Novembre 2015, un bambino accarezza il padre disperato durante una protesta dei migranti dal Pakistan e Marocco dovuta alla chiusura del confine fra Grecia e Macedonia. Il passaggio era concesso solo ai rifugiati dalla Siria, Iraq e Afghanistan.

Premio Luchetta 2016, le foto che raccontano l'esodo dei migranti

Novembre 2015, un bambino accarezza il padre disperato durante una protesta dei migranti dal Pakistan e Marocco dovuta alla chiusura del confine fra Grecia e Macedonia. Il passaggio era concesso solo ai rifugiati dalla Siria, Iraq e Afghanistan.

Schermata 2016-03-21 alle 21.15.30

lo sguardo del migrante

Schermata 2016-03-21 alle 21.15.30

lo sguardo del migrante

I bambini piangono mentre i migranti cercano di passare il confine bloccato dalle forze di polizia macedoni vicino alla città di Gevgelija, Macedonia

Premio Luchetta 2016, le foto che raccontano l'esodo dei migranti

I bambini piangono mentre i migranti cercano di passare il confine bloccato dalle forze di polizia macedoni vicino alla città di Gevgelija, Macedonia

Lasciati soli Una bambina di 11 anni scappata dalla Nigeria piange vicino al fratello di dieci anni a bordo della nave di una ong che li ha soccorsi nel Mar Mediterraneo, circa 23 chilometri a nord di Sabrata, in Libia. I due fratelli – la cui madre era morta in Libia – erano rimasti insieme ad altri migranti per ore su un gommone sovraffollato. La foto è stata scattata il 28 luglio 2016

Lasciati soli Una bambina di 11 anni scappata dalla Nigeria piange vicino al fratello di dieci anni a bordo della nave di una ong che li ha soccorsi nel Mar Mediterraneo, circa 23 chilometri a nord di Sabrata, in Libia. I due fratelli – la cui madre era morta in Libia – erano rimasti insieme ad altri migranti per ore su un gommone sovraffollato. La foto è stata scattata il 28 luglio 2016

Il neonato nella tendopoli di Idomeni. L’attimo in cui i genitori siriani lavano il bambino di nome Bayan fuori dalla tenda, nel campo profughi al confine greco-macedone

Premio Luchetta 2016, le foto che raccontano l'esodo dei migranti

Il neonato nella tendopoli di Idomeni. L’attimo in cui i genitori siriani lavano il bambino di nome Bayan fuori dalla tenda, nel campo profughi al confine greco-macedone

Un migrante soccorso nel mar Mediterraneo, il 3 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Un migrante soccorso nel mar Mediterraneo, il 3 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Migranti in attesa di essere soccorsi nel mar Mediterraneo, il 4 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Migranti in attesa di essere soccorsi nel mar Mediterraneo, il 4 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Alcuni migranti cercano di mettere in salvo un bambino in attesa dell’arrivo dei soccorsi nel mar Mediterraneo, il 4 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Alcuni migranti cercano di mettere in salvo un bambino in attesa dell’arrivo dei soccorsi nel mar Mediterraneo, il 4 ottobre 2016. - (Aris Messinis, Afp)

Borondo - Pittore e street artist spagnolo  Approvata la legge che costringe i richiedenti asilo nell'Ungheria di Orban a essere detenuti in campi di concentramento fino all'esame della domanda d'asilo.

Borondo - Pittore e street artist spagnolo Approvata la legge che costringe i richiedenti asilo nell'Ungheria di Orban a essere detenuti in campi di concentramento fino all'esame della domanda d'asilo.

Pinterest
Cerca