Onlus, che vogliamo condividere con voi. (Continua a leggere qui --> http://www.grade.it/25-anni-insieme/)

Pinterest
Cerca